8 marzo 2017

La reincarnazione esiste e potremmo definirla come un processo di evoluzione dell’anima.

La reincarnazione esiste e potremmo definirla come un processo di evoluzione dell’anima.

Ognuno di noi ha specifiche caratteristiche fisionomiche e comportamentali che provengono da vite passate.
Quanto più abbiamo sperimentato una certa peculiarità, meglio la gestiamo nella nostra attuale esistenza.

Tutti, in misura maggiore o minore, siamo passati attraverso questo ciclo sperimentando molte delle seguenti manifestazioni:
1- Sogni ricorrenti
Possono entrambi essere un modo utilizzato dall’inconscio per elaborare un trauma. Si può trattare infatti di manifestazioni e ricordi di vite passate.
2- Riconoscere un luogo che non si è mai visto
Molte persone, compresi i bambini, sono in grado di avere ricordi precisi su luoghi che non hanno mai visitato.
3- Ricordi vividi di nomi e avvenimenti
Questo può capitare soprattutto ai bambini, sono note infatti, le storie di piccoli che ricordano molti avvenimenti delle loro vite passate, con un riscontro anche nella realtà oggettiva e nel riconoscimento di persone che facevano parte della vita precedente che il bambino aveva vissuto.
4- L’intuizione
La nostra intuizione è la possibilità di connetterci con la nostra conoscenza innata.
Quanto più lo facciamo, tanto più ci avviciniamo alla “fonte”, da dove proviene la nostra anima.
5- Déjà vu
Ci sono svariate teorie sul déjà vu. Alcuni sostengono che si tratta di una dissonanza neurologica, altri credono che si riferisca ad altre infinite dimensioni, qualcun altro invece, afferma che dimostri l’esistenza di esperienze di vita passate.

40 commenti:

Farouq ha detto...

Il discorso di cosa sia l'anima non è alla portata di nessuno, andiamo avanti senza saperlo che è meglio

claude panzeri ha detto...

Non conoscerci più a fondo sarebbe meglio Farouk? Non credo proprio. Credo invece che l'essenza di ciò che siamo, compreso la nostra anima sia alla portata di quasi chiunque impieghi tempo per attingere a questa conoscenza.
Non solo la nostra anima s'incarna continuamente una moltitudine de volte, ma questo avviene nel passato certo, ma anche simultaneamente nel presente, nel futuro, in questa dimensione siccome in altre piani di vita, in questo luogo, la terra ed in altri posti nel creato.

Le persone che sperimentano il ritrovo nell'età adulta delle memorie di altre vite sono milioni.

Ovviamente la scienza nega totalmente questi fatti, ma è proprio la scienza, controllata dai maestri provvisori e per poco tempo ancora di questo piano di vita che altera la realtà della cosmogonia della creazione con il fine di nasconderci la nostra vera natura di esseri multidimensionali ed immortali.

Anonimo ha detto...

Non ti sembra di azzardare troppo con le tue ipotesi?sei sempre nel campo della metafisica?Due tre prove reali però dovresti portarle, sennò rimane fuffa ;)

Farouq ha detto...

-Dicono che la ragione è il cavallo che ti porta fino al palazzo della fede ma che non entra con te

-Il cervello elabora valuta ed esegue ma non decide, le decisioni le prendono le anime che siamo noi

-Il cervello è un trasduttore tra le anime (noi) e il mondo fisico

-I sogni possono essere tattiche del cervello per organizzare il suo funzionamento, potrebbero anche essere il trasferimento di dati da zone danneggiate ad altre sane, i dati sono scritti ovviamente dalle anime, il cervello non inventa nulla

-Finito il soggiorno temporaneo delle anime nel mondo fisico, c'è la separazione dal corpo. Dove finiamo poi è questione di fede

Anonimo ha detto...

http://www.attivotv.it/scienziati-esperti-in-fisica-quantistica-lanima-esiste-ed-e-immortale/

Anonimo ha detto...

http://www.ilnavigatorecurioso.it/2015/11/25/la-fisica-quantistica-dimostra-che-la-vita-continua-dopo-la-morte/

http://www.ilpatriota.it/2016/12/21/scienziato-italiano-dimostra-ce-vita-la-morte-ufficiale/

Farouq ha detto...

Ho letto, ma bisogna distinguere tra l'anima e le informazioni inserite dall'anima nel corpo, i ricercatori sono sulle tracce dei dati ma non sull'autore di questi dati che è l'anima

Anonimo ha detto...

Non leggo neanche tutto il commento perché uno con le tue idee è già contraddetto al primo punto che hai elencato.. la ragione(il cavallo) ti porta alla fede ma non entra..Fatti due domande sul perché succedono cose schifose al mondo... Se la ragione non c'è quando entri nella fede allora sei semplicemente uno schiavo sottomesso ad altri senza avere un autonomia intellettuale.. meno fede più ragione.. e mi fermo qui per non essere più cattivo

Farouq ha detto...

Evidentemente entrano nella fede senza il cavallo della ragione e provocano così dei danni, probabilmente non hai capito quello che ho scritto

Anonimo ha detto...

http://terrarealtime.blogspot.it/2013/09/fotografata-lanima-quando-esce-dal-corpo.html?m=1

Anonimo ha detto...

http://terrarealtime.blogspot.it/2013/09/fotografata-lanima-quando-esce-dal-corpo.html?m=1

Farouq ha detto...

Tutte grandezze fisiche misurabili, l'anima per definizione non appartiene al mondo fisico

michela ha detto...

Spiritualità e religione sono due cose completamente diverse. La religione impone un dio in cui credere ciecamente, la spiritualità è un cammino attraverso il quale l'essere umano comprende la propria vera natura. Non solo la reincarnazione esiste ma purtroppo è anche una trappola con la quale siamo costretti a tornare in quest'inferno. Moltissime persone non credono a tutto ciò semplicemente perché non tutti gli esseri umani hanno l'anima come spiega il prof. Corrado Malanga.

Farouq ha detto...

-La semplice parola "io" è la prova dell'esistenza dell'anima

-L'anima sposa un unico corpo, la poligamia delle anime detta reincarnazione è un concetto inventato per dare risposte che solo la fede in Dio può dare

-Chi ha fede in Dio riceve come premio alcune rivelazione dei segreti del regno di Dio, altrimenti si vaga nel buio

-Credere ciecamente in Dio è più che logico perché è un Dio!

-La fede se è imposta non è fede, per definizione è una scelta

Anonimo ha detto...

http://interferenzealiene.blogspot.it/2011/01/colloquio-con-lanima-di-una-gnostica.html

http://www.anticorpi.info/2012/09/sogno-alieno-lenigma-degli-arconti.html

Anonimo ha detto...

Corrado Malanga spiega chi ha l'anima e chi non l'ha.

https://youtu.be/sJn5_OZ30Ds

Malanga spiega chi è animico si riconosce..

https://youtu.be/o__wgOTYFhc

Anonimo ha detto...

L'importante video che spiega il parassitaggio arcontico per chi ha anima:

https://youtu.be/bdMaJHnQce8

Farouq ha detto...

Il conducente (l'anima) non controlla più il mezzo (il cervello) perché sono state prese strade secondarie e scivolose che portano al nulla e sono tantissime

Anonimo ha detto...

smettetela di dire corbellerie!E sopratutto smettetela di mettere link ridicoli!

Anonimo ha detto...

Io mi autodefinisco un Soul Less!

Anonimo ha detto...

In quanti di voi credono nell'ineluttabilità del fato?

claude panzeri ha detto...

9 marzo 18,30

Chi si autodefinisce uno senza anima, dimostrando di aver la sensibilità di porsi tale domanda secondo me l'anima, c'è l'ha!
La nostra vera natura è talmente ricoperta di condizionamenti perversi quanto magistrali che pensiamo, sbagliando, di non aver nessun valore. La buona notizia è che nessun condizionamento può toccare, cancellare o alterare ciò che in noi ci permette di riprendere la via che ci porterà alla consapevolezza di ciò che siamo in essenza.

Non dare retta alla voce interiore che pretende che non hai valore, potrebbe non essere tua...

Bene a Te!

Anonimo ha detto...

Classiche risposte da troll, sembra dici tutto e non fai capire niente di che vuoi dire. Tattiche psicologiche per sviare il gregge. Siete soli Ladri energetici.

Anonimo ha detto...

Il ridicolo sei proprio tu, che non avendo coscienza di quanto esposto in quei link, sei la copia di quei parassiti che infestano i corpi a quanto pare, oltre non li avrai neppure visionati, altrimenti sarebbero state altre le tue parole se avevi un briciolo di coscienza anche se forse non avresti creduto. Tranquillo, che presto il mondo di scissera in due, cspri e caproni. Altri invece, i pochi, andranno oltre tutto questo...

Anonimo ha detto...

Guardate questo documentario, esperienze di pre-morte:

https://youtu.be/nbIV7iacFu4

Anonimo ha detto...

https://youtu.be/7ohz1gOqcWE

Anonimo ha detto...

Dai, dai, da bravi italiotelli, continuate pure a litigare e ad insultarvi gratuitamente anche su questo tema, come fate per qualsiasi altro tema. Aggiungiamo poi i disturbatori, i quali proprio non c'è la fate ad ignorare e fate il loro gioco, facendo così velocemente scadere un eventuale costruttiva discussione, in un pollaio di polli che si danno le becchettate sul collo... come sempre, gli italians, si distinguono... in peggio. Povera Italia, povera Italia!.

Anonimo ha detto...

Eccolo qua, "fuffa", termine abusato dai soliti noti (troll), si riconoscono lontano un miglio....

Anonimo ha detto...

Lo stavo proprio pensando leggendo tutto questo... Tutti ad esporre le loro idee senza ascoltarsi tra loro... Questa sarà l'ultima volta che leggerò i commenti... Non solo non portano ad un ragionamento comune ma si scindono a tal punto che si finisce ad:
-Accusarsi politicamente
-Accusarsi religiosamente
-Accusarsi di essere troll o complottisti
Tutti con il guinzaglio urlando:"sono libero e voi no!"
Fate i cani ma non portate rispetto alla loro intelligenza e umanità... E per farvi comprendere (tanto mai lo farete perché è il soldo che muove i ragionamenti e non il cuore) scendo a comportarmi come voi... Si! Scendo! Perché risalgo a farmi gli azzi mia! Adios cons o senzas animas continuate a contare chi ce l'ha e chi no, chi ce l'ha più grosso dell altro o chi pensa che ce l'ha soltanto lui tanto alla fine da egocentrici vi guardate solo il vostro e se vi arriva da dietro vi lamentate anche con gli altri perché non vi hanno detto nulla però potete non ascoltarli parlandogli sopra ... Vaaa beh che fagiuolata di irrazionalità incontrollata

Anonimo ha detto...

Non importa che ognuno dica la sua, sia che pretende o meno di avere ragione, lasciando a parte quei troll, che più schifosamente sono in rete solo per aizzare. Fatto sta, che, grazie a chi parla, qualcuno tra le mille risposte più disparate, diverse, che alcuni credono cazzate o meno, si possono sempre trovare spunti di riflessione, e per chi posta link di approfondimento, se vuole ed è curioso, può andare più a fondo oltre la lettura del post da cui è partito tutto. Pertanto non demonizzzare il tutto, perché grazie al caos si può stabilire l'ordine, e non intendo quello del Nwo. Anche tu, che fino ad ora hai letto commenti e dici che in futuro non li leggerai più, non ti credo. Ma se fosse vero, in passato fino a questo punto, in tutta la burrasca e spazzatura o meno di commenti, avrai ampliato il tuo modo di vedere come credi ed esponi ora, quindi merito pure di cantilene lette altrove come per te facciamo ora. Non sminuire il tutto, cadresti lo stesso nell'errore. Concludendo il sunto di quello che intendo dire, se non mi fossi spiegato o per chi ha poco quoziente intelletivo e non ci arriva, posto una frase che vale più di mille parole.

- Se io ho una mela e tu hai una mela e ce le scambiamo, abbiamo entrambi due mele.

Se tu hai un'idea e io ho un'idea e ce le scambiamo, abbiamo entrambi due idee.

/ Che è tutt'altra cosa e permette di ampliare la coscienza e lo status quo e progresso..

Anonimo ha detto...

COME RICONOSCERE UN COMMENTO DI UN TROLL MERDOSO:

1) COMMENTO LUNGO E SENZA SIGNIFICATO CHE SVIA DAL DISCORSO

2) COMMENTI OFFENSIVI ATTI A CREARE CAOS SULLA DISCUSSIONE (EVITATE DI RISPONDERE)

3) COMMENTI BEN COSTRUITI CHE CON SPIEGAZIONE "SCIENTIFICA" CHE VOGLIONO DEMOLIRE L'ARGOMENTO DEL POST.SOLITAMENTE QUESTI SONO FATTI DA LAUREATI FALLITI CHE VENGONO PAGATI PER TROLLARE SU TRT AHHH

Anonimo ha detto...

09:32 il problema è proprio il fatto che definisci troll chi da una risposta scientifica, e quando cè una risposta scientifica, non può esserci quasi sempre nessun altra risposta, per il semplice fatto che la verità è univoca(lo han sempre detto in tanti, anche molti filosofi antichi e recenti).
Questo ti da fastidio, perchè vuol dire che il tuo pensiero e la tua risposta è errata, e l'unico rimedio è screditare e gettare fango sulla risposta scientifica, cosicchè la tua possa tornare in auge, non importa quale mezzo per screditare(al 100% non scientifica), l'importante è...far si che il tuo pensiero diventi giusto, a prescindere dalla effettiva sua possibilità o meno.
L'orgoglio...tutti lo hanno, chi più e chi meno, e il beneficio del dubbio affiancato dalla consapevolezza dell'errore va a farsi benedire e qualunque progresso(per me esiste solo quello scientifico e per voi no) andrà in malora, mentre l'unica possibilità diventa il REgresso.
Cosa vi frena tanto nell'accettare alcune risposte scientifiche che hanno più senso rispetto alle altre?Cosa? questa domanda mi attanaglia da sempre; davvero non riesco a capire cosa ci sia di tanto difficile nel dire(esempio): "In effetti ha più senso questa risposta che riesco a provare e a dimostrare(scientifica), invece della mia, che non posso dimostrare perchè non è fattibile e si basa su informazioni(o peggio...ipotesi) create da me stesso.
Con questo sembra che voglia portare l'acqua al mio mulino, ma non è questo il punto, il punto è che se una cosa può essere dimostrata e l'altra no....vuol dire che solo una è tangibile e reale mentre l'altra è fittizia e non possibile...a meno che non cambi le basi di partenza, immettendo cose non dimostrabili e variabili non reali...a quel punto qualsiasi risposta è vera ma allo stesso tempo falsa...un pò come la metafisica che piace tanto a Panzeri.
Se il cielo è blu, io dico che è blu perchè la composizione chimica dell'aria e i raggi solari irradiano questa frequenza(dimostrabile), ma a qualcuno non piace e dice che è blu perchè gli aerei spruzzano un colorante, magari un colorante innovativo e nascosto dai "poteri forti", cosicchè qualsiasi dimostrazione va a farsi benedire perchè non si può conoscere cosa cè nel colorante e bisogna affidarsi alla "fede"...eppure la mia risposta scientifica è dimostrabile ed è anche vero che nessuna altra risposta può essere altrettanto vera se non dimostrata.
Il mio non è un discorso campato in aria, filosofi, scienziati, letterati e uomini di fede, ci hanno messo secoli per capire questo ed altro. Non buttate al vento centinaia di anni di riflessioni solo perchè avete "bisogno" di credere ciecamente.
Immagino che adesso debba sorbirmi gli attacchi di gente che non ha ancora assunto il beneficio del dubbio e l'unicità della verità, additandomi di essere "troll" e "pagato"(ma magaaaari, invece no, non esistono pagamenti per gente come me che scrive su un forum complottista solo perchè crede nel vero e nel dimostrabile, semplicemente perchè non è un problema).
La verità, quasi il 100% delle volte, è molto più semplice di come la plasmate.
Buona giornata.

Anonimo ha detto...

PS: consiglio di leggere qualche scritto in merito di Parmenide, Aristotele, Platone, Agostino D'Ippona, o Epicuro sulla filosofia antica e la verità; oppure sulla filosofia recente...Kant e Carl Popper.
Vi lascio con una frase di Aristotele: "dire di ciò che è che non è, o di ciò che non è che è, è falso; dire di ciò che è che è, o di ciò che non è che non è, è vero" ed Aristotele non veniva pagato per fare il "troll".

claude panzeri ha detto...

9.32

Riconoscere l'altro al punto dove sta senza giudicarlo. In somma perche il Maestro Gesù ci ha incitato a trattare gli altri come vorremmo essere trattati noi stessi, perche si ha proposto di amare i nostri nemici, perche amare chi amiamo è semplice alla fine?

Parlando di reincarnazione ed accettarlo suppone che viviamo più, tante vite. Una volta la nostra anima ci pone come boia, un altra come vittima. Una vita siamo "intelligenti" un altra fessi. Sperimentiamo le varie facette del possibile con l'intento supreme di trascendere la nozione di bene e di male, la dualità e porci nel cuore, cioè non giudicare l'altro perche siamo tutti uniti, tutti parte della stessa Coscienza. Se l'altro non avesse la stessa coscienza della mia no potrei aver coscienza di lui, no?

Come riuscirci? Pensando che il troll di oggi in un altra vita era la persona che più amavamo, stimavamo e che in questa vita sta sperimentando il "lato scuro".
Cercando di non puntare i difetti dell'altro ma le sue qualità, fosse una sola, tutti abbiamo per lo meno una qualità, anche i pedofili torturatori e stupratori no? Quando la presenza di Dio non si vede è che vuole rimanere anonimo. Forse il bambino stuprato, in un altra vita è stato un pedofilo è in questa la legge cosmica di causa a effetto gli fa provare ciò che ha inflitto.

Non perdersi nel giudizio dei nostri simili, accettarli come sono e puntare sul bene che per forza c'è in loro visto che Dio continua Misericordioso a lasciarli vivere.
Vedere oltre le apparenze la scintilla di Dio nel cuore dell'altro, cercare di comprenderlo smorza spesso l'aggressività, la cattiveria, anche se non sempre. Nel caso contrario può essere che la nostra anima ci fa sperimentare ciò che in un altra vita abbiamo inflitto noi ad un altro.
Sembra che lo sto scrivendo a voi, è vero ma lo dico anche a me stesso, perche talvolta m'incazzo e rimando gli insulti.

Fratelli trolls, vi comprendo e vi perdono, perche voi siete me ed io sono voi. Siamo tutti Uno in Dio. Emanare più che proiettare è la via. Emano Amore e rinuncio a proiettare una reazione a ciò che l'altro sta combinando. Senno, la catena di reazioni non si fermerà mai, le cose peggioreranno all'infinito verso il caos e l'odio invece che la pace, l'armonia e la gioia. Ciao!

Farouq ha detto...

Non spreco il mio tempo nel fare il troll, cerco solo di proporre idee quasi nuove, la realtà è molto complessa non parliamo poi della fede, se in qualche modo si comunica il patrimonio di pensieri è più ricco a vantaggio di tutti, consiglio: non accettare subito le idee altrui, neanche le mie, ma riflettere, si possono ripetere i pensieri dei vari personaggi del passato e del presente, contemporaneamente osare ad esporre i propri

Anonimo ha detto...

PANZERI, mo hai rotto i coglioni però!
Con una mano accarezzi e con l'altra schiaffeggi, che razza di uomo sei?
Non appoggio la tua stramba teoria sulla reincarnazione(sono cose senza risposta in quanto non puoi dimostrare un bel niente di reincarnato), ma comunque tu dici che bisogna accettare chi la pensa diversamente, parli di scintille di dio nel cuore dell'altro, dici di puntare al bene, POI PERO', continui a dare del troll e cioè , a detta vostra e non mia, di persone "cattive" che fanno del male scrivendo falsità(una boiata clamorosa).
Tu hai un ego sproporzionato, vedi solo testesso, ma credi e di convinci di no!Fai pace con te stesso prima di parlare degli altri!Fai meno lo splendido e quando scrivi qualcosa, valutala, pesala e pensa se può essere reale, sennò non lo è!Difatti come fai a essere sicuro della reincarnazione se dopo la morte nessuno sa nulla; evitate le favole di chi è morto, a visto cosa cè di là e poi è risorto!
Parli di rispetto verso gli altri e poi sei il primo a non averlo!
E' la convinzione che ti frega Panzeri!
Scommettiamo che risponderai cercando di sconfessarmi e denigrarmi con le tue solite parole?
Ciò vorrà dire che di comprensione, amore e benevolenza te ne fotti, anche se pensi di no....sopratutto quando scrivi PERDONO!!!Perdono per cosa? quando ce perdono vuol dire che l'altro ha sbagliato...e chi sei tu per dire che l'altro sbaglia mentre tu no?
Scendi da quel piedistallo Panzeri!

claude panzeri ha detto...

12.37

Si calmi perche si sta facendo male. Stiamo argomentando e basta. Non pretendo di aver ragione o che lei debba pensarla come me. Può girare la frittata come vuole ed usare la sua maestria per tentare vanamente di aver ragione, non me ne frega un tubo! Non è certo con lei che sto comunicando. Visto che io mi firmo con il mio nome, quando lo vede basta non leggermi. Penso che è lei invece che non sopporta di essere contra detto.
Si vede benissimo che non c'è nessun accordo possibile. Ben venga, se la pensassimo tutti ugualmente la vita sarebbe noiosa no?

La vostra comprensione delle mie parole è limitata dalle vostre credenze ed i vostri saperi.
Non cerco di convincere nessuno e sopra tutto lei. Lei s'arrabbia talmente che ne perde l'italiano. Et ne venez pas me dire que je ne sais pas m'exprimer sans fautes en Italien parce que je le sais déjà n'étant que bilingue en Français et Allemand alors que l'Italien je l'apprends et le teste en répondant à des obtus comme vous. A bon entendeur Salut!

Anonimo ha detto...

pensa che scrivendo in francese o tedesco le renda pregio?se vuole le scrivo in cirillico ma attualmente non ho la tastiera adatta!
Ottuso sarà lei che vede tutto dal suo punto di vista anormale, eh si...è anormale, sopratutto quando pensa di aver ragione avendo solo un pugno di mosche in mano!
Non siamo noi limitati, è il contrario, le ripeto...se il cielo è blu, e lo vedono tutti, non può dire che è verde e inventarsi una teoria assurda per provare ad aver ragione!
Reincarnazioni, cibarsi di solo sole, pensare che a cose astruse e inverosimili non è il giusto metodo per approccirsi alla verità.
Faccia come crede, ma se quello che dice vale per me....DOVREBBE VALERE ANCHE PER LEI, quindi eviti di rispondere...oppure f come sempre?lei e lei e gli altri non sono un cazzo???
A buon intenditor poche parole.
PS: ma non doveva andare a dare solo "luce" al suo orto di famiglia? ahahahah

Anonimo ha detto...

AAHHHH ECCO UNA DIMOSTRAZIONE PRATICA DEGLI ULTIMI COMMENTI TUTTI TROLL FALLITI CHE VENGONO SU TRT

Anonimo ha detto...

14:41 l'ignoranza la fa da padrona ciccio!vai a farti un giro e prendi una boccata d'aria le coronarie ringrazieranno.