21 marzo 2017

OCCHIO! SCIAME SISMICO IN ATTO SUL VESUVIO!

21/03/2017 - E' da questa mattina che è in atto uno sciame sismico sul Vesuvio.Gli eventi sono ben visibili sui tracciati dell'INGV.Ameno una decina le scosse tutte di magnitudo inferiore al secondo grado della scala Richter.


12 commenti:

Anonimo ha detto...

Il Vesuvio eruttera' e farà molto morti. E come ci ha avvisato Pier fortunato zanfretta

Anonimo ha detto...

Il vesuvio .. il vulcano dei Borboni
Saluti

Anonimo ha detto...

Forse é il caso di allarmare i diretti interessati !

Anonimo ha detto...

Si si proprio zanfretta l'ha previsto,peccato che è da prima che nascesse quel tizio che tutti coloro che hanno studiato il Vesuvio concordano sul fatto che prima o poi farà di nuovo un bel botto,e vista la grande densità di popolazione intorno alle sue pendici insieme ad un inefficiente piano di evacuazione inevitabilmente farà un gran numero di vittime...
http://divulgalanotizia.it/vesuvio-scienziati-insistono-mega-eruzione-che-fara-un-milione-di-morti-in-15-minuti/

Anonimo ha detto...

Io spero di no

Anonimo ha detto...

Ovvio, che scienziati e altri addetti ci hanno avvisato da tempo sul pericolo, ma io mi riferivo sul cado zanfretta, calcando appunto che moniti arrivano anche da contattisti e quindi non da sottovalutare. Lui lo dava per l'anno scorso l'eruzione, ma visto glu eventi, chissà che non sia questo anno prima dell'estate? Di certo, i media che dovrebbero dare moniti sono silenti, questa è la vera preoccupazione...

Anonimo ha detto...

Dargos in arrivo di Flavio Vanetti A- A+



zaa10Il devastante terremoto che ha purtroppo colpito il centro Italia rende attuale una vicenda che riguarda Pier Fortunato Zanfretta, il famoso metronotte la cui presunta vicenda di abduction seriale, tra il 1978 e il 1981 nella zona di Torriglia, rappresenta una delle vicende più controverse e ancora irrisolte dell’ufologia mondiale. Faccio una premessa: sono amico di Piero e io sono uno di quelli che è convinto, anzi di più, che abbia vissuto qualcosa di assolutamente particolare, di sicuro non riconducibile alla sfilza di spiegazioni risibili che si è tentato di dare al suo caso. Da anni, però, l’ex metronotte ha preso un piglio, diciamo così, “divulgativo”, che mi lascia un p0′ perplesso e che non mi convince. Usa molto Facebook e sul “social” esterna le sue paure, le sue tensioni, il fatto che sente che i Dargos che lo rapirono sono pronti a tornare. Dice anche che gli appaiono in Tv… Mah… zanfrettazAd ogni modo, pare proprio che di una cosa gli si debba dare atto: in tempi non sospetti (sotto vedete riportata una sua frase pubblicata su FB) ha detto chiaramente – e parrebbe che l’imbeccata provenga appunto da quegli Alieni con l’aspetto dei Rettiliani – che prima di settembre ci sarebbe stato un violento terremoto proprio dove adesso piangiamo vittime e contiamo i danni. E ha anche aggiunto che il Vesuvio è a un passo da un’esplosione catastrofica. L’ultima “profezia” è, appunto, il ritorno dei Dargos. Con spirito assolutamente laico, senza alcun “endorsement” pro o contro le sue tesi, lascio la questione a voi e al vostro dibattito. Diciamo però che qualche piccolo brivido, forse… Ecco comunque il link del video postato da Ivan Ceci su Facebook nel quale Zanfretta spiega gran parte di quanto vi ho appena illustrato.

CIAO A TUTTI, NON DITE CHE NON AVEVO AVVERTITO CHE CI SAREBBE STATO UN GROSSO TERREMOTO SU MEZZA ITALIA PRIMA DI SETTEMBRE. FRA NON MOLTO SI SVEGLIERA’ IL VESUVIO. PIERO ZANFRETTA SU FACEBOOK IL 24 AGOSTO SCORSO

Video:

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1039036126163852&id=100001724243587&refsrc=https%3A%2F%2Fm.facebook.com%2Fivanceci.it%2Fvideos%2F1039036126163852%2F&_rdr

Cucuteni ha detto...

Per predire che un vulcano attivo eruttera non credo ci sia bisogno di veggenti o di
Madonne di anguera(a proposito siamo in ritardo con le profezie o sbaglio?)
Ultima eruzione 1944 .
Visto che i vulcanologi ipotizzano che vesuvio e campi flegrei hanno la stessa
Camera magmatica ,meglio se entra in attività il primo, dato che il secondo farebbe
Sicuramente un ecatombe in mezza Campania.
PS nel 1944 non ci furono milioni di morti,ne' centinaia ,solo danni ai paesi alle falde

Anonimo ha detto...

La prossima volta penseranno due volte in più prima di costruire così vicino al vulcano..Da arrestare quelli dello stato che glielo ha concesso e incolpare quelli che ci abitano se succede qualcosa (anche se spero di no)

Anonimo ha detto...

Pensa quando brucerà la merda radioattiva/tossica che hanno sepolto sotto terra..Che Bell aria si respirerà

Anonimo ha detto...

Concordo con te Cucuteni,però hai toppato sul "PS".Oltre a svariati danni a interi paesi ci furono anche 26 vittime.Dal 44 ad oggi la densità della popolazione alle pendici del Vesuvio e delle zone circostanti è cresciuta notevolmente(senza contare quelli che hanno costruito direttamente su di Esso),comunque quella del 1944 fu relativamente debole rispetto alla più nota del 79 che seppellì Pompei e Ercolano.Immagina un'eruzione di quel tipo ma con la densità della popolazione odierna senza che essa sia stata preparata ad un vero e serio piano di evacuazione.È brutto dirlo ma ciò vorrà dire veramente molte vittime.

Anonimo ha detto...

Se io vado a dormire in una gabbia di leoni non posso pretendere di non essere mangiato prima o poi... sinceramente se succede non proverò pietà ma tanta delusione e incazzatura per la ipocrisia che regna in questo paese.. soprattutto nel sud