Colombia: aumento dell'attivita' vulcanica del Nevado del Ruiz


nevado_lunes_mm_mn223 aprile 2013 - Tre terremoti sono stati registrati nei pressi del vulcano Nevado del Ruiz, il tremore e' stato avvertito nelle città di Caldas e Tolima, che si trovano nelle vicinanze del cratere.

Gli eventi sono stati segnalati dall'Osservatorio vulcanologico e sismologico di Manizales
(OVSM) e si vanno ad aggiungere agli altri 13 eventi registrati questo mese, ha detto Gloria Patricia Cortes  del OVSM , il livello di attività del vulcano per il momento rimane codice giallo.
Il direttore nazionale della gestione delle catasrtofi, Carlos Ivan Marquez, ha detto che per tutta la zona hanno adottato misure preventive.
Le autorità hanno raccomandato le comunità di prestare massima attenzione a qualsiasi cambiamento nell'attività del vulcano, il servizio geologico nazionale ha detto che monitera' l'evoluzione degli eventi.
La rete ospedaliera e il comitato di emergenza rimangono attivi a Manizales, Chinchiná Villamaría Palestina.
Lo sciame sismico continua con terremoti vulcanici sempre più grandi. L'intrusione magmatica si riflette anche con l'aumento delle emissioni solforose.


Il Nevado del Ruiz, noto anche come Monte Ruiz, è uno stratovulcano andino localizzato nel Dipartimento di Caldas in Colombia. Lo stratovulcano rientra nella cintura di fuoco del Pacifico, una zona della crosta terrestre caratterizzata da instabilità dovuta alla grande quantità di attività tettonica. È il vulcano più settentrionale della cintura vulcanica andina e si trova circa 129 km a ovest di Bogotà, con la città di Armero nella valle sottostante. È anche il secondo vulcano attivo più elevato della Colombia con i suoi 5.389 metri sul livello del mare.
Il vulcano è composto da andesite e dacite. La sua eruzione nel 1985 ha prodotto un enorme lahar (flusso di fango vulcanico), che ha sepolto la città di Armero, causando secondo stime 23.000 morti in quella che divenne nota come la tragedia di Armero. Gli abitanti della città attorno al vulcano si riferivano alla montagna con l'appellativo di "leone addormentato", in riferimento ai quasi 150 anni di inattività prima del lahar che seppellì Armero.
Il Nevado del Ruiz è stato creato dalla subduzione della placca oceanica di Nazca sotto la placca continentale sudamericana. Gli stratovulcani nelle Ande, come il Nevado del Ruiz, di solito presentano eruzioni pliniane che producono flussi piroclastici.


SEGUITECI SU FACEBOOK!!!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Statiticamente si può affermare che terremoti e vulcani siano in aumento negli ultimi anni oppure fà parte della normale "routine"?
Esistono grafici con lo storico delle statistiche?

Anonimo ha detto...

Sono i cambiamenti che avvengono se non sbaglio ogni 26000 anni. Tutto si rinnova xkè stiamo entrando nell era dell' oro dove la cosa più importante sarà la spiritualità. La cosa più importante è evolvere

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM