SCIE CHIMICHE: ECCO CHE FARE!

di Gianni Lannes

La salute è il bene fondamentale. Da più di un decennio in Italia, grazie alla tacita connivenza e palese complicità delle autorità statali (Presidenza della Repubblica, Governi, Parlamento, Stato Maggiore Difesa, eccetera) le forze armate degli Stati Uniti d'America, sotto la copertura della Nato, hanno messo in atto un progetto di sperimentazione bellica che prevede l'irrorazione aerea di sostanze chimiche micidiali.


Ogni giorno aerei senza livrea di riconoscimento si levano in volo da aeroporti militari italiani e/o sotto lo status del patto atlantico per irrorare a bassa quota i centri abitati. L'articolo 32 della Costituzione è innegabilmente violato.

Le scie chimiche, una sorta di chemioterapia di massa micidiale e coattiva, contengono in prevalenza alluminio, bario, cadmio, polimeri artificiali: tutte sostanze tossiche che mettono a repentaglio la vita di milioni di ignare persone.

Senza alcuna esagerazione è in atto una strage, contemplata dall'articolo 422 del Codice penale. Come è noto l'azione penale è obbligatoria. Sulla rete Internet, su numerosi siti web italiani, compreso questo diario internautico sono presenti gravi e documentate notizie di reato.

Ebbene, invito i magistrati ancora liberi e indipendenti, ad esercitare concretamente il dovere di indagare ed assicurare prontamente alla giustizia i responsabili di questi crimini che ledono i diritti vitali del popolo italiano, in nome del quale si amministra appunto la giustizia.

Che fare concretamente per arrestare atti gravissimi che pongono in pericolo la pubblica incolumità? Accertare i fatti in maniera inequivocabile, sequestrare gli aeromobili impegnando le forze dell'ordine, arrestare il capo di Stato maggiore dell'aeronautica ed il capo stato maggiore della difesa, destituire il presidente della Repubblica e processarlo per alto tradimento della Patria e della Costituzione repubblicana, incriminare il governo in carica che tollera queste azioni criminose. Non dimentichiamo, che il capo pro tempore, del governo, tale Matteo Renzi, recentemente in tv alla trasmissione Ballarò della Rai ha minacciato di trattamento sanitario obbligatorio gli iscritti del Pd che avvistano le scie chimiche.

In caso di ostinato disinteresse giudiziario si valuti l'opportunità popolare di occupare pacificamente gli aeroporti da cui decollano questa macchine che seminano la morte dal cielo. Invito i presidenti delle regioni italiane e i vescovi a denunciare insieme ai cittadini questo attentato continuo alla vita. Esorto i comitati di lotta pacifica a bombardare di esposti e denunce documentate gli uffici giudiziari italiani.

Questa è un'emergenza nazionale: sono in prima linea con tutte le persone di buona volontà! 

In uno Stato di diritto se anche uno dei poteri fondamentali, in questo caso quello giudiziario, non fa la sua parte, allora si dia concretamente vita ad una nuova Costituente al fine di ottenere libertà e indipendenza per l'Italia. 


10 commenti:

Anonimo ha detto...

Le prime scie furono viste negli anni 90 durante la guerra del Golfo, oramai questa foto satellitare è diventata celebre: http://southeastasianews.org/archives/images/gulf_war_chemtrails.jpg
una serie di scie a forma di "U".
americans go home

Anonimo ha detto...

Questa mia offerta per una soluzione concreta ed immediata, è rivolta a tutti, ma in particolare a coloro che riconoscono che anche questa cosidetta vita è solo un sogno, un'illusione.
Centriamoci nel sè profondo, osserviamo le scie e derivati, diciamo loro: non vi credo, non esistete, siete soltanto illusione, solo Dio esiste con il Suo Amore; visualizziamo ora un bel cielo blù, con Compassione verso tutti che hanno bisogno e diritto di vedere il Sole e lo ringraziamo.
Ripetere più volte quella frase come fosse un Mantra, finché sentiremo nel Cuore la giusta vibrazione.
L'efficacia di queste poche semplici parole può essere enorme al punto da vederne i risultati quasi istantanei.
Abbiate piena fiducia e meravigliatevi pure se Vi fa piacere.
Un sentito grazie a coloro che lo faranno senza aspettarsi compensi sul piano fisico.
Renzo NuvolHarì

Anonimo ha detto...

signor lannes, noi cittadini nel concreto cosa dovremmo fare?????

Anonimo ha detto...

Dio siamo noi stessi...io sono un ex credente...tutto quello che hai scritto ci sta, poi cerchi il Dio che salva tutto...non è proprio così se no non permetterebbe certe atrocità...e non dirmi libero arbitrio che è ormai una scusa che non regge...scusa il mio punto di vista e buona vita

RenzoCek ha detto...

Amici!!! Vi prego considerare che quanto scrivo è frutto di esperienze concrete.
E' mio desiderio condividere affinché possiate trarne Beneficio.
Non mi ritengo di essere all'altezza ma che cerco di fare del mio meglio è sicuro.
Poi ognuno ha le proprie convinzioni e trae conclusioni spesso lontanissime dal mio messaggio.
Scrivo per tutti ma purtroppo sono rari coloro che ne comprendono l'essenza e quei pochi sono sufficienti per armonizzare l'atmosfera.
In tutta onesta potrei da solo armonizzare il pianeta intero, impegnandomi 24 ore al giorno senza sosta; un po difficile direi, non credete?
Quale beneficio ci sarebbe in un tale agire?
Faccio io ora un'affermazione: DOVETE TUTTI apprendere come fare, sia per un beneficio esteriore che sopratutto interiore e questa è la cosa più importante.
Consiglio pertanto tre link di grande importanza, che possono aiutare a centrarsi nel Sè profondo, termine che purtroppo viene spesso trascurato traendo poi conclusioni inefficaci.
Ecco i link:
https://sites.google.com/site/wwwdodicesima/home
http://www.arturiani.com/
http://www.marcoferrini.net/
Con tanti auguri per un beneficio comune.
Renzo NuvolHarì

Anonimo ha detto...

Io ho grossi dubbi. Ma le scie chimiche irrorano i cieli di tutti, i cieli sotto i quali ci sono anche gli stessi mandanti. L' aria è la stessa per tutti, nessuno può esimersi dal respirare. Se irrorano Roma tutti respirano, anche i politici. Se irrorano l America tutti respirano, anche Obama. Quindi si stanno suicidando?

Anonimo ha detto...

Pensi che la magistratura ci ascolti? se nel nostro paese ci sorvolano le scie chimiche
è appunto con il benestare dei politici. io sono del parere che per evitare ciò occorre un colpo di stato, una rivoluzione del tipo di quella francese (vi ricordate la Rivoluzione francese del 15 luglio 1789?)............

Anonimo ha detto...

Rispondo ad anonimo in merito ai dubbi: certo, la domanda è lecita, ma prova a pensare: si sono mai fatti problemi ad inquinare per più di un secolo l'aria che respiriamo tutti, compresi i loro figli, o era più importante il profitto tratto dal petrolio? E ad inquinare le acque dove tutti facciamo il bagno e peschiamo i pesci che mangiamo tutti i giorni, non mi pare si siano fatti problemi a scaricare ogni tipo di rifiuto industriale e chimico, oppure fare addirittura degli (inutili) test nucleari? E così potrei continuare con tav, cementificazione, imballaggi derivanti dal petrolio, sfruttamento agricolo etc etc.
La realtà è che a quei signori dell'élite non interessa assolutamente il bene dell'umanità nè della natura, ma solo di accumulare ricchezze e sfruttare per quanto possibile le risorse della terra. Comunque vada, dovessero diffondersi delle malattie dovute all'inquinamento avranno sicuramente accesso ad ogni tipo di cura di cui noi comuni mortali probabilmente noi siamo neanche a conoscenza.

Unknown ha detto...

c'è qualcuno ancora che dubita che ci siano irrorazioni clandestine!!!!!! beata ingenuità
per non dire altro.
io personalmente non so cosa stiano facendo nella migliore delle ipotesi un esperimento sociale di massa? controllo del clima? mah!!! di fatto dove abito (appennino emiliano) il cielo ha cambiato colore la luce solare non è più la stessa mi ritrovo filamenti caduti dal cielo ovunque (visti più volte cadere)ma a parere mio la cosa più grave e inquietante sono le piante tutte MALATE si MALATE
affette da una sorta di fungo che ne ricopre completamente tronchi e fusti rami.Oramai in questo mondo è diventato impossibile discriminare quello che ti succede intorno se il tuo e dico tuo!!! giornale o tg di riferimento non ti "informa"
e ti racconta quello che ti succede intorno. Detto questo bisogna che gli uomini di buona volontà facciano quadrato per fermare prima possibile questo crimine contro l'umanità.
PS
ho solo un piccolo dubbio però,
merita certa umanità di essere eventualmente soccorsa essere salvata da questo che a mio parere è un progetto per il controllo demografico???
c'è veramente tanta superficialità nell'uomo moderno è forse giusto estinguerlo? non so se meriti di vivere questo uomo del 2000.

Anonimo ha detto...

Bla bla bla bla bla...nessuno può far niente! Che siano scie innocue o velenose non possiamo fare nulla! A meno che non si sia a capo di una potenza militare o si sia talmente ricchi da avere potere decisionale...io non sono né l'una né l'altra cosa quindi:vivo e me ne frego! Tanto che mi incazzo a fare? Devo scrivere su internet la mia rabbia o andare al bar a lamentarmi col barista? Dio santo ma perché non si puo vivere tranquilli, fregandosene e dicendosi: MA SI VA.......E STICAZZI!!!!!!!

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM