Campi di concentramento per contagiati in italia.



di Gianni Lannes


«Li staneremo a casa uno per uno, abbiamo oltre 70 unità mobili operative, che andranno a cercare e a prendere i positivi per isolarli, abbiamo già le strutture, è tutto pronto, alberghi che abbiamo preso e gli abbiamo detto: ‘adesso fate quello che diciamo noi».



Parole di Stefano Bonaccini, presidente pro tempore della regione Emilia Romagna, pronunciate durante l’ultima puntata della trasmissione televisiva Piazzapulita (14 maggio 2020). L'esponente del partito democratico ha dunque dichiarato, di voler andare a stanare i positivi al nuovo coronavirus “casa per casa” e se ne fa anche vanto su facebook.

I cosiddetti "contagiati" sono gli "untori", i nuovi internati pretesi dal nuovo ordine mondiale. Per caso nel belpaese, grazie alla passività generale, dopo il bavaglio dell'inutile mascherina di Carnevale, tornano i campi di reclusione del duce di mussoliniana memoria? Ecco il peggio del peggio, espressione di un regime sgangherato (il governicchio grulpiddino e la finta opposizione), telecomandato dall'estero.


«Lavoriamo insieme al Governo com’è giusto che sia - ha detto Bonaccini, esponente del partito democratico - e poi abbiamo provato, in alcuni casi, a fare anche da soli, sempre però d’intesa con il Governo... Adesso stiamo facendo 5mila tamponi al giorno che diventeranno 10mila a fine maggio e 15/20mila in autunno. Abbiamo già effettuato 90mila test sierologici a tutto il personale socio-sanitario e alle forze dell’ordine. Eravamo la seconda regione più colpita, oggi siamo quella che ha il più alto numero di guariti in rapporto ai casi positivi... la curva epidemiologica è in continuo calo».



A un certo punto il conduttore Corrado Formigli chiede a Bonaccini se assumeranno “tracciatori che andranno a vedere i positivi e se hanno luoghi dove tenere i contagiati”. Quindi, tracciatori, controllori, campi di concentramento per contagiati.



Il governatore Bonaccini, in perfetto stile nazicomunista ha dichiarato senza che il conduttore tv obiettasse alcunché:

«Abbiamo mille posti nuovi in più tra alberghi e strutture private a cui abbiamo detto «adesso fate quello che vi diciamo noi». E quando uno viene trovato a casa, perché noi andiamo a scovarli casa per casa… abbiamo più di 70 unità mobili specializzate che girano in tutta la regione, provincia per provincia, per andare a cercare chi magari, in quella condizione abitativa, non è in grado di tutelare i propri familiari o i conviventi».



A proposito: se gli adulti, insomma i genitori, saranno internati, chi si occuperà dei bambini? Il solito Stato tricolore che li fa sparire impunemente e da anni a migliaia?

Non so quanti si renderanno conto della gravità di queste affermazioni da cinghialone dispotico, le stesse per altro pronunciate da Michael Ryan, capo del Programma di emergenze sanitarie dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità). Durante una conferenza stampa dichiarò testualmente:


«Adesso dobbiamo osservare all’interno delle famiglie per individuare i malati, rimuoverli e isolarli in modo sicuro e dignitoso».


Sostanzialmente i politicanti eterodiretti italopitechi hanno annunciato che entreranno nelle case delle persone a prelevare chiunque risulti positivo, per poi isolarlo. “Lo facciamo per tutelarlo” ha poi detto Bonaccini. Gli italidioti dopo essere imprigionati agli arresti domiciliari senza alcuna ragione scientifica, si faranno sequestrare anche i figli in nome del pretestuoso novello coronavirus, o arresteranno questa deriva totalitaria in salsa tricolore? Una ditttatura non si riforma, per definizione, ma si abbatte. La difesa della Patria è un dovere costituzionale. C'è un giudice almeno a Norimberga?




Riferimenti:








Gianni Lannes, IL GRANDE FRATELLO, Draco edizioni, Modena, 2012.

http://sulatestagiannilannes.blogspot.com/2020/05/campi-di-concentramento-per-contagiati.html

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Fanno passare la gente per degli untori e delle cavie umane! Intollerabile e inaccettabile!!! A quando una sollevazione popolare?!

Anonimo ha detto...

Poveri romagnoli, era meglio sparargli in culo per prenderlo in testa che dargli una croce per essere messi in croce!

Anonimo ha detto...

Stramaledetti... e la Cina pure,anzi peggio. I nostri paesi si stanno autarchizzando sul modello cinese. Il modello autarchico cinese verrà copiato come forma di potere anche da noi e dalla maggior parte dei paesi del mondo.

Anonimo ha detto...

Rai TRUMP:OMS,BURATTINI
NELLE MANI DI PECHINO

Se l'Oms "non si impegna su sostanziali
miglioramenti nei prossimi 30 giorni,la
mia decisione temporanea di sospendere
i finanziamenti all'Organizzazione mon-
diale della Sanità diventerà definitiva
e riconsidererò la nostra adesione all'
Oms".Lo scrive il presidente americano
Trump in una lettera al direttore dell'
Oms Ghebreyesus, postata su Twitter, in
cui il titolare della Casa Bianca elen-
ca le accuse sulla gestione della crisi
del Covid-19 e l'eccessiva vicinanza
alla Cina.

Poco prima, in una tavola rotonda con
gli indistriali, Trump aveva accusato
l'Oms di essere "um burattino nelle ma-
ni della Cina".

Post più popolari