Insolita morìa di delfini nel Tirreno, Clini: Preoccupante


Roma, 13 feb. (TMNews) - Allarme ambientale nei mari italiani: in gennaio e nei primi giorni del mese di febbraio è stata verificata nel Tirreno una mortalità anomala di delfini (stenelle striate) con 33 esemplari spiaggiati tra Toscana, Lazio, Campania, Calabria, Sicilia e Sardegna. Un dato che per il ministro dell'Ambiente Corrado Clini è "preoccupante" e che si discosta fortemente dalla media storica di questo tipo di eventi (meno di 4 animali l'anno).

Il ministero dell'Ambiente riferisce in una nota di star "monitorando da vicino la situazione grazie alla rete scientifica appositamente voluta e finanziata dal dicastero: Università di Pavia, Università di Padova, Asl, Istituti Zooprofilattici e Arpat. Inoltre il ministero dell'Ambiente ha allertato il Reparto ambientale marino (Capitanerie di Porto e Guardia costiera). Dalle prime indagini sembra di poter escludere eventi eccezionali causati dall'uomo, come sversamenti di petrolio o di sostanze inquinanti, ricerche geosismiche o esercitazioni militari".


SEGUITECI SU FACEBOOK!!!

8 commenti:

Anonimo ha detto...

che tristezza

Anonimo ha detto...

test bellici in mare e' questa la risposta...come quando si usavano i botti per pescare piu facilmente ....uguale stessa scena di moria di pesci e delfini a galla

Anonimo ha detto...

e voi veramente credete che le indagini porteranno a qualcosa o al responsabile?? suvvia ragazzi se ci sono di mezzo i militari allora insabbieranno tutto, come fanno sempre e come hanno fatto per anni per la sciagura aertea del dc 9, che ancora non si conosce la verità

massimiliano ha detto...

Ma è possibile che sta gente deve continuare a fare i comodi loro senza che nessuno li possa fermare ?
Stanno distruggendo il pianeta , in fondo ci vivono anche loro quindi le conseguenze le pagano insieme a noi ..... bhoo chi ci capisce e bravo .

Anonimo ha detto...

si si l'uomo non c'entra mai!!! Che ridere! Stanno rovinando tutto..per il potere! E ci vanno di mezzo sempre creature indifese..

Keope ha detto...

Non c'è bisogno della "lanterna magica" per capire che cosa sta succedendo. Se siete a conoscenza delle manovre aeronavali di USA e Israele che sono in corso nel Tirreno con annesse esplosioni di micro atomiche in corrispondenza delle faglie sismiche,(CRIMINALI), non resta che tirare le somme. Bisogna informare il popolo bue e non riportare le parole ipocrite di uno pseudo-ministro eletto da nessuno.

Anonimo ha detto...

Purtroppo, senza voler scomodare eventuali coinvolgimenti bellico-militari il tirreno è stracolmo di rifiuti speciali abbandonati in fondo al mare, come una sorta di discarica, in fusti che arrivano a corrodersi e ad aprirsi in modo assolutamente incontrollato temo seriamente che questo sia solo l'inizio.

Zak ha detto...

Fuori la nato dall'italia, il tirreno e l'adriatico sono militarizzati, i sonar della marina, i test e quant'altro stanno devastando tutto, ora basta!!!

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM