Obbedienza letale

12/06/2021 - Chi ha assassinato Camilla Canepa, la 18enne di Sestri Levante morta di trombosi dopo il vaccino? Mi piacerebbe dire che sono state solo le burocrazie medico – politiche al soldo di Big Pharma, quei camici bianchi che sputano su Ippocrate appena aprono bocca e pensano solo a intascare le prebende pandemiche, generali che in testa hanno la penna d’oca al posto del cervello e sedicenti giornalisti che non hanno nemmeno la penna, il che potrebbe essere un “colmo” di 60 anni fa . Si, tutti questi falsi venditori di salute e mentitori a tempo pieno, questi che si lucidano le scarpe nuove con la “Scienza” e nascondono il panno sporco nei cassetti dei loro armadi hanno contribuito all’evento. Ma sono stati anche molti cittadini di questo Paese, che hanno rinunciato a resistere, che sono andati agli open day ( nemmeno un nome italiano per questa “festa” di morte e di soldi, vero vile affarista?), trascinati dai pifferi magici dei giornali, degli influencer, delle televisioni e dei loro clientes che piatiscono la particina nella serie in cambio di una testimonianza, insomma da tutta la gentaglia di abominevole ignoranza che popola l’incubo Italia. Ci sono andati così alla leggera, ancor meno consapevoli delle cavie di cui sono diventati l’analogo, per futili motivi per andare in discoteca o in vacanza, loro che vacancy l’hanno scritto sulla fronte. Ci sono andati senza leggere nulla in proprio, senza sapere che alcune condizioni sono potenzialmente letali con i vaccini a mRna, senza chiedere spiegazioni, senza capire che se ti offrono la birra in omaggio c’è la fregatura, senza pretendere esami prima della puntura e firmando un consenso informato che è una vera e propria truffa visto che non informa proprio di un bel nulla. Anzi mente per la gola.

Si magari nemmeno ci credono nel vaccino, né loro, né i genitori che li spingono ad accorrere nei vaxifici per poter accedere un domani alle imperdibili delizie di qualche pensione meublé perché al fondo della loro mente resiste un principio di realtà che si accorge dell’assurdo, ma hanno accettato le molte mistificazioni per le quali nessuno su questo pianeta può dare una qualunque plausibile giustificazione medica e men che meno di questa mania di vaccinare i giovanissimi visto che fino a 40 anni ( ma diciamo molto di più se facciamo la tara delle orride manipolazioni di dati che sono state fatte) il rischio Covid è molto inferiore a quello dei vaccini. Statistiche ufficiali. Ma chi le legge? Il vero assassino è il senso di sudditanza delle persone che private di un futuro e di un orizzonte non sanno più orientarsi nel mondo, che derubate anche di cultura e di spirito critico, rese passive dalla televisione, non sono in grado di gestire l’informazione. Vanno nei recinti senza nemmeno reagire allo scandalo grottesco di un vaccino come AstraZeneca sospeso e poi riammesso, un giorno buono per le persone sotto i 60 e il giorno dopo per quelle dopo i 60, un ignobile balletto che dimostra intanto che nessuno ne sa davvero niente sui questi vaccini sperimentali, nemmeno i produttori e poi che il vero problema è vendere dosi per le quali probabilmente sono già state pagate “royaltyes ” per così dire. Altri vaccini, come quello Pfizer hanno cifre più alte per decessi e reazioni avverse, ma evidentemente hanno anche più entrature e più diavoli all’inferno, al posto dei santi in paradiso che di certo non li riguardano.

4 commenti:

Farouq ha detto...

Tutti i giornali parlavano di una malattia ereditaria alla povera ragazza ma i suoi genitori hanno smentito categoricamente tramite il loro avvocato

I giornalisti venduti pagheranno? No

Anonimo ha detto...

Per cortesia puoi citare qualche fonte? Della smentita dei genitori non c'è traccia, grazie

Farouq ha detto...

Di solito è meglio non dare la fonte "sfuggita" al controllo perché poi verrà punita

Comunque ce ne sono tanti

Ti passo la più in rilievo, sperando chi tu non sia un cercatore di sfuggiti
https://genova.repubblica.it/cronaca/2021/06/12/news/camilla_la_procura_sequestra_la_scheda_di_vaccinazione_e_chiede_di_acquisire_la_lettera_del_cts_sugli_open_day-305732415/

Farouq ha detto...

"I genitori di Camilla confidano nel rispetto del loro dolore e della loro privacy... e la ragazza non aveva alcuna malattia ereditaria". Lo ha detto l'avvocato della famiglia Canepa, Angelo Paone, affermando che "non c'è alcun comunicato ufficiale" della famiglia.

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM