Bilderberg, Ecco Tutti I Nomi Degli Italiani Che Hanno Partecipato Dal ’77 Ad Oggi: Giornalisti, Banchieri E Politici

Scorrere la lista degli italiani che hanno partecipato alle riunioni del Club Bilderberg dal 1977 ad oggi vengono i brividi. Perché spuntano nomi clamorosi, che nessuno si aspetterebbe di trovare
in questo elenco. Tra giornalisti, politici e banchieri – secondo quanto riportato dal Corsivo Quotidiano, che ringraziamo per l’eccellente lavoro svolto – ecco persino Tina Anselmi, che presiedette la Commissione contro la P2. Siamo sicuri che ci abbia raccontato proprio tutto sugli amici di Gelli?

{module Video 300*250 adsense SOLO TESTO}
TINA ANSELMI
partecipò nel: 1977
in qualità di: giurista, politico; massima esperta italiana in logge massoniche
segni particolari: decapitò la P2 con la sua commissione; fu vicepresidentessa dell’Unione Europea Femminile.
CARLO SARTORI
partecipò nel: 1977
in qualità di: dirigente RAI
segni particolari: diventerà presidente di RAISAT nel 2003
NINO ANDREATTA
partecipò nel: 1978
in qualità di: ministro del bilancio
segni particolari: amico di Aldo Moro, fu richiamato a fare il ministro del biancio nel 1992, dopo lo scandalo Tangentopoli.
PAOLO SAVONA
partecipò nel: 1978
in qualità di: Direttore Generale della Confindustria di Guido Carli
segni particolari: sarà A.D. di BNL e Capo del Dipartimento per le Politiche Comunitarie. Il 17 novebre 2010 affermò che sull’Euro si sbagliava e ne chiederà al Presidente del Consiglio l’uscita.
STEFANO SILVESTRI
partecipò nel: 1978, 1979, 1980, 1981, 1982, 1997
in qualità di: presidente Istituto Affari Internazionali
segni particolari: Consulente della Difesa
VITTORIO BARATTIERI
partecipò nel: 1979
in qualità di: direttore generale produzione industriale per il Ministero dell’Industria.
segni particolari: coinvolto nello scandalo Tangentopoli
NICOLA TUFARELLI
partecipò nel: 1979
in qualità di: manager industriale
segni particolari: lavorò per FIAT e Olivetti
LUIGI BARZINI
partecipò nel: 1980
in qualità di: giornalista e scrittore
segni particolari: scrisse per Il Corriere della Sera, La stampa, L’Europeo
GIORGIO BENVENUTO
partecipò nel: 1980
in qualità di: sindacalista, segretario generale della UIL
segni particolari: segretario nazionale del PSI
LUIGI FERRI
partecipò nel: 1980
in qualità di:giursta
segni particolari: Docente di Diritto Università di Bologna, amico di Prodi.
ROMANO PRODI
partecipò nel: 1980, 1981, 1982, 1987, 1990, 2009
in qualità di: Politico ed economista
segni particolari: è il capo del governo che ha fatto entrare l’Italia nell’Euro.
BARBARA SPINELLI
partecipò nel: 1980, 1993
in qualità di: giornalista e scrittrice
segni particolari: È stata la compagna di Tommaso Padoa Schioppa banchiere ed ex ministro, fu coofondatrice de “La Repubblica”
VIRGINIO ROGNONI
partecipò nel: 1982
in qualità di: Ministro dell’Interno
segni particolari: Fu promotore, insieme a Pio La Torre di una legge che introduceva il reato di associazione mafiosa (Legge Rognoni-La Torre) e di una norma che prevedeva la confisca dei beni ai mafiosi
MARIO MONTI
partecipò nel: 1983, 1984, 1985, 1986, 1987, 1988, 1989, 1990, 1991, 1992, 1993, 1994, 1995, 1996, 2001, 2002, 2003, 2004, 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2011
in qualità di: membro permanente della Trilateral, ect…ect…
segni particolari: bocconiano, feticista delle tasse
PAOLO ZANNONI
partecipò nel: 1983, 1985, 1986, 1987, 1988, 1989, 1990, 1992
in qualità di: banchiere
segni particolari: affiliato Goldman Sachs
UMBERTO CAPPUZZO
partecipò nel: 1985
in qualità di: Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Italiano
segni particolari: fino all’81 è stato Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri; é strano vederlo seduto allo stesso tavolo con alcuni politi della DC corrotti.
GUIDO ROSSI
partecipò nel: 1985
in qualità di: giurista, massimo esperto di transazioni finanziarie
segni particolari: nel 2006, fu il commissario straordinario FGCI durante Calciopoli. Assegnò lo scudetto all’Inter tra mille polemiche.
GIOVANNI SARTORI
partecipò nel: 1985
in qualità di: Politologo
segni particolari: Massimo esperto mondiale di politologia, ha ricevuto ben 1o lauree honoris causae dalle principali università italiane.
ANTONIO MACCANICO
partecipò nel: 1986
in qualità di: Segretario Generale della Repubblica
segni particolari: Cavaliere di Gran Croce del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio
TOMMASO PADOA SCHIOPPA
partecipò nel:- 1986, 1998, 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010
in qualità di:dirigente del Fondo Monetario Internazionale
segni particolari: Ha ricoperto le più alte cariche di tutte le autorità finanziarie italiane ed europea
RENATO RUGGIERO
partecipò nel:1986, 1987, 1990, 1991, 1992, 1993, 1994, 1995, 2000
in qualità di: Direttore del WTO
segni particolari: Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al merito della Repubblica, dell’ordine di San Michele e
San Giorgio, dell’ordine del Sacro Tesoro, dell’ordine di San Gregorio Magno, del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio
GAETANO SCARDOCCHIA
partecipò nel: 1986, 1987
in qualità di: direttore de La Stampa
segni particolari: Scrisse l’inchiesta che fece dimettere il Presidente del Consiglio, Giovanni Leone, nel 1976
LUIGI SPAVENTA
partecipò nel: 1986
in qualità di: Presidente del Comitato scientifico-consultivo sulla gestione del debito pubblico istituito dal Ministro del Tesoro, Giuliano Amato
segni particolari: Ministro del Bilancio, Parlamentare del PCI
ALFREDO AMBROSETTI
partecipò nel: 1986, 1987, 1994, 2000, 2003, 2004
in qualità di: Economista
segni particolari: Fondatore dell’ European House, Organizzazione segreta sulla falsa riga della Trilaterale
LUIGI CALIGARIS
partecipò nel: 1987
in qualità di: Membro della Commissione Parlamentare Affari Esteri
segni particolari: Iscritto al Partito Liberale, nel 94 si candida con Forza Italia
GUIDO CARLI
partecipò nel: 1987
in qualità di: Ministro del Tesoro
segni particolari: Parlamentare della Democrazia Cristiana, Presidente della LUISS, Università romana, che alla sua morte, prese il suo nome
{module 600*300 inside article}
CARLO AZEGLIO CIAMPI
partecipò nel: 1987
in qualità di: Governatore Banca d’Italia
segni particolari: nel 99 diventa Presidente della Repubblica
FRANCESCO CINGANO
partecipò nel: 1987
in qualità di: Presidente MedioBanca
segni particolari: Ricopri tutti i più alti ruoli della Finanza Italiana
RAUL GARDINI
partecipò nel: 1987, 1989, 1990
in qualità di: Amministratore Delegato Montedison ed Enimont
segni particolari: Si suicidò quando venne scoperto il giro di tangenti in cui era coinvolto
FRANCO REVIGLIO
partecipò nel: 1987
in qualità di: Ministro del Bilancio
segni particolari: Presidente ENI
CESARE ROMITI
partecipò nel: 1987
in qualità di: A.d. FIAT e consigliere RCS
segni particolari: Nel 2000 condannato a undici mesi e dieci giorni di reclusione per falso in bilancio, finanziamento illecito dei partiti e frode fiscale. Percepì 105 miliardi di lire di buona uscita dalla FIAT.
ALESSANDRO VANZETTO
partecipò nel: 1987
in qualità di: Alto Dirigente FIAT e BNL
segni particolari: Nessuno
ENRICO BRAGGIOTTI
partecipò nel:1989, 1990
in qualità di: Banchiere
segni particolari: Pricipale autore della trasformazione del sistema bancario italiano verso la globalizzazione finanziaria, in particolare inizia la privatizzazione delle banche nazionali.
FILIPPO MARIA PANDOLFI
partecipò nel: 1989
in qualità di: Ministro dell’Agricoltura
segni particolari: Fu durante il suo mandato che vennero istituite le tanto contestate “quote latte”
GIAMPIERO CANTONI
partecipò nel: 1991
in qualità di: senatore (Forza Italia)
segni particolari: Bocconiano, Cavaliere del Lavoro per il Credito
GIANNI DE MICHELIS
partecipò nel: 1991
in qualità di: Parlamentare del PSI
segni particolari: Coinvolto nel processo di Tangentopoli: L’attività di corruzione per cui De Michelis fu condannato, come precisato dal Tribunale, “alimentava il suo principesco stile di vita sia pubblica sia privata»
SERGIO ROMANO
partecipò nel: 1992
in qualità di: Storico, scrittore e diplomatico
segni particolari: Grande ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica italiana
MARCO TRONCHETTI PROVERA
partecipò nel: 1993, 2004
in qualità di: Manager Gruppo Falck, Pirelli e Telecom
segni particolari: Con i suoi 5,664 milioni di euro di stipendio annuo è il terzo manager italiano più pagato d’Italia.
FRANCO BERNABÈ
partecipò nel: 1994, 1996, 1998, 1999, 2000, 2001, 2003, 2004, 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012
in qualità di: Amministratore Delegato di Eni e Telecom Italia
segni particolari: È membro storico dello steering committee del Bilderberg
INNOCENZO CIPOLLETTA
partecipò nel: 1994
in qualità di: Economista e dirigente d’azienda
segni particolari: Cavaliere di gran croce dell’Ordine al merito della Repubblica italiana, é stato nel C.d.A di 13 aziende tra cui le Ferrovie Dello Stato.
MARIO DRAGHI
partecipò nel: 1994, 1995, 2001, 2002, 2003, 2004, 2008
in qualità di: Presidente Bankitalia e BCE
segni particolari: Grande ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica italiana
WALTER VELTRONI
partecipò nel: 1996
in qualità di: Parlamentare
CARLO ROSSELLA
partecipò nel: 1997
in qualità di: giornalista, direttore del tg5
segni particolari: Fu iscritto al Partito Comunista, prima di incontrare Berlusconi
EMMA BONINO
partecipò nel: 1997
in qualità di: Commissario Europeo ed Eurodeputata per il governo Prodi
segni particolari: Commendatore Della Legion d’Onore
LUIGI CAVALCHINI
partecipò nel: 1998
in qualità di: rappresentante permanente dell’ Italia presso l’ Unione europea
segni particolari: Ambasciatore a Parigi, ha un cane che sembra Chubecca
RAINER MASERA
partecipò nel: 1998
in qualità di: Ministro del Bilancio
segni particolari: Grande ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica italiana
DOMENICO SINISCALCO
partecipò nel: 1998, 2004, 2005, 2007, 2009
in qualità di: Direttore Generale del Tesoro
segni particolari: Cavaliere di gran croce dell’Ordine al merito della Repubblica italiana
FRANCESCO GIAVAZZI
partecipò nel: 1999 , 2004
in qualità di: Economista e scrittore
segni particolari: Nel 2005 pubblica il libro Lobby d’Italia
PAOLO FRESCO
partecipò nel: 1999, 2000
in qualità di: manager FIAT, Dirigente General Electric
segni particolari: Uomo fidato di Agnelli
ALESSANDRO PROFUMO
partecipò nel: 1999
in qualità di: Presidente Monte dei Paschi di Siena, nel C.d.A. di Unicredit
segni particolari: Accusato di frode fiscale nel 2012 per una maxi evasione messa in piedi da Unicredit e dalla banca inglese Barclays per 245 milioni di euro, attualmente rinviato a giudizio.
GIANNI RIOTTA
partecipò nel: 2000, 2001, 2004
in qualità di: Scrittore e giornalista
segni particolari: Cavaliere di gran croce dell’Ordine al merito della Repubblica italiana
GIULIO TREMONTI
partecipò nel: 2000, 2004, 2006, 2008, 2011
in qualità di: Ministro dell’ Economia
segni particolari: Fautore dei Tremonti Bond,nati per fronteggiare in Italia gli effetti della crisi: si tratta di contributi in denaro utilizzabili dalle banche per garantire credito alle imprese
GIAN MARIA GROS PIETRO
partecipò nel: 2001
in qualità di: Presidente di Autostrade S.p.A
segni particolari: Ha guidato la liquidazione dell’IRI
RODOLFO DE BENEDETTI
partecipò nel: 2003, 2004
in qualità di: C.d.A. Gruppo Editoriale l’Espresso
segni particolari: nel 1999 da vita all’azienda Sorgenia
MARCO PANARA
partecipò nel: 2003
in qualità di: Scrittore
segni particolari: Autore del libro “La Malattia dell’ Occidente”
CORRADO PASSERA
partecipò nel: 2003, 2004
in qualità di: Manager d’azienda e banchiere
segni particolari: Ministro del governo Monti; Nel giugno 2012 Passera viene iscritto nel registro degli indagati dalla procura di Biella. I reati imputatigli sono di natura finanziaria e risalgono al 2006
ROBERTO POLI
partecipò nel: 2003
in qualità di: Presidente della Rizzoli-Corriere della Sera S.p.A. e di Publitalia ’80 S.p.A.
segni particolari: E’ anche membro della Trilateral
PAOLO SCARONI
partecipò nel: 2003, 2004, 2005, 2006, 2007, 2010, 2011
in qualità di: Amministratore Delegato ENI
segni particolari: Arrestato nel 92 per Tangentopoli, nel 2006 per aver inquinato il Po, da A.D. Enel ed attualmente è iscritto nel registro degli indagati per aver ricevuto una tangenti per appalti ENI da 11 miliardi di dollari in Algeria
FERRUCCIO DE BORTOLI
partecipò nel: 2004
in qualità di: Direttore del Corriere della Sera
segni particolari: Lascia la direzione del Corriere nel 2003, La vicenda é stata molto chiacchierata e mai chiarita
LUCIO CARACCIOLO
partecipò nel: 2004
in qualità di: Esperto di geopolitica e saggista
segni particolari: Scrive editoriali e commenti di politica estera per il Gruppo Editoriale L’Espresso
GABRIELE GALATERI
partecipò nel: 2004
in qualità di: Presidente Assicurazioni Generali e Telecom Italia
segni particolari: Cavaliere della Legio d’Onore e del Lavoro
CESARE MERLINI
partecipò nel: 2004
in qualità di: Vice Presidente Esecutivo del Consiglio per le Relazioni fra Italia e Stati Uniti
segni particolari: Nessuno
IGNAZIO VISCO
partecipò nel: 2004
in qualità di: Direttore Generale Bankitalia
segni particolari: Cavaliere di Gran Croce, Commendatore e Grande Ufficiale dell’ordine dei Cavalieri al merito della Repubblica Italiana
JOHN ELKANN
partecipò nel: 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012
in qualità di: Manager FIAT
segni particolari: Nipote di Agnelli
FULVIO CONTI
partecipò nel: 2010, 2012
in qualità di: Presidente ENI
segni particolari: Grande sostenitore dell’Energia Nucleare in Italia
GIANFELICE ROCCA
partecipò nel: 2012
in qualità di: Vice presidente di Confindustria
segni particolari: Cavaliere del Lavoro
{module 336*280 bottom article}
LILI GRUBER
partecipò nel: 2012
in qualità di: Giornalista
segni particolari: Chiese in trasmissione a Monti se fosse un massone
ENRICO LETTA
partecipò nel: 2012
in qualità di: portavoce di Monti
segni particolari: Lusi, tesoriere del PD, ha dichiarato che parte dei soldi del partito sono stati intascati indebitamente dai politici del PD, facendo tra gli altri il nome di Letta.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Strano che non figuri Berlusconi..

Anonimo ha detto...

Secondo te lo facevano cadere cosi se fosse. Stato presente a questo gruppo?? Poi amicone di putin e molto ma molto indipendente nelle proprio decisioni sia sotto il profilo economico che politico.. con questo nn lo difendo.. ma forse un personaggio cosi rischiava di mandare. In fumo tutto..

Anonimo ha detto...

Rischiava di mandare a monte tutto perchè è un pazzo irresponsabile che pensa prima di tutto alla sua persona,ai suoi interessi e a salvarsi il culo.Figurarsi se avrebbe fatto qualcosa per la causa...
L'hanno messo lì come fanno con tutti,ma lui è incontrollabile e ingestibile e quindi l'hanno scaricato prima di falo fuori materialmente...(potrebbe sempre tornare utile,tip quando gli fanno dire che l'euro è una truffa...la massa pensa che se l'ha detto lui è una cazzata e quindi ...)

Anonimo ha detto...

Nelle mani di una brutta tazza di gente! Quelli che vogliono mantenere lo status quo' a tutti i costi!!!

RomyBeatWriter ha detto...

Sul Berlù ! ... è chiaro ! ... LUI è li solamente per riciclare da QUARANTANNI ! ... li SOOORDI ! ... deLLì LORO ! ... dipendenti & Soci ... LI MAFIOSI ! ... chiaro? ...

( E ... semmai ! ... è lui che AMMAZZA lì àrtrì ... )

Avete mai sentito dè ... NASO d'argento & brother ? ... dèr Gobbetto? ... Dè CuCCCietto mio? ( èr gobbo numero due dell'italietta ) dèr GeLLìk ? .. I grandi VECCHI ! ... EX padroni del paesucolo italiese? ... MAI ! ... perchè LORO ! ... avevano i TIRAPIEDI ! ... che andavano per loro.
Come ORA ! ... tutti i nuovi SCHIAVETTI ! ... dell'elite del potere ... MESSI Lì ! ... e che ... COMANDANO ! ... le sorti del paesucolo italiese, NON li vedrete o sentirete MAI ! ... ma ... sono quelli che sanno ! ... cosa ci succederà nei prossimi 50 ANNI ! ... sempre se ... amen

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM