La via Lattea senza più segreti grazie a Gaia

TOLOSA - Ed ecco che l'ESA va alla scoperta dei segreti più nascosti della via Lattea; infatti, è stato lanciato il satellite con a bordo un potentissimo telescopio, ribattezzato GAIA, il quale ha raggiunto l'orbita terrestre per mappare la nostra galassia.

Il suo obiettivo attraverso il potente telescopio che si trova al suo interno è di trovare nuovi pianeti nello spazio infinito. Farà precise e dettagliate osservazioni stereoscopiche di oltre un miliardo di oggetti che fanno parte della nostra Galassia. Si tratta di una missione che vede l'Italia impegnata in prima persona, grazie al contributo dell' industria e della ricerca che si svolge nel nostro Paese. Sono 8 gli istituti e gli osservatori dell'INAF che contribuiranno alla missione a cui si aggiunge l'ASI Data Center (ASDC) dove operano ricercatori INAF e ASI. La speranza, come detto, è di scoprire nuove frontiere nello spazio infinito. Non resta che attendere i primi risultati. Il viaggio di Gaia verso la straordinaria mappatura della Via Lattea Il viaggio di Gaia verso la straordinaria mappatura della Via Lattea, fonte immagine:timesofisrael.com Un nuovo successo per la scienza sta per arrivare, quello della mappatura della Via Lattea. A compierlo sarà il satellite Gaia, lanciato nello spazio. Conclusa la prima comunicazione il satellite potrà arrivare all’obiettivo prefissato, ovvero a 1,5 milioni di km dalla Terra laddove inizierà la sua avventura. Gaia è partito verso lo spazio con un affascinante compito: mappare la Via Lattea. Si apprende che il volo è praticamente a metà e che fra una decina di giorni Gaia potrà iniziare a mappare la Via Lattea.


SEGUICI SENZA CENSURE SU TELEGRAM

Nessun commento:

Post più popolari

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...