Anno 2020: il mondo distrutto con le armi batteriologiche, il video "profetico"

Anno 2020 inizio della terza guerra mondiale,distruzione di tutti i simboli dell'occidente Piazza San Pietro,
Notre Dame de Reims,Sagrata familia.Uso di armi battereologiche...alcuni di questi eventi sono gia' accaduti.Coincidenze o eventi gia' programmati? A voi la logica conclusione! Gaia un nuovo ordine mondiale e' nato oggi...

8 commenti:

Maria Flavia ha detto...

E chi decide cosa l' uomo deve sapere e conoscere?

Unknown ha detto...

E Visto il livello estremamente infimo raggiunto da questa società così ridotta, nella parte finale della sua decadenza...

Anonimo ha detto...

libero arbitrio

Anonimo ha detto...

Nessuno lo decide ma un viaggiatore del tempo sa quello che deve succedere in quello che per noi è il futuro ma per lui è il passato e credimi non c'è stato solo John Titor ma ce ne sono stati tanti altri e ce ne sono anche adesso in questo momento di crononauti (o viaggiatori del tempo) tra di noi.Forse anche H.G.Wells,George Orwell e Nikola Tesla erano tra questi

Anonimo ha detto...

Un articolo americano dice che anche una previsione di 50 anni fa sul riscaldamento globale si è rivelata molto accurata fino ad oggi,questo per dire che chi lo nega è colui che fa i soldi con i combustibili fossili e visto che tante persone l'hanno negato,riflettiamo sul fatto che credere ai negazionisti,ci butta direttamente nella rete dell'avversario.I creduloni,infatti,non sono quelli ingenui ma chi da retta a chi strilla di più, negando i fatti a priori,non controllando gli eventi e rifiutando di ragionare col proprio cervello.

Unknown ha detto...

Questo breve documentario c'è anche in italiano ed è stato realizzato diversi anni fa dalla Casaleggio associati...insomma da Roberto Casaleggio...

giuseppe ha detto...

Falsità, nel 1969 i globalisti sostenevano che entro 10 anni il cambiamento climatico avrebbe distrutto il Mondo

Anonimo ha detto...

Wells, Orwell, non lo so, non sono sicuro, ma Tesla sicuramente si

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM