Generale Figliuolo: inietteremo milioni di dosi senza sapere chiaramente l’esito

16/04/2021 - Il generale Figliuolo, che si recato a Torino per inaugurare il nuovo hub vaccinale del Lingotto, si è lasciato sfuggire questa dichiarazione, che sta suscitando un vespaio di critiche: “Mai nella storia dell’uomo si era riusciti a produrre in così poco tempo un vaccino, ma soprattutto si è iniettato in pochissimo tempo decine di milioni di dosi di vaccini, senza saperne chiaramente l’esito, se non quello sperimentale che ha portato il vaccino ad essere approvato dalla comunità scientifica e dall’agenzia regolatoria.”

E ancora: “Non c’è pazzia quando è stato detto che il vaccino Astrazeneca lo proponiamo solo agli under 60 perché nelle fasi di sperimentazione era stato sperimentato solo su 17 soggetti sopra i 60 anni e quindi, a titolo precauzionale, si era pensato questo poi, su vaccino ad adenovirus sperimentato di massa, è venuto fuori che dava una risposta immunologica forte nei giovani e quindi c’è stato quel discorso di andare in maniera di raccomandazione prudenziale sopra i 60 anni. Non è che non può essere inoculato al di sotto (dei 60 anni). Però prudenzialmente, al fine proprio della massima tutela, è chiaro che poi saranno i medici che faranno l’anamnesi a cui spetta l’ultima decisione”, ha aggiunto il generale Figliuolo.



7 commenti:

Fenoldi ha detto...

Ma è un generale sto (caro) Figliuolo..? Sì lo è per i gradi, non certo per le sue capacità discorsive nel saper occultare un disegno perverso in atto da qualche mese. Le sue affermazioni sono pane al pane.. . chiare ed eloquenti quando dice: ".. ma soprattutto si è iniettato in pochissimo tempo decine di MILIONI di dosi.. . di vaccini SENZA SAPERNE CHIARAMENTE L'ESITO! ecc.. ." Ogni altro commento è superfluo, credo.

Fenoldi ha detto...

Addendum).. . Non c'è pazzia..? In effetti è UN CRIMINE contro le persone, signor generale!

Anonimo ha detto...

Non e anche da pazzi farsi vaccinare senza saperne l esito? Perche far credere alla gente che se si vaccina puo vivere piu a lungo! La risposta e una sola: Disinformazione!

kimbo ha detto...

Crimini contro L uomo questo e’ ..
Come i nazisti state facendo.
Presto pagherete anche voi giornalisti di merda

Anonimo ha detto...

Vogliono schedare chi non si e' fatto vaccinare! Ma fra 3-6 mesi , la gente comincera'a morire per aver fatto il vaccino! Il virus e mutante e mutera'nel loro organismo!!! Aspettate e vedrete!

Anonimo ha detto...

Il passaporto vaccinale, pensa te a che punto siamo arrivati, servira solo per provare la vaccinazione oppure la negatività al test. Vaccinarsi non é obbligatorio, ma far credere che se non lo fai sei punibile, questo si che è un crimine! 3-6 mesi si, pero sicuramente un po di piu visto che questi vaccini serviranno per scovare nuovi medicamenti che porteranno alla morte persone sane

Fenoldi ha detto...

Purtroppo non c'è limite alla follia a quanto pare e tanta, troppa gente è ormai votata al "vaccino". La campagna martellante di questi mesi ha dimostrato come in un anno soltanto si è passati dal tampone alla somministrazione a tempi record con prodotti genici di dubbia sicurezza ancorché efficacia, approvati dall'oggi al domani scavalcando qualsiasi norma di precauzione temporale. Di contro non vi è alcuna voce di dissenso o allarme a livello istituzionale, perché l'obbedienza al programma dettato dai vertici mondiali di corrotti e menti traviate (come vengono ben definite da Mons. Carlo Maria Viganò) deve essere incondizionata e prevale sulle istituzioni nazionali. Come potrà finire questa guerra (a tutti gli effetti contro la specie umana) resta da immaginare e gli scenari futuri potrebbero essere ancora peggiori di quelli già tramandati dalla storia del XX° secolo con il Nazismo. Oggi sono cambiate solo le uniformi e al posto della croce uncinata tante effigi che rappresentano le varie sedicenti organizzazioni mondiali, europee ecc.. .

CONTRO LA CENSURA SOSTIENI LA LIBERA INFORMAZIONE 

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM