L’italia finirà di esistere a partire dal 2015


zzzzxcvb
Quasi che fosse stata una notizia da giornale di provincia, tutta la grande stampa nazionale e va da sé anche la grande informazione televisiva, hanno bellamente trascurato il fatto che la Commissione europea abbia ricordato all’italia che “a partire dal 2015 il trattato denominato Fiscal Compact entrerà in vigore e quindi da quell’anno e per i successivi  20 (venti!) anni l’italia dovrà tagliare la spesa pubblica di 45 miliardi di euro ogni 12 mesi, in modo da riportare alla soglia del 60% il rapporto debito-pil”. 

Ora, al momento attuale il governo dei sonnanbuli guidato da Capitan Valium Enrico Letta non riesce a mettere a fuoco neppure il taglio di 4 miliardi di euro della spesa pubblica per cancellare l’IMU e altri 4 miliardi per bloccare l’aumento dell’IVA.
Qualcuno che abbia un minimo di lucidità è in grado di spiegare come potrà – il prossimo governo – tagliare di 10 volte tanto la spesa statale OGNI ANNO PER 20 ANNI?!
Vediamo come si potrebbe fare, ammesso e non concesso che un prossimo governo davvero intenderà provarci.
Rudurre di 900 miliardi di euro la spesa pubblica italiana di oggi (questo significa tagliare di 45 miliardi l’anno per 20 anni la spesa pubblica) significherebbe: dimezzare tutte le pensioni (ridurle del 50%) + licenziare almeno 2.000.000 di impiegati pubblici (un terzo nella scuola, un terzo nella sanità, un terzo tra polizia, carabinieri e Fiamme Gialle + i due terzi degli impiegati comunali e regionali) + cancellare ogni forma di assistenza sociale + ridurre di non meno del 40% tutti gli stipendi del settore pubblico.
Così, in 20 anni si ridurrebbe della metà di quei 900 miliardi di euro suddetti la spesa dello Stato.
E l’altra metà? L’altra metà va “drenata” dai risparmi dei cittadini in tasse sui patrimoni e più in generale su ogni avere, incluso il conto alla Posta da 1000 (mille) euro.
Non serve un fine economista per capire che tutto ciò porterebbe l’italia a superare di botto la Grecia quanto a devastazione. E la devastazione è sorella della violenza e la violenza di massa si chiama guerra.
Il tutto inizierà tra esattamente tra un anno e cinque mesi a partire da ora.

24 commenti:

Anonimo ha detto...

MAGARI FINISSE SUBITO LO STATUS.QUO' CHE C'E'!!! ALTRO CHE BEL PAESE!!! meglio il collasso totale!!!

Anonimo ha detto...

Sono d'accordo!!

Anonimo ha detto...

Secondo me pure prima

Anonimo ha detto...

e guerra civile sia! L'italia paese di pecore ignoranti ha bisogno dei morti prima di svegliarsi fuori. Quando sarà l'ora me ne andrò e ciao ciao italia! Orgoglioso di essere italiano pari a ZERO. L'unica cosa che si salva di questo paese ormai è il cibo italiano.

Anonimo ha detto...

E dove andrai tanto tutto il mondo sta andando alla rovina nn solo l italia

Anonimo ha detto...

EVVAI!!! Finalmente una guerra civile! E' brutto a dire...e non c è da esser contenti...ma oggi come oggi dove possiamo andare se non sempre più in basso?!? Eliminiamo anche qualche auto BLU visto che ne abbiamo più degli Stati Uniti?? Ah no...i benefiti dei politici non si toccano...allora non resta che la guerra civile mio caro "bel paese"...perchè io non lascio morire di fame i miei bambini quando un ignorante qualunque che con le conoscenze è riuscito ad aggiudicarsi un posto in parlmaneto se la gode!!!

Anonimo ha detto...

MEGLIO SE VENIVA L'APOCALISSE IL 21 DICEMBRE DEL 2012!!! MA SIAMO SEMPRE IN TEMPO CHE VENGA PER D'AVVERO prossimamente!!!

atunis ha detto...

Invece di voler spaccare sempre tutto come animali, potevate non votare qualche mese fa! Fate tanto casino e poi andate sempre a votare i soliti 4 ladri del cazzo! Anche se le cose sarebbero andate male come adesso, avreste avuto la coscienza a posto! La piramide si rovescia con la testa!! Non con il forcone!!

Anonimo ha detto...

infatti ho rifiutato la scheda elettorale esprimendo il mio dissenso, ma dovrebbero farlo tutti! Il problema è che la maggior parte della gente non capisce e non vuole capire

Anonimo ha detto...

nessuna guerra civile, dobbiamo solo andare a prenderli tutti e farli sparire: per primi i "maggiordomi" del potere e poi in massa verso le ville dei banchieri usurai (rothschild, rockfeller, morgan, regnanti vari, nobiltà nera, massoni e gesuiti) e quindi passarli tutti per le armi, una bella condanna a morte per genocidio e crimi contro l'umanità, suvvia sveglia!!! Sono loro quelli che dobbiamo eliminare, non prendiamocela tra noi poveracci

Anonimo ha detto...

A che serve aver rifiutato la scheda elettorale?
A che servirebbe se il 100% degli italiani non votasse? A una beneamata mazza... alla fine degli scrutini in televisione drammi e sceneggiate, parole parole parole e dopo una settimana non sarebbe cambiato niente

Anonimo ha detto...

Il nostri futuro verra negato x altri vent anni!! Che venga al piu presto una rivoluzione

Anonimo ha detto...

basta eliminare sprechi e privilegi. e piano piano si sistema tutto, soldi ce ne sono in italia basta usarli bene!!!

Anonimo ha detto...

e arriverà il giorno in cui vorremo morire e non potremo.

Anonimo ha detto...

sempre e solo 3 parole,siamo diventati troppi.

Anonimo ha detto...

il problema del siamo diventati troppi è un altra balla per giustificare le loro azioni, oggi ci sono i mezzi tecnologici per vivere in abbondanza e anche in spazzi molto più aperti, perchè non si investe sul vivere sul mare o sotto il mare??
perchè non si investe sul vivere sotto terra???

semplice, il problema non è che siamo diventati troppi, il problema è un altro:

LA GENTE PIANO PIANO SI STà SVEGLIANDO E PRETENDE E MERITA DIRITTI NEGATI PER SECOLI, PRIMO FRA TUTTI DIGNITà E POI LIBERTà.


Ma i padroni dell'ovile non lo accettano, meglio uccidere tutto il gregge, piuttosto che lasciarlo libero.

MA SAPETE QUAL'è LA PARTE PIù DIVERTENTE??

è CHE NON CI SONO SOLO LORO CHE COMANDANO, PRIMA O POI TUTTO GLI SI RITORCERà CONTRO !!!

NOI PECORE POTREMMO ANCHE MORIRE, MA LORO CI SEGUIRANNO CON NOI SOTTO TERRA, POCO MA SICURO.

Anonimo ha detto...

senza farci troppo male coi forconi dandogli l'opportunità di spararci addosso, visto che la nuova dittature europea prevede anche questa eventualità pur di tenerci assogettati, basterebbe farci furbi e ritirare in blocco quei quattro soldi che abbiamo in banca... il collasso del sistema malato sarebbe immediato! Ma dobbiamo sbrigarci, prima che facciano una "legge" che ce lo impedisca...

Anonimo ha detto...

senza farci troppo male coi forconi dandogli l'opportunità di spararci addosso, visto che la nuova dittature europea prevede anche questa eventualità pur di tenerci assogettati, basterebbe farci furbi e ritirare in blocco quei quattro soldi che abbiamo in banca... il collasso del sistema malato sarebbe immediato! Ma dobbiamo sbrigarci, prima che facciano una "legge" che ce lo impedisca...

Anonimo ha detto...

Ragazzi,non ho parole....
Ma se siamo tutti della stessa idea,
cosa stiamo aspettando a riunirci
veramente,
scegliere di uscire dall'euro,

ricostituire una moneta propria della nazione

e se necessario usare solo
ciò che in italia vien prodotto,
cioè praticamente tutto ciò che realmente ci serve per vivere
bene???

Basta movimenti a 5 o 20 stelle.
basta partiti,mettiamoci 10
persone e se frodano pagano col
proprio sangue!
volete ancora correre per le poltrone?
ne avete le capacità?
benissimo...
ma il peso di responsabilità
assunto sia realmente
proporzionato al bene o al male
che si fa stando lì
,a milioni di persone,di italiani.

basta raccontarcela da vecchi tossici aggrappati a balle che quotidianamente ci propinano e ci riproponiamo.basta aria fritta!
il decreto "del fare "e' ora di farlo noiiiiiiiiiiiiiiii
chi si piange a dosso si vergogni per il futuro che passivamente sta lasciando ai posteri!
i fratelli di mio nonno che sul carso morirono per liberare l'italia dallo straniero si rivoltano nelle tombe,schifati da tanta indifferenza verso il bene comune del nostro??popolo?? non siamo più niente! ci hanno appiattiti veramente.



Anonimo ha detto...

Le guerre sono state e saranno sempre necessarie per risanare i disastri che qualsiasi sistema di governo, anche democratico, nel tempo prima o poi lascia sul terreno. Sono ricorrenti. Oramai la situazione è chiara ed irreversibile, non risolvibile per vie pacifiche. MOlti sostengonop che a sto punto prima scoppia la guerra e meglio è purchè sia fatta mirata esclusivamente alla classe politica e a chiunque la sostenga. I parassiti e sostenitori dei parassiti devono essere sbattuti fuori dal Paese a vita.

Anonimo ha detto...

E' brutto a dirsi ma dovrebbe tornare uno come il duce !

Anonimo ha detto...

ragazzi sapete cosa mi da più fastidio?? che non capiamo che il potere è IL NOSTRO!!! dobbiamo solo unire le forze!! la maggior parte dei miei amici (persone tra i 25 e 30 anni) ogni volta che inizio a parlare di queste cose sapete che mi rispondono??? "eh va be che sei a conoscenza di tutte queste notizie che cambia? vuoi farla tu la rivoluzione?" mentre invece da persone più adulte (40-50anni) ho risposte ancora più sconcertanti..è come se tutti prendessero due belle bistecche e da soli se le mettessero avanti gli occhi giorno e notte..il vero problema in questo paese è "L'italiano medio" quello che crede che presto o tardi migliorerà tutto come per magia, quello che non pensa al proprio futuro ne a quello della sua prole. qui l'unica soluzione è la rivoluzione! e se servirà la violenza verso questi luridi massoni che sia allora!! molti dicono che la violenza non porta da nessuna parte..io dico che se uno ci ruba tutti i soldi,ci intossica l'aria e fa morire i nostri familiari di gravi malattie....beh....credo che servirebbe anche un pò di tortura non pensate??

Anonimo ha detto...

In italia c'è un divario tra gli statali e i privati. Sono l'uno l'opposto degli altri. I privati lavorano, e con i soldi delle tasse e delle multe mantengono gli statali, che hanno una vita privilegiata, maxi stipendi non dovuti, e altri privilegi.
La guerra civile deve scoppiare tra queste due divisioni, tra privati e statali.
Occorrono le armi.

Anonimo ha detto...

Spero che la guerra civile in Italia scoppi il prima possibile non se ne può più oltretutto più tardi scoppia più sarà lunga e cruenta

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM