29 novembre 2016

SISMA CENTRO ITALIA, ancora scosse: la più forte tra Arquata e Accumoli

Continuano le scosse nelle zone già colpite dal sisma . La più forte, di magnitudo 3.6, è stata registrata dall'Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) alle 4.35 tra Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) e Accumoli (Rieti). Dalla mezzanotte sono circa una trentina le scosse registrate tra Marche, Umbria e Lazio.

Alle 2.52 l'Ingv ha registrato una scossa, questa volta di magnitudo 3.4, in provincia di Perugia. I comuni più vicini all'epicentro sono stati: Campello sul Clitunno, Trevi, Castel Ritaldi, Vallo di Nera, Spoleto, Sant'Anatolia di Narco. Un scossa sempre di magnitudo 3.4 è stata registrata alle 5.18 in provincia di Macerata con epicentro tra Fiordimonte e Pieve Torina.

6 commenti:

  1. Carissimi lettori cosa ne pensate?

    RispondiElimina
  2. semplici terremoti come in tutto il mondo..

    RispondiElimina
  3. Passate le alluvioni nel nord Italia e al sud ecco puntuali come un orologio svizzero i terremoti al centro trattasi di disastri telecomandati, checchè ne dicano i normalizzatori del cicap

    PS: Quando finiranno di irrorarci? https://s14.postimg.org/ekrowrr3l/P1000171.jpg saluti e sveglia

    RispondiElimina
  4. giusto poche ore fa uno di 4.4 verso l'aquila tra abruzzo e lazio.

    e si teme per la faglia di campotosto.

    RispondiElimina
  5. No quella no!con la diga sarebbe un disastro!

    RispondiElimina
  6. 18:17 finito di sparare cazzate?

    RispondiElimina

SEGUICI SU FACEBOOK!!!