Dopo 3 morti sospette.Aifa blocca due lotti vaccino antinfluenzale

Ci sarebbero tre sospetti decessi legati alla somministrazione di dosi dei due lotti del vaccino antinfluenzale FLUAD il cui utilizzo è stato oggi bloccato dall'Agenzia italiana del farmaco. Due di queste sarebbero avvenute in Sicilia ed una in Molise.
L'Aifa ha bloccato l'utilizzo dei due lotti del vaccino in questione. I ''tre eventi ad esito fatale - specifica l'Aifa - hanno avuto esordio entro le 48 ore dalla somministrazione delle dosi dei due lotti''.
'In attesa di disporre degli elementi necessari, tra i quali l'esito degli accertamenti sui campioni già prelevati - spiega l'Aifa in una nota - per valutare un eventuale nesso di causalità con la somministrazione delle dosi dei due lotti del vaccino, l'Agenzia Italiana del Farmaco ha disposto, a titolo esclusivamente cautelativo, il divieto di utilizzo di tali lotti''. L'AIFA invita i pazienti che abbiano in casa confezioni del vaccino FLUAD a verificare sulla confezione il numero di lotto e, se corrispondente a uno di quelli per i quali è stato disposto il divieto di utilizzo, a contattare il proprio medico per la valutazione di un'alternativa vaccinale.

Anziani i tre morti, due donne e un uomo
Si tratta di un uomo di 68 anni in Sicilia, di una donna di 87 anni sempre in Sicilia, e di una donna di 79 anni in Molise. Ci sarebbe poi, secondo quanto si è appreso, il caso di un novantaduenne molisano ricoverato in gravi condizioni. Le vaccinazioni sarebbero avvenute da quasi un paio di settimane. Le morti sarebbero avvenute in un caso per problemi cardiaci e in un altro per problemi encefalici. Al momento quindi non è stata verificata con certezza la relazione tra l'uso del vaccino e le gravi complicazioni.

I lotti sospetti non venduti in farmacia, erano destinati alle Asl
I lotti 142701 e 143301 del vaccino antinfluenzale FLUAD della Novartis Vaccines bloccati dall'Aifa dopo tre morti sospette, non sono disponibili e venduti nelle farmacie ma erano destisnati alle ASL. E' quanto si apprende a Siena, sede degli stabilimenti Novartis.

Fimmg, dal medico solo se ci sono sintomi entro due giorni
"Se sono passate 48 ore dalla somministrazione non ci sono rischi, se qualcuno dovesse presentare invece dei sintomi entro due giorni deve contattare il proprio medico". Lo afferma il segretario della Fimmg, Giacomo Milillo in merito al ritiro da parte dell'Aifa di due lotti del vaccino antinfluenzale FLUAD in seguito a tre decessi.

Verifiche in Veneto. In Liguria sospese vaccinazioni
I tecnici della sanità regionale del Veneto hanno immediatamente avviato tutte le necessarie verifiche dopo che l'Aifa ha bloccato a scopo cautelativo i due lotti di vaccino antinfluenzale "Fluad". Al momento gli Uffici della Regione non hanno ricevuto da tutto il territorio veneto nessuna segnalazione di eventi avversi collegabili alla campagna vaccinale. Le verifiche stanno riguardando l'intera "rete" di erogazione gestita dal Servizio Sanitario Pubblico.
La Regione Liguria ha sospeso, in via precauzionale, le vaccinazioni antinfluenzali dopo le morti avvenute in seguito alla somministrazione del Fluad. Lo annuncia l'assessore regionale alla Sanità Claudio Montaldo. La decisione è stata presa in attesa che tutte le strutture di igiene, le farmacie, le Asl abbiano controllato se qualche partita del vaccino 'incriminato' sia nello loro disponibilità. L'attività di verifica è già partita.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

E pensare che fanno il diavolo a 24 per convincere la gente a fare il vaccino antinfluenzale...

Anonimo ha detto...

Il diavolo è felice che voi vi vacciniate...

Anonimo ha detto...

Assurdo nel 2014 non essere ancora in grado di produrre un vaccino SICURO......e poi si lamentano se sempre meno gente si vaccina.....coglioni...!!

Anonimo ha detto...

Mio padre e mia madre hanno fatto questo benedetto vaccino fluad il 20/11/2014 e subito dopo 2 ore ha avuto un forte giramento di testa preciso che lui è un cardiopatico ed ha impiantato un pecemaker con 35 foto defribrillatore ed è estate questa la sua fortuna perché il giorno seguente ha avuto 2 scarciche che gli hanno bloccato la tachicardia che lui ha avuto 2 giorni dopo si è ripetuta la cosa portandolo all'ospedale e facendo presente che lui si è sentito male subito dopo il vaccino e la pronta risposta e stata non c'è un nesso tra la cose il giorno seguente all'ultima scossa del pacemaker ne sono avvenute altre due nel corso della giornata e sempre i medici non riuscivano a capire dove poteva venire questa defribbrillazione anomala ieri 27/11/2014 l'agenzia ha diramato questa allerta e subito hanno iniziato ha farsene una raggione la stessa mia madre si è sentita male avvertendo una tachicardia ma senza allarmismi in particolare perché non sapevamo effettivamente cosa sarebbe abbiamo allertato subito i medici ma ci hanno detto di stare tranquilli ma la procedura di come denunciare la cosa non c'è l'hanno detto qualcuno sa come si debba fare ?.

Anonimo ha detto...

Ieri sera al tg5 hanno intervistato il direttore fell AIFA. Quando spiegava, che avevano ritirato il lotto sospetto per cautela, compariva sullo schermo un foto di questo direttore, in attegiamento, serio, austero, quasi responsabile.Quando poi lo stesso sosteneva che anche lui si era vaccinato, che che non sussistevano reali pericoli, si vedeva un immagine dell stesso direttore, sorridente, scherzosa.Confezionano le notizie le impacchettano, e le danno in pasto alla gente.

Anonimo ha detto...

ma perchè farsi fare il vaccino anti qualcosa che nemmeno sai se prenderai??? sono pazzi !!! piu frutta e verdura e addio influenza altrochè !!

Anonimo ha detto...

Sì ... per te che sei giovane ... vallo a dire ad un anziano di non fare il vaccino ... a gennaio becca l'influenza e muore ... hai qualche rimorso?

Post più popolari