A Mantova curano i malati di Covid 19 con il plasma ma mandano i Carabinieri in Ospedale

Attenzione! Credo che sia in corso un tentativo di bloccare e boicottare la terapia che da circa un mese viene praticata presso l'ospedale Carlo Poma
di Mantova sui pazienti malati di Covid 19 e che sta avendo un grande successo.

La notizia e' diventata virale su internet e forse sta mettendo in allarme tutti coloro che vogliono propinarci un vaccino in modo obbligatorio?

Dalle ultime notizie sembra che all'ospedale siano stati mandati i NAS dei Carabinieri per appurare quello che sta accadendo.

Evidentemente non bisogna curare le persone ma bisogna tenerle nel terrore!

Ricordiamo che in settimana c'e' stato un duro scontro tra Burioni ed il primario dell'ospedale mantovano su questa terapia.Notizia ripresa anche dalle Iene.

La terapia con il plasma iperimmune, utilizzato in pazienti con Covid-19 in condizioni critiche, è diventata molto popolare sui social, suscitando diverse polemiche fra gli addetti ai lavori sulla sua efficacia. «Il plasma iperimmune ci ha permesso di migliorare ancora di più i nostri risultati. È democratico. Del popolo. Per il popolo. Nessun intermediario. Nessun interesse. Solo tanto studio e dedizione. Soprattutto è sicuro. Nessun evento avverso. Nessun effetto collaterale», rivendica su Facebook Giuseppe De Donno, direttore della Pneumologia dell'Ospedale Carlo Poma di Mantova, dove è stata condotta la sperimentazione. Uno studio alla ricerca di una cura per Covid-19, portato avanti congiuntamente al Policlinico San Matteo di Pavia da marzo.


12 commenti:

Anonimo ha detto...

› CORONAVIRUS
Covid-19, Pompeo: «Arriva da Wuhan, Cina ha fatto di tutto per nascondere il virus»
Mondo
Domenica 3 Maggio 2020
2

757

La dichiarazione del segretario di Stato americano

Coronavirus . Arriva l'attacco frontale statunitense alla Cina. L'ennesimo. Ma non è più un semplice riferimento del presidente Donald Trump bensì è il suo segretario di Stato Mike Pompeo che parla e ha dichiarato ufficialmente che «Ci sono numerose prove sul fatto che il coronavirus arrivi dal laboratorio di virologia di Wuhan».
APPROFONDIMENTI

Virus, Trump: «Ho la certezza che provenga da un laboratorio di Wuhan»

«La Cina ha fatto tutto quello che ha potuto per tenere il mondo all'oscuro sul coronavirus», ha affermato Pompeo, in un'intervista a Abc. La Cina «ha fatto tutto quello che ha potuto per assicurarsi che il mondo non sapesse in modo tempestivo» del coronavirus: «Questo è un classico sforzo di disinformazione comunista», ha aggiunto Pompeo.

Anonimo ha detto...

LIBERI: SEMPRE!
foto Gilan


di Gianni Lannes

L'abolizione o sospensione della libertà è una forma di violenza - con qualsiasi pretesto - alla quale è doveroso ribellarsi sempre. La libertà è un diritto universale, una scelta etica che si manifesta col pensiero e nell'azione. Cosa significa essere una donna o un uomo libero? Avere coraggio e dignità, significa credere nell'umanità, vuol dire lottare per la giustizia sociale, realizzare il bene comune e non arrendersi mai. Prendete esempio dai delfini, esseri viventi straordinari.

Non lasciatevi intruppare dai dogmi, non lasciatevi turlupinare da leggi ingiuste, non lasciatevi ingannare da chi vi comanda, da chi vi promette, da chi vi mente spudoratamente, da chi vi spaventa. Non siate gregge, non siate grullini: ragionate con la vostra testa e col cuore. Ricordate che ciascuno è qualcuno: un individuo prezioso, unico, responsabile, artefice di se stesso. Non smettete mai di dissentire, non smettete mai di protestare, di porre domande, di mettere in discussione qualsiasi autorità. Non smettete mai di pensare in modo critico. Siate voci fuori dal coro, in armonia con il prossimo e madre Natura. Un essere umano che non dissente è un seme che non fruttificherà mai. Dubitare è una funzione essenziale del pensiero: il dubbio è la base della cultura umana. La disobbedienza civile è il sale della civiltà umana. L'obiettivo comune è l'evoluzione spirituale, non la regressione o la schiavitù al sistema di dominio imperante. Alla violenza si risponde con la disarmante benevolenza. La libertà è un dovere etico, prima che un diritto è un dovere irriducibile di resistenza al totalitarismo di qualsiasi epoca. Insieme possiamo mutare il peggio. Insieme possiamo disintegrare la rassegnazione al peggio. L'unico modo per combattere la paura di tanti è costruire speranze per tutti. Libertà ora e sempre!


Riferimenti:

https://www.youtube.com/watch?v=G7FqU1AKnoY&feature=youtu.be

https://www.youtube.com/watch?v=kA-l_Zq9W3Q&feature=youtu.be

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=libert%C3%A0

Pubblicato da Gianni Lannes a 18:30 Invia tramite emailPostalo sul blogCondividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su Pinterest
Etichette: A FUTURA MEMORIA
Link a questo post

Crea un link

Anonimo ha detto...

BENVENUTI NEL QUARTO REICH!


di Gianni Lannes

in Italia il governo del conte bis libera i mafiosi, mentre le forze dell'ordine "arrestano" chi esprime pubblicamente un'opinione sulla falsa pandemia del coronavirus, come nel recente caso a Palermo, del giovane Dario Giuseppe Musso. Ancora una volta i carabinieri, coadiuvati dai camici bianchi, abusano del potere.


Riferimenti:

https://www.youtube.com/watch?v=TV4O3KDRCik&feature=youtu.be

https://www.youtube.com/watch?v=sOViJW8mXs0&feature=youtu.be

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=coronavirus
Pubblicato da Gianni Lannes a 10:29 Invia tramite emailPostalo sul blogCondividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su Pinterest
Etichette: A FUTURA MEMORIA
Link a questo post

Crea un link

Anonimo ha detto...

Stanno bloccando anche i test sierologici e i medici chiedono spiegazione al governo...ma un governo,dico io,qui non c'è!!!che macello----

Anonimo ha detto...

GRILLO IN MASCHERA IL 17 DICEMBRE 2019 E MATTARELLA CON L'AMBASCIATORE CINESE IL 13 FEBBRAIO 2020


di Gianni Lannes

Beppe Grillo dopo aver incontrato l'ambasciatore cinese a Roma il 23 novembre 2019, sapeva già tutto sul nuovo coronavirus e non ha detto niente a nessuno? Siamo ai tempi in cui in Italia misterBeppe Grillo, portava già la mascherina anti-virus, proprio quando l'emergenza nuovo coronavirus ancora non esisteva, pompata dai masse media. Il 17 dicembre scorso, infatti, Grillo si presentò al Tempio di Adriano prima e al Senato poi indossando una vistosa mascherina nera. Non se la tolse mai, svicolando con una battuta alle domande dei cronisti a riguardo. "Sono un antiemorragico, fatemi fare il mio lavoro", disse il comico arrivando in Senato con lo scudo anti-cronisti sul volto: "La mascherina è per proteggermi da voi, dai vostri virus. Con quei microfoni siete pieni di batteri", spiegò ai giornalisti sorpresi. Sapeva qualcosa?





Mentre Grillo incontrava il rappresentante di Pechino in Italia il virus era già scoppiato, come scritto dal South China Morning Post che ha analizzato i dati messi a disposizione dalle autorità sanitarie cinesi. Il primo caso di contagio accertato da Covid-19, si fa risalire, appunto, al 17 novembre 2019. Due settimane prima dell'1 dicembre, la data indicata dalla rivista Lancet, sempre sulla scorta dei dati di Pechino, come inizio dei primi sintomi di contagio. Cosa sapeva Grillo? Perché a gennaio 2020 ha annullato il suo tour?



Inoltre, il 13 febbraio, quando il televirologo Burioni minimizzava sul virus a corona, anche il “capo dello Stato” Sergio Mattarella incontrava l'ambasciatore cinese in Italia, in occasione di un concerto. L'avvocato Mattarella ha seguitato fino al 3 marzo 2020 a girare l'Italia e ad incontrare tantissime persone, nonostante la dichiarazione d'emergenza (in Gazzetta Ufficiale) del 31 gennaio scorso.



Riferimenti:

https://www.youtube.com/watch?v=x7I8itSAeeE

https://www.msn.com/it-it/video/amici/la-stretta-di-mano-tra-grillo-e-conte/vp-BBY5BrF


https://www.ilmattino.it/video/primopiano/grillo_dai_giornalisti_mascherina_faccia_batteri_vostri_microfoni-4932499.html


https://www.ilmessaggero.it/video/invista/grillo_di_maio_capo_politico_m5s_non_rompete_c-4881679.html


https://www.agi.it/politica/m5s_grillo_ambasciatore_cina-6607948/news/2019-11-24/


https://www.agi.it/politica/grillo_cena_ambasciatore_cinese_m5s_cina-6605280/news/2019-11-23/

https://www.quirinale.it/elementi/44297

https://cinainitalia.com/2020/02/03/burioni-sul-coronavirus-niente-panico-continuiamo-la-nostra-vita-normale/

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=coronavirus

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=burioni

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=mattarella

https://www.ilmessaggero.it/politica/beppe_grillo_operare_ultimissime_oggi_25_gennaio_2020-5007127.html

https://www.facebook.com/abolizionesuffragiouniversale/videos/luigi-di-maio-crede-che-virus-sia-una-parola-inglese-e-pronuncia-coronavairus/610406909518324/
Pubblicato da Gianni Lannes a 12:01 Invia tramite emailPostalo sul blogCondividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su Pinterest
Etichette: A FUTURA MEMORIA
Link a questo post

Anonimo ha detto...

Questi del M5S, dovevano aprire il parlamento come una scatoletta di tonno! Certo, la scatoletta l'hanno aperta e mangiato il tonno! Si sa, il tonno in scatola e' molto nutriente!!!

Anonimo ha detto...

CORONAVIRUS: PROTESTE NEL MONDO!


di Gianni Lannes

Mentre nel mondo milioni di persone hanno iniziato giustamente a protestare all'aria aperta, contro questa prigionia virale imposta da chi vuole dominare il mondo mediante la tecnocrazia e abolendo la libertà, gli italopitechi dormono sonni beati, grazie anche ai grulpiddini telecomandati. Soltanto i carcerati - nello Stivale - hanno protestato gridando "libertà". Gli italidioti faranno la fine dei topi da laboratorio? Nel belpaese sarà Carnevale per sempre?

https://www.youtube.com/embed/2cmPhUAXsU0

https://www.youtube.com/watch?v=FItMMJbGypU

https://www.youtube.com/watch?v=51BRXfFYRNI

https://www.youtube.com/watch?v=B-tLZHCRfnE

https://www.youtube.com/watch?v=dD2tlPK6i84

https://www.youtube.com/watch?v=x6C1cK5B1j4

https://www.youtube.com/watch?v=DcDRLSgiCRM

https://www.youtube.com/watch?v=AYrTp08p5Cs

https://www.youtube.com/watch?v=jVBRmEKjt8o

https://www.youtube.com/watch?v=3DD08Wn8Quo

https://www.youtube.com/watch?v=tpST8TNcAKI

https://www.youtube.com/watch?v=HW0jwtpExcI

Anonimo ha detto...

Beppe Grillo, la mascherina anti-virus e la misteriosa cena con l'ambasciatore cinese a Roma quando l'emergenza coronavirus ancora non esisteva. Almeno ufficialmente. Col senno di poi l'incursione pre-natalizia nella Capitale del comico e fondatore del Movimento 5 Stelle solleva non pochi dubbi. Il 17 dicembre scorso, infatti, Grillo si presentò al Tempio di Adriano prima e al Senato poi indossando una vistosa mascherina nera. Non se la tolse mai, svicolando con una battuta alle domande dei cronisti a riguardo. "Sono un antiemorragico, fatemi fare il mio lavoro", disse il comico arrivando in Senato con lo scudo anti-cronisti sul volto (qui il video del 17 dicembre 2019): "La mascherina è per proteggermi da voi, dai vostri virus. Con quei microfoni siete pieni di batteri", spiegò ai giornalisti sorpresi. Una frase giusta con il senno di poi, anche perché lui la mascherina non la mise solo davanti ai cronisti. Sapeva qualcosa?
Già, perché solo poche settimane prima, a fine novembre, per motivi misteriosi Beppe era stato per ben due volte - una delle quali a cena - dall'ambasciatore cinese a Roma. Tempistica inquietante se pensiamo che mentre Grillo incontrava il rappresentante di Pechino in Italia il virus era già scoppiato, come scritto dal South China Morning Post che ha analizzato i dati messi a disposizione dalle autorità sanitarie cinesi. Il primo caso di contagio accertato da Covid-19, infatti, può essere fatto risalire allo scorso 17 novembre. Due settimane prima dell'1 dicembre, la data indicata dalla rivista Lancet, sempre sulla scorta dei dati di Pechino, come inizio dei primi sintomi di contagio. Cosa sapeva Grillo? Il buffone magari sapeva tutto e ha taciuto.
Per lui e' finita con il suo movimento di merda.
video: https://youtu.be/VeMdnd8gQ0M
Idem>>:https://youtu.be/nkNREx_5x2Q
Condividete(per favore per il virus non lavoro)
con gli amici.thanks!
Idem>>:https://youtu.be/A7nMVE4JQYs
Idem>>: https://youtu.be/MiJRV0mt6kU

Anonimo ha detto...

LA LIBERTA' PERSONALE E' INVIOLABILE!

Questa mascherina in foto non è a norma di “legge” truffaldina e antidemocratica, ma esorta chi legge a ricordare che l'obbligo di indossarla nega il diritto universale di ogni essere umano alla libertà. Nessuno ha il diritto in uno Stato di diritto (civile e liberale) di imporre norme insensate, incostituzionali, antidemocratiche, incivili, totalitarie, fuorilegge, ossia disumane e senza un fondamento scientifico.
La libertà è un principio naturale e universale che nessuna legge può sospendere, annichilire o abolire.
All'Italia occorre un nuovo Rinascimento, non un altro imbarbarimento.

Gianni Lannes

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=libert%C3%A0

https://www.youtube.com/watch?v=MEKIC3bmTTU

https://www.youtube.com/watch?v=6aXIjO4FP3s&t=6s

https://www.youtube.com/watch?v=jp1UCiZrcSs

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=costituzione
Pubblicato da Gianni Lannes a 12:11 Invia tramite emailPostalo sul blogCondividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su Pinterest
Etichette: A FUTURA MEMORIA
Link a questo post

Crea un link

Anonimo ha detto...

TORINO. Arriva da Mauro Salizzoni, l’ex primario del centro trapianti delle Molinette di Torino un duro attacco alle fake news sul plasma dagli effetti curativi e guaritori. Il professore lo fa attraverso un lungo post su Facebook, con il quale invita tutti a dubitare da chi sta diffondendo la notizia che esisterebbe una cura contro il coronavirus grazie al plasma di pazienti che, dal Covid-19, sono guariti.

Coronavirus, Richeldi: "Plasmaterapia è una speranza, ma efficacia non è nota"

«Calma e debunking!» esclama in un post su Facebook Salizzoni. Che poi spiega, punto per punto, il motivo per il quale bisogna dubitare di queste notizie diffuse in rete e che in rete trovano terreno fertile per una rapida diffusione. «Non voglio più vedere whatsapp sul plasma: 1) i morti a Mantova non sono azzerati (anche i medici che praticano la plasmaferesi a Mantova parlano di 80% di successo, solo su pazienti mirati e selezionati); 2) non c'è concorrenza fra plasma e vaccino, il primo cura malati gravi, il secondo previene la malattia; 3) la plasmaferesi si fa in tutto il mondo da 30 anni, chi deve la sa fare e non c'è bisogno di far salire nessuno dalle Mauritius; 4) il plasma non è gratis, deve passare un sacco di analisi costose anche sulle malattie stagionali. I lestofanti che diffondono queste notizie di cure miracolose purtroppo fanno affermazioni difficili da falsificare, perché non sono pubblici i dati su base provinciale. State all'erta».

Anonimo ha detto...

Pagina 263 - sottopagina 01 RAI

201 Calcio
260 Altri sport

"A Wuhan ammalati sei su sei"
Ai mondiali militari di Wuhan "ci siamo
ammalati tutti,6 su 6 nell'appartamento
e moltissimi anche di altre delegazio-
ni.Tanto che al presidio medico avevano
quasi finito le scorte di medicine".

Così Matteo Tagliariol,uno dei campioni
della scherma azzurra racconta quanto
accaduto lo scorso ottobre e il possi-
bile contatto col coronavirus già allo-
ra:"Ho avuto febbre e tosse per 3 set-
timane e gli antibiotici non hanno fat-
to niente; poi è toccato a mio figlio e
alla mia compagna.Non sono un medico,ma
i sintomi sembrano quelli del covid-19"

Anonimo ha detto...

E ora la Difesa impone il silenzio agli atleti: “Vietato parlare dei Giochi militari di Wuhan.”Troppe censure in giro; ci sono troppe cose che non dobbiamo sapere.I cinesi sostengono che il primo malato avvenne con i giochi militari. E non è impossibile che una rappresentanza abbia infettato gli altri e fatto partire il virus modificato geneticamente come dice il Nobel Montaigner.
Di sicuro con un virus a bassissima mortalità in soggetti sani hanno incarcerato interi popoli indebitandoli e rendendoli ancora piu’ schiavi delle elites occulte che producono dal nulla ed in forma privata con cui si stanno comprando nazioni intere.

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM