Messico: una violenta esplosione fa tremare il vulcano Popocatepetl



18 giugno 2013 - Il Popocatepetl, uno dei vulcani attivi del Messico, si e' reso protagonista di una massiccia esplosione vulcanica che ha fatto tremare una vasta area circostante al cratere.L'esplosione ha scaraventato ceneri e rocce incandescentii fino a 4 km di altezza.Gli abitanti dei villaggi limitrofi si sono precipitati immediatamente fuori le loro case perche' spaventati dal gigantesco boato.
Jesus Morales direttore del dipartimento della protezione civile ha riferito che frammenti incandescenti ricadendo lungo i pendii del vulcano hanno innescato degli incendi boschivi.Sono circa 4.5 milioni le persone che vivono attorno al vulcano di cui 650.000 ad alto rischio.Il Popocatépetl (5.452 metri), è situato nella regione di Puebla, in Messico, a 70 km a sudest di Città del Messico e solo 45 km a ovest della città di Puebla.Conosciuto anche come Popo o Don Goyo, è uno dei vulcani più attivi del Messico. Dal 1354 sono state registrate 18 eruzioni. Attualmente la sua attività è moderata, ma costante, con emissioni di fumarole, composte da gas e da vapore acqueo, e da repentine e impreviste eruzioni minori di ceneri e materiale vulcanico. L'ultima eruzione violenta del vulcano fu registrata nel dicembre del 2000. - SEGUITECI SU FACEBOOK!!! -

1 commento:

Anonimo ha detto...

Mi sembra che proprio quel vulcano sia stato teatro di singolari avvistamenti ufologici, nella fattispecie un oggetto sigariforme era stato visto entrare ed uscire dal cono vulcanico.

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM