La Grecia è crollata, definitivamente. Stanno assaltando i supermercati!


La Grecia è crollata, definitivamente, sotto il peso dei debiti contratti con la BCE.Ma in Italia nessuno ne parla perche' siamo in campagna elettorale,l'attenzione dei media e' stata spostata sulle dimissioni del Papa,mentre l'Europa brucia!

Stanno assaltando i supermercati. Ma non si tratta di banditi armati. Si tratta di gente inviperita e affamata, che non impugna neanche una pistola, con la complicità dei commessi che dicono loro “prendete quello che volete, noi facciamo finta di niente”. Si tratta della rivolta di 150 imprenditori agricoli, produttori di agrumi, che si sono rfiutati categoricamente di distruggere tonnellate di arance e limoni per calmierare i prezzi, come richiesto dall’Unione Europea. Hanno preso la frutta, l’hanno caricata sui camion e sono andati nelle piazze della città con il megafono, regalandola alla gente, raccontando come stanno le cose.

Si tratta di 200 produttori agricoli, ex proprietari di caseifici, che da padroni della propria azienda sono diventati impiegati della multinazionale bavarese Muller che si è appropriata delle loro aziende indebitate, acquistandole per pochi euro sorretta dal credito agevolato bancario,quelli  hanno preso i loro prodotti della settimana, circa 40.000 vasetti di yogurt (l’eccellenza del made in Greece, il più buon yogurt del mondo da sempre) li hanno caricati sui camion e invece di portarli al Pireo per imbarcarli verso il mercato continentale della grande distribuzione, li hanno regalati alla popolazione andandoli a distribuire davanti alle scuole e agli ospedali

Si tratta anche di due movimenti anarchici locali, che si sono organizzati e sono passati alle vie di fatto: basta cortei e proteste, si va a rapinare le banche: nelle ultime cinque settimane le rapine sono aumentate del 600% rispetto a un anno fa. Rubano ciò che possono e poi lo dividono con la gente che va a fare la spesa. La polizia è riuscita ad arrestarne quattro, rei confessi, ma una volta in cella li hanno massacrati di botte senza consentire loro di farsi rappresentare dai legali. Lo si è saputo perché c’è stata la confessione del poliziotto scrivano addetto alla mansione di ritoccare con il Photoshop le fotografie dei quattro arrestati, due dei quali ricoverati in ospedale con gravi lesioni.

E così, è piombata la sezione europea di Amnesty International, con i loro bravi ispettori svedesi, olandesi e tedeschi, che hanno realizzato una inchiesta, raccolto documentazione e hanno denunciato ufficialmente la polizia locale, il ministero degli interni greco e l’intero governo alla commissione diritti e giustizia dell’Unione Europea a Bruxelles, chiedendo l’immediato intervento dell’intera comunità continentale per intervenire subito ed evitare che la situazione peggiori.

Siamo venuti così a sapere che il più importante economista tedesco, il prof. Hans Werner Sinn, (consigliere personale di Frau Angela Merkel) sorretto da altri 50 economisti, avvalendosi addirittura dell’appoggio di un rappresentante doc del sistema bancario europeo, Sir Moorald Choudry (il vice-presidente della Royal Bank of Sctoland, la quarta banca al mondo) hanno presentato un rapporto urgente sia al Consiglio d’Europa che alla presidenza della BCE che all’ufficio centrale della commissione bilancio e tesoro dell’Unione Europea, sostenendo che “la Grecia deve uscire, subito, temporaneamente dall’euro, svalutando la loro moneta del 20/ 30%, pena la definitiva distruzione dell’economia, arrivata a un tale punto di degrado da poter essere considerata come “tragedia umanitaria” e quindi cominciare anche a ventilare l’ipotesi di chiedere l’intervento dell’Onu”.

14 commenti:

barbaranotav ha detto...

il fatto di addebitare l'arricchimento di una multinazionale a tutto il popolo nella quale ha sede la nazionale lo trovo davvero razzista.
Se fosse stata francese?
O prendiamo la Lactalis che ha acquistato parmalat?

Non mi sognerei mai di odiare o incolpare i francesi di ciò che fa una multinazionale che certo guarda solo al profitto indipendentemente dai propri connazionali che certo non si arricchiscono o partecipano agli utili della stessa.
Incredibile, il bello è che questo tipo di razzismo strisciante proviene proprio da coloro che maggiormente si professano antirazzisti

Anonimo ha detto...

Ma come mai, se sono intervenuti quelli di Amnesty Internatnal, e hanno denunciato a destra e sinistra, non ne fanno menzione sul loro sito web??
Quali sono le fonti di queste fantomatiche notizie?

Anonimo ha detto...

ma quali "debiti contratti con la BCE" ?? sono debiti con investitori internazionali, da italiani a cinesi e messicani , a nazionali, i greci stessi.

Luigi DE Benedictis ha detto...

.....il debito pubblico non deve essere pagato, perchè immorale....non c'è altro da dire.
E' finito il tempo di BANCHE e MULTINAZIONALI.....ora saranno i popoli a gestire la propria moneta. GRECIA ITALIA e SPAGNA è qui che comincia il RINASCIMENTO :))

Anonimo ha detto...

bella la foto di Buenos Aires, http://www.ilpost.it/2012/12/22/gli-attacchi-ai-supermercati-in-argentina/attachment/158624432/

Anonimo ha detto...

Ma siete degli scemi. Chi cazzo vi ha detto di scrivere queste puttanate? Invece di raccontare cazzate sulla Grecia parliamone della dimessa del vostro sacro Papa. Ve lo chiedo cortesemente di cancellare l'articolo

Anonimo ha detto...

É pur vero che in TV le notizie vengono manipolate, omesse o partecipate a seconda dell'effetto che devono sortire, ma almeno non si raccontano tutte le fregnacce che si leggono in rete.

Anonimo ha detto...

mio figlio sta' ad Atene e fortunatamente dopo che l'ho chiamato mi ha risposto che non e' crollato un bel niente.
ma sicuramente ci sono persone stupide anzi di piu'.... che in giro e su facebook pubblicano queste cazzate.
che dire...sicuramente non hanno un cazzo da fare dalla mattina alla sera

Anonimo ha detto...

stupidaggini, la situazione in Grecia non è certo molto buona ma non sono allo sfascio sociale o "all'assalto dei panifici" di manzoniana memoria! Ho parlato con parecchi greci su forum e youtube e tutti mi dicono che la loro situazione si sta piano piano normalizzando anche se ci sono molte cose che non vanno ancora

monkeyDsig ha detto...

l'ansa può bastare per spegnere le vostre velleità di sminuire i fatti?
O siete in malafede oppure o siete interessati a dire che in grecia va tutto bene, anzi addirittura si stanno "normalizzando". Qui purtroppo inizia ad essere normale solo una cosa ovvero che l'ignoranza è la forza...

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2012/02/12/visualizza_new.html_97737850.html

Anonimo ha detto...

Se volete improvvisarvi giornalisti, professione che richiede una puntuale e approfondita verifica delle fonti, prendete un bel manuale e cominciate a studiare le basi. L'articolo di Sergio di Cori Modigliani che questo blog riprende è pessimo sotto vari punti di vista, ma siccome qualcun altro si è preso la briga di smontarlo pezzo per pezzo, ve ne propongo la lettura, sempre che questo non turbi la gara per il "cospiratore dell'anno" che sembra tanto divertirvi. Che il mio commento venga pubblicato o no, se io fossi l'autore di questo blog mi vergognerei per aver abboccato a una bufala del genere.

http://www.valigiablu.it/ci-dispiace-internet-la-grecia-non-e-crollata-definitivamente/

Anonimo ha detto...

aspetta, non avevo capito nulla, ma io tuo blog è una trollata!

Anonimo ha detto...

E' VERO CHE SONO STATI ARRESTATI QUATTRO GIOVANI CHE AVEVANO COMPIUTO DELLE RAPINE, MA NON MI RISULTA CHE DAVONO I PROVENTI A GENTE BISOGNOSA.QUI IN GRECIA NON SI VIVE BENE MA NON SIAMO ANCORA ARRIVATI A PRENDERE D'ASSALTO I SUPERMERCATI...CERTO SE VA AVANTI QUESTA SITUAZIONE ECONOMICA VOLUTA DALLA TROIKA LE PERSONE A BREVE SARANNO NELLE CONDIZIONI DI ANDARE A RUBARE PER SOPRAVVIVERE. COMUNQUE IN ITALIA STATE ATTENTI CHE LE COSE NON VADANO A FINIRE COME QUI IN GRECIA PENSATE BENE COSA VOTATE LA PROSSIMA SETTIMANA....NON CI VUOLE POI MOLTO A PASSARE DALLE STELLE ALLE STALLE......PAROLA DI UN'ITALIANA CHE VIVE IN GRECIA DA PIU'DI VENT'ANNI.

Anonimo ha detto...

Mio fratello vive in grecia e la situazione è molto peggiore di quella descritta in questo articolo.
Ho letto i commenti che mi precedono ed è mia convinzione, dopo quello che mi ha riferito mio fratello, che le persone che li hanno scritti sono in cattiva fede.
Mi piacerebbe sapere i links di forum e blog a cui l'utente sopra me fa riferimento.

Post più popolari