In Italia non c'è questa catastrofe,non abbiano tutti questi questi malati che dicono

26/08/2020 - Prende il via la sperimentazione all'ospedale Spallanzani di Roma, la sperimentazione sull'uomo del vaccino 'made in Italy' contro il Covid-19. Verrà testato nella prima fase su 90 volontari sani selezionati
  • tra gli oltre 7000 candidati che hanno dato la loro disponibilità. Francesco Vaia, direttore sanitario dello Spallanzani dice:

«Ci sarà la seconda e la terza fase della sperimentazione, la faremo in un paese dell'America Latina, perché al di là di quello che si dice, in Italia non c'è questa catastrofe non abbiano tutti questi pazienti tutti questi malati ...» (min 3:10).
(Video del Corriere della Sera - Video breve tagliato)


---- > Qui il video integrale originale:


3 commenti:

Fenoldi ha detto...

Ma, qualcuno si è chiesto se il dr. Francesco Vaia, direttore sanitario dello Spallanzani è anche lui tra i volontari, poiché (a ragion veduta) dovrebbe essere il primo della lista e dare il buon esempio, o no?

Anonimo ha detto...

Io penso che troppo spesso si vada da un estremo all'altro...o si tende ad esagerare le cose o a minimizzarle e ciò non corrisponde mai alla realtà.Questo è il grande problema.

Anonimo ha detto...

NON FATEVI VACCINARE, SENO SARETI CONNESSI CON LA 5G, E TUTTO COLLEGATO, POSSONO ELIMINARVI QUANDO VOGLIONO. ALL'INTERNO DEI VACCINI CI SONO NANOPARTICELLE TECNOLOGICHE + DOSAGGIO CHIMICHE DI ALTRE MALATTIE MODIFICATE COME AIDS, H1N1 ECC. DOVRETE POI ASSUMERE SEMPRE MEDICINALI, CON GLI EFFETTI MORTALE A BREVE O LUNGO TERMINE.

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM