Migliaia di uccelli invadono la citta' di Grosseto

Mai vista una cosa del genere: decine di migliaia di uccelli invadono gli alberi e sporcano strade, auto, case, scuole 
GROSSETO. Da un paio di settimane Grosseto è sotto attacco. Dal cielo. La base Baccarini, gli Eurofighter, non possono però essere schierati a difesa della città. Protagonisti di questa mefitica offensiva decine di migliaia di storni, una cosa mai vista in Maremma; un'emergenza che tiene banco nelle istituzioni, nelle conversazioni al bar, su media e social network.

La scuola elementare di via Monte Bianco, la media di via Garigliano, le superiori in via Sicilia. Il problema è diventato a tratti drammatico, facendo arrabbiare decine di famiglie che, accompagnando i figli in classe, si sono trovate a calpestare un centimetro di guano. I cortili delle scuole sono stati interdetti ai bambini. Qualcuno, un paio di volte, ha chiamato perfino i vigili urbani e l'Asl. In molte città d'Italia gli storni - agglomerati in stormi - rappresentano una piaga.
A Grosseto, però, non era mai successo. «Quando la mattina si alzano in volo - racconta un’insegnante, che peraltro abita vicino alla scuola - i volatili sono talmente tanti che creano uno spostamento d'aria e un rumore forte, fastidioso». Ci sono anche dei filmati impressionanti. Il Comune di Grosseto ha messo in atto un piano di lavoro tutto sommato efficace: potature degli alberi, operazioni di scaccio con i rapaci, pulizia straordinaria in tutte le strade con alberature.
http://iltirreno.gelocal.it/livorno/cronaca/2014/01/20/news/gli-storni-alla-conquista-di-grosseto-1.8504406

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Seee..fossero gli stormi il problema....
Qua a grosseto e provincia non c' é giorno senza un cielo pesantemente striato.Non da parte di uccelli peró..

Davide L. ha detto...

Preoccupatevi del cielo a quadretti, fatto di chimica aeronautica, quella uccide di sicuro.

Anonimo ha detto...

altro che storni!A grosseto abbiamo un governo politico abietto, che difende ogni nefandezza, i cacciatori sono i super-protetti, abbiamo avuto la recente strage di lupi (impunita), canili abusivi spaventosi, la Asl che rilancia l'idea di uccidere tutti i cani randagi della provincia.... beh, credo che gli storni che cagano sulla città siano la risposta giusta alle stronzate dell'amministrazione comunale (e sono stronzate enormi!) ;-)

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM