NO CENSURA SOSTIENI LA LIBERA INFORMAZIONE

Istruzioni antipanico relative a THE BIG ONE-PLANETARY EVENT

La prima fase dell’evento planetario che cambierà letteralmente il volto del mondo che conosciamo consisterà nell’arresto in massa di funzionari corrotti ai vertici dei governi e delle istituzioni finanziarie delle maggiori potenze mondiali: in tutto più di 10.000 persone verranno prese in consegna ed informate delle loro responsabilità.

La notizia di tale operazione avrà una forza d’urto tale che i media, ancorché controllati in modo centralizzato ed istruiti a negare alla popolazione la conoscenza dei reali accadimenti, non potranno ignorarla per molto tempo.
Si verificherà la seguente situazione: un piccolo gruppo di testate sia della carta stampata che della TV, che hanno preventivamente firmato accordi con la coalizione che sta gestendo le operazioni di THE BIG ONE romperanno il silenzio per prime, dando la notizia degli arresti eccellenti e spiazzando tutte le altre testate.


Per qualche tempo – ore o giorni, dipende da molti fattori – vi sarà una situazione mista, con una atmosfera molto strana, in cui la popolazione impreparata sarà totalmente in preda alla confusione, mentre chi, anche solo leggendo queste righe, avrà già avuto anticipazione degli eventi, saprà come muoversi.

Importante in quell’intervallo di tempo è guardarsi attorno con attenzione per vedere quali siano gli schieramenti dei media e capire la reale funzione di indottrinamento da loro condotta in tutti questi anni: le ultime testate di informazione ad abbandonare il silenzio sugli arresti eccellenti si auto-smaschereranno, mostrando con certezza di essere state fino ad allora le più controllate dall’organizzazione criminale al potere.
Poi tutte batteranno la notizia per stare al passo.

A questo punto la popolazione, rendendosi conto dell’enormità dell’evento, potrebbe pensare con orrore ad un colpo di stato globale, effettuato per porre in vigore un governo mondiale centralizzato, quello di cui i vari leader hanno già parlato in varie occasioni pubbliche ed istituzionali denominandolo “Nuovo Ordine Mondiale”.

È di fondamentale importanza comprendere che l’operazione che abbiamo qui chiamato THE BIG ONE è esattamente il contrario: con essa viene infatti chirurgicamente sventato tale folle progetto di governo mondiale basato sulla legge marziale.

Come incontrovertibile prova della natura positiva dell’operazione e del fatto che sia a nostro totale vantaggio, immediatamente dopo la fase degli arresti verrà resa nota l’introduzione del nuovo sistema finanziario, con il quale verranno azzerati quei debiti che costituiscono la base dell’attuale situazione di crisi globale, debiti che sono frutto di elaborati artifici contabili ma del tutto privi di qualunque fondamento e legittimità.

Come sappiamo, le banche per poter rendere possibile il funzionamento di moneta telematica mediante carte magnetiche in tutto il mondo e il funzionamento stesso dell’intero sistema finanziario, devono essere connesse telematicamente ad una rete bancaria globale attraverso determinati protocolli software. Ormai da tempo il denaro non si sposta più fisicamente da un punto all’altro del globo, ma attraverso protocolli bancari cifrati ciò che accade fisicamente è che delle cifre vengano detratte da un conto bancario in un luogo geografico della terra e aggiunte ad un altro conto in un altro luogo.

Ad autenticare tali attività di ovvio valore strategico è l’elaboratore centrale che gestisce la rete, da cui è possibile quindi controllare totalmente i flussi finanziari globali.

A tale proposito esiste un’altro sistema finanziario, una rete globale costruita e messa a punto in lunghi anni di attività coperta dal massimo livello di riservatezza, che verrà messo “on line” dopo avere messo “off line” quello attuale, che numera, custodisce e certifica l’immensa situazione debitoria che tiene sotto scacco le economie del pianeta.

Facile immaginare che una “sostituzione” del genere, effettuata immediatamente dopo gli arresti dei leader, costituisce il colpo di grazia all’organizzazione, che viene così privata della sua principale leva di “governo”: nel nuovo sistema finanziario infatti la situazione debitoria verrà azzerata e dissolta così nel nulla la principale fonte di angoscia e paura del futuro da parte della popolazione.

Per questo motivo sono possibili azioni di rappresaglia di vario genere, tali da creare potenzialmente disagi tra la popolazione. Essendo l’organizzazione in quel momento ancora insediata al potere e controllando centralmente l’erogazione di servizi essenziali, alla prima ondata massiva di arresti dei leader eccellenti le frange non immediatamente disattivate potrebbero sospendere tali servizi come acqua, luce, gas, elettricità, telefoni fissi e cellulari per un periodo che può variare da poche ore a 2 settimane.

Team specialistici sono per questo già allertati per ridurre al minimo la durata di tali disservizi, che in alcuni casi e luoghi potrebbero addirittura non verificarsi. In ogni caso, data l’impossibilità pratica di prevedere tempi e modi in tutti gli ambiti geografici di una operazione così globale, è opportuno che ogni gruppo familiare abbia almeno un minimo di scorta di viveri non deperibili e facilmente consumabili (cereali, scatolame, barrette energetiche), acqua e candele o lampade a batteria, per poter far fronte appunto alla possibile sospensione dei servizi.
Ovviamente chi abita in aree rurali, con acqua potabile propria e coltivazioni, è interessato in misura molto minore ad una eventualità del genere rispetto a chi abita in un monolocale in città e dipenda per l’approvvigionamento dalla spesa al supermarket di quartiere.

Gli accadimenti che seguiranno questa fase “d’urto” non presenteranno più criticità pratiche del tipo qui descritto, ma di altro genere, visto che la prima fase delle operazioni aprirà la strada a trasformazioni di più vasta portata, per affrontare le quali sarà indispensabile maturare una buona disposizione d’animo verso il cambiamento anche radicale delle nostre convinzioni, concezioni ed abitudini consolidate.

tratto da: http://www.iconicon.it/
SEGUITECI SU FACEBOOK!!!      

Nessun commento:

NO CENSURA SOSTIENI LA LIBERA INFORMAZIONE