Islanda: 10.000 scosse di terremoto.Si teme una grande eruzione vulcanica

03/03/2021 - Il servizio meteorologico islandese ha registrato 10.000 scosse in una sola settimana! In alcune regioni, la terra si sta gonfiando di quattro millimetri al giorno. Ciò sta facendo crescere il timore di un'eruzione vulcanica.

Di Carsten Schmiester, ARD-Studio Stockholm


Fannar Jonasson ricorda bene il primo terremoto: "Eravamo tutti online", dice, "e abbiamo chiesto agli altri: "Lo avete sentito? È stato forte. Qui a Grindavik si e' avvertito chiaramente. È avvenuto una settimana fa. Da allora, la terra nel sud-ovest dell'isola non ha smesso di tremare.


Carsten Schmiester

ARD-Studio Stoccolma


Carsten SchmiesterARD-Studio Stoccolma



La terra sale di quattro millimetri - al giorno

Da più di un anno, questa parte dell'isola vulcanica non sembra più essere la stessa. Nel gennaio 2020, i geologi avevano osservato che in alcuni punti la Terra si sollevava fino a quattro millimetri al giorno. E ora il servizio meteorologico ha registrato più di 10.000 scosse in una settimana.

Il geologo Kristn Jonsdéttir è un esperto di terremoti presso l'istituto sismologico nazionale: Si può dire che ci sono sempre degli sciami dopo un terremoto importante con un sacco di scosse di assestamento.


Quello che sta accadendo spaventa molto gli islandesi.Risveglia in loro i ricordi di marzo e aprile 2010,quando Il vulcano Eyjafjallajökull erutto' nel sud dell'isola paralizzando il traffico aereo in Europa.

Questa volta pero' potrebbe essere diverso.All'inizio, i geologi erano cauti, ma ora probabilmente la vedono in modo diverso, almeno come indicato da Jonsd'ttir: "Non ho mai osservato sciami sismici così forti o così tante scosse in così poco tempo. E 'davvero insolito.

Molti scenari

Esistono diversi scenari che potrebbero verificarsi. Nella migliore delle ipotesi, le scosse si fermeranno ad un certo punto. 

Nel secondo caso migliore, c'è quella che gli islandesi chiamano una "eruzione turistica": un'eruzione di lava da qualche parte nel bel mezzo del nulla, che fornisce grandi immagini ma non provoca danni. 

Lo scenario peggiore sarebbe se  un grande flusso di lava rotolava fuoriuscisse tra, case, strade, ed industrie.La lava uscirebbe da sott'acqua generando grandi nuvole di cenere,questo scatenerebbe il caos.



Nessun commento: