I nuovi mercenari dell’Impero

Erik Prince, il fondatore dell’organizzazione mercenaria USA Blackwater , colui che ha commesso molti crimini di guerra in Iraq e altrove,
la stessa organizzazione che ha cambiato nome diverse volte, prima a Xe e ora ad Academi, è stato presumibilmente ricercato per riciclaggio di denaro sporco, intelligence con una potenza straniera (Cina) e fornitura illegale di servizi di operazioni mercenarie.


Tutto questo è solo un altro fatto sconcertante in quanto è assolutamente chiaro che Prince sta realizzando, come ex militare, la creazione di una vasta società privata di intelligence paramilitare e transnazionale: The Frontier Services Group o FSG, una società registrata ad Hong Kong e associata al gruppo cinese CITIC.

Prince è un personaggio protetto del sistema ed è in effetti l’appaltatore principale per il potere dell’oligarchia dominante, in cooperazione con la Cina, di un esercito privato che obbedisce solo ai suoi capi corporativi e bancari transnazionali. Come abbiamo detto più e più volte, l’obiettivo dell’oligarchia, di cui Macron in Francia è il più servile dei lacchè, è quello di rendere le forze della “sicurezza dello stato” così obsolete, che saranno sostituite da forze mercenarie che rispondono solo al potere dei signori del denaro, forze integrate da uno sciame di droni e apparati che bloccheranno le aree dei gulag designate a questo scopo.

Il giorno in cui i mercenari Blackwater / Academi ei loro droni pattuglieranno le strade della Francia (e degli altri stati vassalli dell’impero) non è lontano. Quando diventerà realtà, sarà molto più difficile uscirne …

Quello che ci sorprende di più è il motivo per cui Jim Dean, uno dei principali autori di Veterans Tody sembra essere sorpreso … Perché Dean lanciava invettive contro i cinesi, chiedendo loro se capiscono la portata delle loro azioni? Se sanno che hanno lasciato la volpe nel pollaio? La risposta è ovvia, come abbiamo sempre detto qui: la Cina lo fa consapevolmente, è un piano organizzato al più alto livello dall’oligarchia finanziaria, dalla mafia, dal cartello che governerà il nuovo impero, il nuovo Bernard chi avrà cambiato veste.Erik Prince

L’obiettivo è creare un’entità mercenaria che agirà solo per l’avvento del nuovo impero le cui “vie della seta” sono solo il tipo di dimostrazioni commerciali, tutto ciò che si opporrà sarà schiacciato, eliminato, scomparirà nel vortice del nuovo gulag nascente. La CIA (e il suo predecessore OSS) aiutò la Cina a diventare ciò che divenne aiutando e finanziando Sun-Yat Sen e il suo Kuomintang (KMT) e poi il suo successore Chang kai Chek, per scaricarlo in aperta campagna e fagli gestire la cam per l’oligarchia con il suo esercito, per sostenere e mettere al potere Mao Zedong.
La CIA è il braccio armato di Wall Street, esso stesso un ramo della City di Londra, che è diventato ingrassato dalle guerre dell’oppio e ha aperto la strada al controllo del commercio mondiale di droga da parte dell’impero.

Siamo lì, nel cuore stesso della fusione dei due imperi e assistiamo alla creazione del suo sistema di sicurezza privata planetario, il cui scopo è quello di distruggere impunemente ogni resistenza. Stiamo assistendo alla creazione della nuova inquisizione, custode del dogma del pensiero unico globalista in marcia nell’ultima fase della mutazione.

Veterans Today ha costantemente avvertito che questo è diventato un mostro in costante crescita che si trasformerà in molte forme, come un bersaglio in movimento, come un brulicante attacco di droni. Oggi assistiamo a un’esplosione nella crescita degli appaltatori militari privati, con Erik Prince che ha attualmente una proposta all’interno dell’amministrazione Trump per creare “una CIA privata fuori dal sistema”.

Non ci sono stati lamenti o urla di proteste da parte del Congresso, Democratici, veterani, istituzioni religiose o accademiche su quello che sarebbe stato un sovvertimento del dovere del nostro governo che sarà ritenuto responsabile per le sue azioni.

Non vediamo mai l’espressione “esecuzioni extragiudiziali” usata nei media. Sono rimasto scioccato nell’apprendere la quota del 20% della Cina nella società di sicurezza di Erik Prince ad Hong Kong, che viene portata come consulente per la sicurezza e la logistica del progetto cinese. le sue strade di seta, sembra ovvio che i cinesi avrebbero fatto entrare la volpe nel pollaio.

Il mio messaggio al Politburo cinese sarebbe quello di chiedere loro se fossero impazziti, o se la CIA avesse trovato un modo per ipnotizzarli in modo che accettassero tale mancanza di sicurezza inserendo una “CIA privata” . che non è molto giusto, perché la CIA stessa è un’antenna di Wall Street e ha di “federale”, e “governativo” solo il nome e la facciata …) nel mezzo della sala di controllo operazioni di percorso verso le vie della seta. Cose del genere non possono essere inventate …

Jim Dean

Fonte: Veterans Today

Traduzione: Alejandro Sanchez


SEGUICI SENZA CENSURE SU TELEGRAM

Nessun commento:

Post più popolari

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...