5 luglio 2017

E’ UFFICIALE: “Un asteroide colpirà la Terra, il rischio è altissimo. Per l’intera umanità sarà una grande sfida perché difficile potersi difendere”.


Rolf Densing, responsabile del Centro europeo operativo spaziale (ESOC) di Darmstadt, ha destabilizzato non solo la comunità scientifica, ma anche molte persone che leggendo le sue dichiarazioni sono rimaste senza parole, con una strana sensazione di pericolo imminente.


La Terrà sarà distrutta da un asteroide. Prima o poi ci sarà un impatto rilevante. Il rischio è molto più alto di quello che si crede. E l’umanità non è pronta per difendersi da questa eventualità.

Sono queste le parole tanto semplici quanto preoccupanti pronunciate dallo studioso tedesco. E attenzione: non si tratta della solita sparata catastrofista buona per qualche film di Hollywood. Si tratta del risultato di anni di studi che hanno riguardato ciò che è accaduto nel passato del nostro pianeta proiettato su ciò che potrà accadere nei prossimi anni.

I cambiamenti subiti in passato dal nostro pianeta si sono rivelati spesso catastrofici per gli esseri viventi proprio a causa dell’impatto di asteroidi, che è inevitabile e dalle conseguenze estremamente catastrofiche. Estremamente dannosi per la Terra possono essere in particolare gli asteroidi dal diametro di 140 metri. Esistono, sono già passati vicino a noi e la cosa preoccupante è che nessuno sa prevederne la traiettoria e l’impatto ma tutti sono concordi nel dire che le conseguenze possono essere distruttive.

Contrariamente a quanto spesso si è abituati a vedere nel corso di film e telefilm, lo studioso ha affermato infatti che non si possiedono le strumentazioni adeguate per far fronte a un simile problema. Ogni giorno si verifica che piccoli asteroidi entrino a contatto con l’atmosfera terrestre e si disintegrino. Dovessero però essercene di più grandi le conseguenze sarebbero disastrose. Quella degli asteroidi è stata definita dagli studiosi intervenuti in questa occasione ufficiale come “la più grande sfida per l’umanità dei prossimi anni”.

9 commenti:

luigiza ha detto...

Prima o poi ci sarà un impatto rilevante.

Prima o poi abche io morirò, E' certo e non posso farcxi niente.

Appunto non possiamo farci niente, quindi perchè allarmare la popolazione inutilmente?

Anonimo ha detto...

L'umanitá non é preparata perché troppo impegnata ad irrorare la popolazione.

Anonimo ha detto...

Perchè è allarmante Luigiza?lo sappiamo tutti che "prima o poi"e cioè ogni tot mila anni,probabilmente,ci colpirà un asteroide....non vedo tutta questa novità...ciao.

Anonimo ha detto...

Che strano.....
Ma daiiiiiii
In futuro è possibile che io invecchi

Cucuteni ha detto...

Che filosofo husserl un poppante al suo confronto
Tratto dalle massime di luigizatele
Devo morire non posso farci niente
Non allarmatemi inutilmente
Dopo Marzullo un altro grande filosofo italiota.
Luigizatele , dixit grazie maestro.

L'ultimo dei Wikimghi ha detto...

Ogni tanto sta vecchia storiella ritorna alla luce. Ammettiamo pure che non sia l'ennesima bufala, che sia tutto vero. Sapete? Sul finire dell'anno mille, un famoso astronomo francese predisse che un grande asteroide colpisse la terra "distruggendola?" Ed era vero, il meteorite cadde sulla terra e sapete che successe? Una spettacolare pioggia di stelle visibile anche di giorno senza nessun danno rilevante.

Anonimo ha detto...

wow che scoperta...un giorno un asteroide ci colpirà è sarà buriana!!grazie ...non lo spaevo -.-!

PS: ma cè ancora gente che abbocca?

Cucuteni ha detto...

Vikingo grazie per la dettagliata informazione ,ma se predisse forse era astrologo più che astronomo.
Non mi risulta che all' epoca esistessero i telescopi .
Predisse che avrebbe colpito casomai , non che colpisse ,italiano malino ,ma storia peggio ancora .
Non son cose da vikinghi , sapete? ,Caro bersek nel 1908 in tunguska andò diversamente.
E a celijabinsk dice che certi spettacoli ,non siano poi tanto graditi.
Era il "famoso " astronomo parente dello strologo di brozzi ?,che dicesi,"ei conoscea,la merda al puzzo e il pruno al tatto" Famoso e misconosciuto scienziato autodidatta Delle piane fiorentine. Cugino forse? Rendici edotti.

Anonimo ha detto...

Questa è vera kabala
Guardate l'ora di pubblicazione