Nuova Zelanda: 200 balene pilota spiaggiate, massicci sforzi per salvarle

Quasi 200 balene globicefale, o balene pilota, si sono arenate su una spiaggia presso Nelson, nell’Isola del Sud della Nuova Zelanda. E 24 erano già morte al calar della sera, nonostante gli sforzi di circa 80 operatori ambientali e volontari, che hanno cercato di riportare in galleggiamento i cetacei col sopraggiungere dell’alta marea. 


I cetacei si sono arenati nella località detta Farewell Spit, nota per i frequenti spiaggiamenti di balene. Dato il gran numero di animali spiaggiati, ci vorranno giorni di duro lavoro per tentare i di riportarli in acqua e spingerli verso il largo, ha detto Andrew Lamason del Department of Conservation, secondo cui da domani per le operazioni di salvataggio ci vorranno fino a 500 ranger e volontari. 

Gli spiaggiamenti sono comuni durante l’estate neozelandese, ma le cause rimangono un mistero. Gli esperti tuttavia descrivono Farewell Spit come una trappola per balene, data la maniera in cui le acque basse disorientano i cetacei e ne diminuiscono la capacità di navigare. 
(Fonte: Ansa) 

SEGUICI SENZA CENSURE SU TELEGRAM

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Nessun mistero...questi animali spiaggiano perche' seguono il campo magnetico e quest'ultimo e' instabile...il polo nord (magnetico, non geografico) si e' spostato vicino alla Siberia e nonostante cio' silenzio di tomba!!! Si limitano ad adeguare (nel silenzio piu' assoluto, data la cover up a livello mondiale) anche il GPS, ma questi animali ne pagano le conseguenze. E ora dai ragazzi disinformatori...sotto con i flame, dopotutto vi pagano per questo...

Anonimo ha detto...

confermo in pieno quando detto sopra

Anonimo ha detto...

(anonimo 10:39) Si questa è la versione condivisa con il popolo. Poi c’è l’altra, ovvero che i sonar utilizzati da centinaia di sommergibili (chiaramente anche alcune imbarcazioni ne fanno uso) fanno perdere l’orientamento a questi poveri cetacei. La banda delle frequenze usate dai sistemi sonar va dagli infrasuoni agli ultrasuoni.

Se poi vuoi davvero credere che la causa sia da attribuire al minino spostamento dei poli magnetici.. è una tua scelta.

Anonimo ha detto...

Lo spostamento dei poli magnetici non è un fattore conosciuto ed accettato?
Qualunque sia la causa mi piange il cuore nel vedere animali che soffrono, povere anime innocenti...

Anonimo ha detto...

Erano pilota alla Schettino...scusate la battuta. È una cosa veramente impressionante la moria di animali che c'è stata in questi ultimi decenni,animali marini,volatili,terrestri,ne sono morti a milioni senza apparenti spiegazioni logiche da parte degli esperti,ma cosa sta REALMENTE accadendo?

Anonimo ha detto...

Fukushima

Anonimo ha detto...

esperimenti segreti di armi a energia nelle profondità dell'oceano combinate con il cambio di frequenza che sta salendo del nostro pianeta l'inversione dei poli magnetici e massiccia presenza di mezzi che usano il sonar a frequenze uguali a quelle di questi cetacei possono essere una spiegazione molto logica.

sorprende che tutt'oggi non esista una squadra speciale con imbarcazioni speciali che si lancino veloci in zone dove spiaggiano centinaia di questi cetacei anche perché a livello tecnologico/scientifico possiamo crearle ma evidentemente sarebbe un investimento senza ritorno economico visto che non li si può certo chiedere di pagare il conto:)

Anonimo ha detto...

Per il commento delle 20:36..
Hai pienamente ragione. ..l'unica cosa è che se capitasse a noi è impensabile mandare aiuti. ..visto che il nostro caro governo non è in grado di esseri umani che arrivano con i gommini. .

Anonimo ha detto...

Chiedo scusa non ho messo la parola aiutare

Anonimo ha detto...

;D

Anonimo ha detto...

Sono stati gli ufo a provocare lo spiaggiamento delle balene.

Post più popolari