Fukushima: “pericolo di evacuazione dell’emisfero nord della Terra"

15 gen 2014 Sta facendo il giro del mondo la notizia, trascurata dalla maggior parte dei media internazionali, compresa l’Italia. Come pubblicato dal quotidiano on-line losaioggi.it, si parla  del pericolo Fukushima e che solo adesso il governo del Giappone non sa come affrontarlo.

Le autorità hanno finora mentito, ai giapponesi e al mondo intero: Fukushima era una struttura a rischio, degradata dall’incuria. Un impianto che andava chiuso molti anni fa, ben prima del disastro nucleare del marzo 2011. Da allora, la situazione non è mai stata sotto controllo: la centrale non ha smesso di emettere radiazioni letali. Tokyo finalmente ammette che, da mesi, si sta inquinando il mare con sversamenti continui di acqua radioattiva, utilizzata per tentare di raffreddare l’impianto. Ma il peggio è che nessuno sa esattamente in che stato siano i reattori collassati: si teme addirittura una imminente “liquefazione” del suolo. L’operazione più pericolosa comincerà a novembre, quando sarà avviata la rimozione di 400 tonnellate di combustibile nucleare. Operazione mai tentata prima su questa scala, avverte la “Reuters”: si tratta di contenere radiazioni equivalenti a 14.000 volte la bomba atomica di Hiroshima. Enormità: bonificare Fukushima – ammesso che ci si riesca – richiederà 11 miliardi di dollari. Se tutto va bene, ci vorranno 40 anni.
Scienziati non hanno idea del vero stato dei nuclei dei reattori, riassume il “Washington’s Blog” in un lungo reportage tradotto da “Megachip”: le radiazioni potrebbero investire la Corea, la Cina e la costa occidentale del Nord America. Perché il peggio deve ancora arrivare: gli stessi tecnici incapaci, che hanno prima nascosto l’allarme e poi sbagliato tutte le procedure di emergenza, ora «stanno probabilmente per causare un problema molto più grande». Letteralmente:
«La più grande minaccia a breve termine per l’umanità proviene dai bacini del combustibile di Fukushima: se uno dei bacini crollasse o si incendiasse, questo potrebbe avere gravi effetti negativi non solo sul Giappone, ma sul resto del mondo».
Se anche solo una delle piscine di stoccaggio dovesse crollare, avvertono gli esperti in materia di allerta nucleare Arnie Gundersen e il medico Helen Caldicott, non resterebbe che «evacuare l’emisfero nord della Terra e spostarsi tutti a sud dell’equatore».

14 commenti:

Anonimo ha detto...

E se per qualche oscuro progetto,
qualcuno ha deciso di fare andare le cose a scatafascio?
Gli umani scommetteranno sulla propria pelle ed altrui,anche nel
momento finale.
La cosa che io, trovo buffa,
del tipo: certa gente si atteggia a salutista...diete ferree, categorie di sports e chi piu' ne ha ne metta; per poi avere un pianeta con un ecosistema malato.
Quando si porra' un senso a tutta questa follia?
Scuole di pensiero in antitesi.

Anonimo ha detto...

Allora qui i casi sono due: o è una puttanata pazzesca oppure è veramente l'apocalisse. La mia idea va più verso la seconda ipotesi perchè se fosse veramente una stronzata o un diversivo di distrazione di massa sicuramente ce lo saremmo trovato in Tv o nei giornali dalla mattina alla sera. Quello che penso io e dai dati che ho,è da scongiurare una catastrofe planetaria nel breve periodo. Gli effetti si avranno nei prossimi 10/15 anni quando le radiazioni si saranno espanse capillarmente nella catena alimentare. Non vi nascondo che un dubbio riguardo questa vicenda di Fukushima ce l'ho pure io.
Analizzando vari documenti presi da diverse fonti quindi ancora da verificare ci sono elementi che mi fanno rabbrividire. C'è l'acquisto di milioni di vaccini da parte del governo degli stati uniti per far fronte all'epidemia, ci sono morie inspiegabili di specie animali sia pesci sia uccelli verificate nelle coste ovest degli stati uniti, gli stessi stati uniti che hanno ordinato non so quante cazzo di milioni di bare e allestito cimiteri recintati a cielo aperto ecccc. Qui nessuno dice un cazzo si possono fare solo supposizioni. Certo è, che non ci vuole tanto a capire che il discorso di Fukushima o qualsiasi altro avvenimento catastrofico che succederà da qui a poco, può essere ricollegato al progetto di sterminio di una buona parte della popolazione mondiale,NWO ecccc
Non so voi ma io vivo ogni giorno con un senso di angoscia addosso come se da un momento all'altro debba succedere qualcosa di grosso bohhhh Paolo

Davide ha detto...

"certa gente si atteggia a salutista...diete ferree, categorie di sports e chi piu' ne ha ne metta"
saranno quelli che quando bisognerà spostarsi dalle città faranno a piedi o in bici + di 100 km mentre i panzoni con i trigliceridi a 800 tenteranno di scappare chiusi nelle loro auto in coda e rimarranno lì fermi fino a quando non gli sparerà qualcuno per portargli via qualcosa...spero sia solo fantasia ovviamente

Rosaria52 ha detto...

non capisco perchè non mi fa pubblicare il messaggio sulla mia bacheha Facebook.
Questo ma anche altri messaggi di terrarealtime.
sapete darmi consigli?
Grazie

giovanni ranella ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
giovanni ranella ha detto...

l'oscura ala nichilista ricopre la notte del tempo...credo che all'umanità attendano 400.000 anni di buio, non artefatte aurore new age ma tenebre infeconde...Fukushima è la realizzazione di una potente eggregore

Anonimo ha detto...

Caspita è un poema...nichilista, complimenti!

Anonimo ha detto...

L' uomo mascherato di "mistero" sostiene che le scie chimiche servono ad ammorbidire i cambiamenti climatici, con qualche irrisorio effetto collaterale. Il popolo credera', e molti cittadini votanti ringrazieranno gli ordini costituiti.

Desi ha detto...

Che vergogna, ieri sera su "Chi l'ha visto" un uomo che non si trova più pare che ultimamente fosse ossessionato "strane idee" (come hanno detto nel programma) di scie chimiche e fine del mondo, ma (hanno detto) sono soltanto condensa...BUFFONI MARIONETTE che respirano quella roba come noi!!!!!!

Anonimo ha detto...

Non dimenticate e non sottovalutate l'enorme Potere che abbiamo:
Possiamo pregare ed immaginare che tutto si risolva per il meglio.
Non si devono assolutamente provare sensazioni di paura e impotenza, per non fare il loro gioco!!!!!!
... così non si cede Energia negativa e si modifica la realtà !!!!!
(Studi sulla fisica quantistica lo dimostrano).
Siate positivi e propositivi VI PREGO...è l' Unica Nostra Via d' Uscita !!!!
Un abbraccio a tutti.

laura ha detto...

bene la positività , ma chi ha parteggiato per il nucleare e sono tanti, sapeva bene quali rischi si corrono e i super potenti hanno già pronti i bunker per la loro sopravvivenza, noi poveri mortali ......... dopo la catastrofe del giappone quasi tutti abbiamo tremato poi sperato e minimizzato gli effetti, ma secondo voi può non aver nociuto un evento simile?niente potrà fermare le radiazioni e il futuro purtroppo non lo vedo roseo, io sono una nonna e mamma, penso positivo, ma la cosa mi inquieta se penso ai miei nipoti e figli, ma che mondo consegnamo loro, la domanda è: saranno in grado le nuove generazioni di salvare il pianeta?

Anonimo ha detto...

Per Dio niente è impossibile ,chiedete e vi sarà dato. Pregate semplicemente Dio che metta la sua mano e sia fatta la sua volontà, egli toglierà di mezzo ciò che l'uomo ha fatto nell'ignoranza. L'apocalisse dice che la fine avviene con il fuoco, tranquilli, l'acqua nn sarà più la causa. Io nn mi preoccupo perché la mia vita è nelle mani di Gesù, quel giorno sarò rapito in cielo e nn vedro la fine. Avete paura per le vostre vite? Gesù dice che chi ama la propria vita la perdera, ma chi odia la propria vita e la perde per motivo del suo nome vivrà. Vuol dire date la vostra vita vecchia a Gesù ed egli ve ne darà una nuova vita che dura in eterno perché non pote entrare se non per mezzo di lui e nemmeno se nn siete nati di nuovo.parole di Gesù.

Anonimo ha detto...

Namaste' caro Gaetano.

Anonimo ha detto...

Grande Gaetano!!

Post più popolari