Scie Chimiche nel Vallo di Diano, denuncia-querela dell’Associazione “Popolo Sovrano”

michele arnone

Una denuncia-querela contro ignoti per le dannose conseguenze delle cosiddette scie chimiche sull’ambiente e sui cittadini del Vallo di Diano.



A presentarla, presso la Compagnia Carabinieri di Sala Consilina, è stato nei giorni scorsi Michele Arnone, uno dei membri dell’Associazione “Popolo Sovrano“, con sede a Trinità di Sala Consilina. Copia del documento è stata inviata a tutti i Sindaci del Vallo di Diano con la richiesta di attivarsi in merito. La denuncia segue l’esempio di analoghe querele presentate da cittadini in tutta Italia, ed in particolare si basa sugli studi e sulle ricerche di Rosario Marcianò, che sull’argomento ha realizzato anche un documentario.


Alla denuncia sono stati allegati, tra le altre cose, i risultati delle analisi chimiche compiute su un terreno di proprietà dello stesso Arnone e sui suoi capelli, che evidenziano la presenza di alluminio in quantità circa 60 volte superiori ai valori normali.


Un disvalore molto pericoloso per la salute, che l’Associazione di Sala Consilina attribuisce proprio alle cosiddette scie chimiche, e cioè al rilascio volontario da parte degli aerei civili e militari di inquinanti chimici e di metalli per modificare le condizioni climatiche. Un rilascio che avverrebbe attraverso i carburanti degli aerei, addizionati appositamente con tali sostanze.


Per chi volesse saperne di più, è in distribuzione in questi giorni il primo numero di “Popolo Sovrano”, mensile prodotto dall’omonima associazione valdianese ed interamente dedicato in questa sua prima uscita al tema delle Scie Chimiche.

http://www.italia2tv.it/2015/04/02/scie-chimiche-nel-vallo-di-diano-denuncia-querela-dellassociazione-popolo-sovrano/

3 commenti:

Keope ha detto...

E adesso che dirà il nostro caro leader fuffolo?

Anonimo ha detto...

anche il cielo di Venezia tutti i giorni tutto il giorno viene attaccato in maniera spudorata

Anonimo ha detto...

Il leader di bananland proporrà il tso a chi nega le scie chimiche così come nell'EX URSS coloro che erano contrari al regime comunista venivano internati nei manicomi.

SOSTIENI TERRA REAL TIME CON UNA DONAZIONE

Post più popolari

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM