Il complotto diventa realta'. Il quotidiano Il Foglio invoca il governo mondiale


04/12/2021 - Il quotidiano Il Foglio, fondato da Giuliano Ferrara, già organo degli spaghetti neocons e arma di distrazione di massa per le «vedove ratzingeriane», sostiene, come del resto quasi tutta la stampa mainstream, le attuali misure della dittatura biotica, dal super green pass alla campagna vaccinale militarizzata del generale Figliuolo.



Con un articolo del 1 dicembre 2021, il quotidiano proclama l’urgenza di un governo mondiale in un editoriale firmato dal biologo Enrico Bucci da vari anni «cacciatore» di «cattivi scienziati», come da titolo di un suo libro.



Questo paladino della lotta alle frodi scientifiche dichiara che «il cambiamento formidabile che qui si richiede è appunto questo: il sorgere di un’autorità mondiale in tema di patogeni, clima e altri problemi globali, la quale preservi le istituzioni democratiche».




«Il cambiamento formidabile che qui si richiede è appunto questo: il sorgere di un’autorità mondiale in tema di patogeni, clima e altri problemi globali, la quale preservi le istituzioni democratiche»

I giornali mainstream, che nei mesi estivi avevano ventilato la presa del potere dei militari per una campagna vaccinale ancor più “muscolosa” e capillare, ora invocano il governo mondiale.



Come se questo governo mondiale non fosse già in essere più o meno dappertutto, con pass sanitari, obblighi vaccinali sempre più certi, agende ed iniziative per contrastare il cambiamento climatico dai contorni sempre più mortiferi.



Insomma, come c’era chi voleva «più Europa», ora qualcuno vuole «più governo mondiale».



E sembrerebbe che ci sia chi è disposto ad accontentarlo in un crescendo che Monsignor Viganò non ha esitato a definire come «il piano di Satana per l’instaurazione del Nuovo Ordine Mondiale, che dovrebbe condurre al regno dell’Anticristo».




Come c’era chi voleva «più Europa», ora qualcuno vuole «più governo mondiale»

Ma nonostante la situazione sembri ormai disperata confidiamo nel risveglio dei popoli, ma ancor di più nelle promesse di Colui che ci ha detto che «portae inferi non praevalebunt» (Mt 16,17-19).



«Le porte dell’inferno non prevarranno».

«Beati gli affamati ed assetati di giustizia , perché saranno saziati» (Mt 5,3-12)

Nicolò Volpe



1 commento:

Anonimo ha detto...

Anche la Bibbia dice che nel tempo della fine ci sarà un governo mondiale, lo chiama l'ottavo re (che viene dai sette cioè le precedenti potenze mondiali della storia) e dice che durerà per un brevissimo periodo di tempo e se ne andrà nella distruzione perché verrà distrutto da Gesù Cristo quando porterà il suo Regno e riporterà la Terra ad uno stato paradisiaco come era all'inizio nell'Eden.

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM