Quando gli Annunaki vennero sulla terra. E se fosse tutto vero?

20140524-092526-33926070.jpg
450000 anni fa Su Nibiru, un membro lontano del nostro sistema solare, la vita va lentamente estinguendosi a causa dell’erosione dell’atmosfera del pianeta. Deposto da Anu, il sovrano Alalu fugge a bordo di una navetta spaziale e trova rifugio sulla Terra. Qui scopre che sulla Terra si trova l’oro, che si può utilizzare per proteggere l’atmosfera di Nibiru.
445000.. Guidati da Enki, figlio di Anu, gli Anunnaki (gli alieni del pianeta Nibiru, i biblici “nefilim” arrivano sulla Terra, fondano Eridu – la Stazione Terra I – per estrarre l’oro dalle acque del Golfo Persico.
430000 Il clima della Terra si fa più mite. Altri Anunnaki arrivano sulla Terra, e tra loro Ninharsag, sorellastra di Enki e capo ufficiale medico.
416000 ..Poiché la produzione d’oro scarseggia, Anu arriva sulla Terra con Enlil, il suo erede. Viene deciso di estrarre l’oro vitale attraverso scavi minerari nell’Africa meridionale. Le nomine avvengono per estrazione: Enlil conquista il comando della missione sulla Terra, Enki viene relegato in Africa.
Gli abitanti di Nibiru erano,, divisi in due categorie: i Nephilim, probabilmente biondi e gli Anunnaki “dai capelli scuri”, a cui toccavano i lavori più ingrati come l’estrazione del metallo ….




Dopo un lunghissimo tempo gli Anunnaki, stanchi di continuare il pesante e gravoso incarico, decisero di elaborare una soluzione alternativa e grazie alle loro avanzate conoscenze scientifiche, 300.000 anni fa effettuarono un esperimento. Al fine di creare una razza di lavoratori, decisero di manipolare geneticamente, innestandovi il proprio DNA, una specie di ominidi allora presenti in quell’area. Tale progetto fu realizzato in collaborazione con la sposa di Enki: Ninhursag (chiamata significativamente la “Dea Madre” o la “Signora che dà la vita”) che ritirandosi nella camera delle creazioni dopo vari tentativi mostrò tra le sue mani la nuova creatura; era stato generato l’Homo Sapiens. Sia come sia, alla fine l’ingegneria genetica Nephilim/Anunnaki ebbe successo e nacque Adamo. O meglio “Adam”, una creatura ermafrodita che poi verrà scissa in maschio e femmina. Le sue fattezze sono perfette, inequivocabilmente umane. E i “Servi del Signore” iniziano la loro vita di duro lavoro….
Al principio questo “novello schiavo” venne utilizzato nella “terra delle miniere” (in Africa), ma ben presto si richiese la sua presenza anche a Sumer. L’uomo, creato in serie dagli Anunnaki, come tutti gli ibridi, non era in grado di procreare … Trascorsero gli anni e avvenne, come recita la Bibbia: “Che i figli degli Dei videro le figlie dei terrestri e presero per mogli quelle che piacquero loro più di tutte”. Enlil non apprezzò tale iniziativa e decise di sfruttare un evento di sua conoscenza per eliminare l’umanita’…e infatti gli Annunaki sapevano che, entro un breve periodo, sulla Terra si sarebbe verificata un’immane ed inevitabile catastrofe (avvenuta all’incirca 13.000 anni fa). Tale cataclisma sarebbe stato provocato dalla notevole forza gravitazionale esercitata dalla vicinanza di Nibiru alla Terra. Senza avvertire l’uomo, gli Dei partirono sulle loro navicelle e tornarono solo quando la furia degli elementi si placò. Ma Enki, da sempre simpatizzante dell’umanità, contravvenne alla decisione progettando di salvarla attraverso una “famiglia prescelta” ed informando del pericolo un uomo, ricordato nella Bibbia con il nome di Noé. La divinità decise di fornire le informazioni necessarie alla costruzione di “un’arca” dove venissero preservate le specie terrestri dall’imminente disastro. In seguito, quando le navicelle si posarono sul monte Ararat, grande fu la sorpresa di Enlil nel constatare che alcuni uomini erano sopravvissuti all’immane evento.

20140524-092611-33971720.jpg
A quel punto, per intercessione di Enki, l’umanità fu finalmente accettata in pieno e gli Dei aprirono la Terra all’uomo. Poiché il diluvio aveva spazzato via le città, fu deciso di dare la possibilità ai terrestri di ricostruire una civiltà stabilendosi in tre zone: nella Valle del Nilo, nella bassa Mesopotamia e nella Valle dell’Indo. Una quarta area, definita sacra (termine che originariamente significava “dedicata, riservata”) e alla quale l’uomo non poteva avvicinarsi senza autorizzazione, fu lasciata agli dei. Questa regione si chiamava Tilmun (”il luogo dei missili”) e, come la traduzione letterale indica chiaramente, costituiva la nuova base spaziale, dopo che la precedente era stata cancellata dal diluvio. Numerose leggende narrano gli sforzi incessanti di alcuni valorosi per giungervi e trovare “l’albero della vita”….
.Come si è ipotizzato in precedenza, dall’unione di Anunnaki e femmine umane, oltre ai Giganti si sarebbero originati altri esseri (Ibridi) più simili agli uomini con una durata della vita che, di generazione in generazione, sarebbe rientrata nei limiti della vita terrena tanto da far accettare ai viventi umani il loro inserimento nelle comunità primordiali che, poi, in funzione dell’apporto genetico superiore, avrebbero organizzato comunità agricole utilizzando tecniche d’avanguardia per l’epoca e, successivamente comunità organizzate al cui vertice sociale, per le capacità e poteri non proporzionati ai tempi, si sarebbe insediato uno degli ibridi e discendente dei primi Anunnaki e da questi anche protetto e pilotato. -
La testimonianza dell’arrivo di questi esseri esiste e ci viene fornita dai Sumeri mentre non esiste alcuna documentazione di ritorno di costoro al Pianeta d’origine il che lascia pensare che questi rimasero e lo sono ancora oggi fra noi terrestri in forme diverse, non visibili secondo il nostro metro, ma sicuramente capaci di influenzare le nostre civiltà secondo i loro scopi. -
Dovunque oggi troviamo segni megalitici, sicuramente vi sarà stata la presenza di Anunnaki e loro ibridi.
Se accettiamo queste idee, possiamo non escludere che essi siano presenti anche ai giorni nostri, ma che noi non siamo in grado di riconoscerli a causa del divario di tempo che ci divide e che caratterizza due tipi di vita…,
….secondo Tesla, sulla Terra vivono da millenni creature di un altro pianeta; infiltrate tra noi, controllerebbero eventi e persone per guidare secondo un piano preciso l’”evoluzione” dell’umanità. Si tratterebbe dei creatori della prima razza umana sul nostro pianeta. Lo scienziato serbo si convinse di ciò quando nel 1899, come rivelano i suoi diari, si trovava a Colorado Springs. Qui intercettò casualmente diverse comunicazioni di esseri extraterrestri che starebbero controllando di nascosto il genere umano, preparandolo molto lentamente ad un’eventuale dominazione, mediante un programma in atto..


19 commenti:

Anonimo ha detto...

Evvai. Sappiamo la verita ora. Tanto se non e cosi e molto simile a cosi. Yuuuuuu

Anonimo ha detto...

info:

Annunaki: Il film censurato, a chi dava fastidio?

The_work_of_the_Anunnaki_by_osiris9

Nel 2005 sono iniziati i lavori su una trilogia di film sulla antica civilta’ degli Anunnaki … ma dopo pochi mesi è successo qualcosa, e il progetto è stato chiuso. Il film non è mai uscito. Tutte le immagini, i video e le informazioni sono stati banditi da internet. L’account di posta elettronica di Jon Gress, il regista, è stato chiuso. Quasi ogni traccia della produzione del film è stato rimosso da Internet, tra cui l’intervista con il regista del film, Jon Gress (sotto)-che è stato recentemente assunto da Google. Il sito ufficiale del film è scomparso. Come mai?

Ultima intevista che ha rilasciato il regista prima di sparire:
“Questo è il primo film in cui oggettivamente si può dimostrare come i Sumeri sono stati influenzati e diventarono improvvisamente civiltà più avanzata al mondo. Molte persone ancora non sanno che c’erano macchine volanti sulla Terra, molto prima che gli egiziani avevano raggiunto il loro apice. La scrittura cuneiforme improvvisamente comparve in molte parti del mondo. La conoscenza avanzata delle stelle, l’agricoltura, l’allevamento di bestiame e anche la struttura sociale è stata introdotta al genere umano da civiltà avanzate extraterrestri. Questo film mostra come è stata scritta la storia e di come dovrebbe essere stato scritto tutto molto prima. La storia dietro la trilogia è vera, reale. L’evidenza è impressionante. “
Se questo film fosse arrivato nelle sale cinematografiche avrebbe rovesciato il monoteismo occidentale e cestinato la teoria di Darwin quindi Non c’è da stupirsi che il progetto è stato chiuso.

fonti internet,

















Anonimo ha detto...


Puo' essere benissino che sia tutto verosimile, ma da allora altri ET e altre intelligenze aliene hanno scoperto questo pianeta; sono venute e stanno venendo tuttora. Quindi, la situazione cambia e si complica ulteriormente!

Anonimo ha detto...

"Da 175.000 anni gli extraterrestri hanno le loro basi sul satellite della Terra, sulla Luna. Non è necessario sapere come, ma è vero, che qualcuno ha visto e visitato le meraviglie di una tecnica e di una scienza superiore ad ogni immaginazione fantascientifica umana. Ritengo che non sia facile, nemmeno per le menti più evolute della terrena scienza, immaginare le strutture su cui poggia la fantastica opera che solo una mente divina può edificare. Le opere più moderne e tecnicamente più progredite della scienza terrestre, sono, nei loro confronti,insignificanti espressioni di una mente
preistorica. Se è vero che gli astronauti terrestri sarebbero destinati a visitare, dico
visitare, il satellite del pianeta che abitano, credo fermamente che rimarrebbero incapaci di superare,
psicologicamente, il trauma di quanto sarebbero costretti a costatare. Se tale ambita meta sarà concessa agli uomini di questo mondo, e se potranno raccontare quello che i loro occhi potranno vedere, l’umanità dovrà ricredersi in tantissime cose: dovrà disimparare tantissime concezioni sino ad oggi operanti alla base della loro esistenza, dovrà riconoscere quella che realmente è stata e sarà. Dovrà, infine, imparare ad essere una microscopica parte operante di una infinita, grande famiglia abitante il Cosmo. Ma è ancora vero che l’umanità dovrà necessariamente conquistare una verità se vuole rientrare nel consesso di questa grande e pacifica famiglia cosmica: una verità che è stata illuminata, divulgata, ma purtroppo erroneamente interpretata e resa malamente operante.
Ancora la maggior parte degli uomini ignora la realtà che li sovrasta e crede a quello che ha toccato con le proprie mani e ha visto con i propri occhi. Ma sono certo che il giorno si approssima e gli eventi, che vi forniranno tangibile prova di quello che non avete voluto mai credere, sono pronti a mostrarsi con tutta la loro titanica potenza celeste. Sul satellite della Terra, vi è ancora la stessa forza che edificò gli eventi del grande passato: vi è la Milizia di Dio, pronta a manifestare il suo volere ed i suoi disegni.
Non sono spiriti folletti o quant’altro si possa di simile credere: sono creature viventi, animate da un solo e grande amore, di una sola e grande giustizia, da una sola e grande pace, da un solo e grande fraterno bene universale. Sono, nei confronti del Creatore, quello che gli uomini avrebbero dovuto essere e non sono: 'I Figli della sua Fiamma', l’espressione vivente della sua eterna saggezza, la potenza immortale della sua divina Intelligenza Cosmica. Sulla Luna, da 175.000 anni queste creature ci sono e ci rimarranno sino a quando gli uomini della Terra non si saranno per sempre risvegliati nei valori immortali della loro vera origine.
Eugenio Siragusa

Anonimo ha detto...

Io sono perfettamente d'accordo con i commenti precedenti tranne che nella sicurezza che siano "buoni".
Alcuni sicuramente lo sono ma su altre presenze che si manifestano sulla Terra un po' dubbiosa rimango.(Non parlo di abduction)
Mi spiego, in alcuni momenti della nostra storia è palese che ci sia stato un intervento esterno...Hanno preso posizione a favore di una fazione o dell'altra,quindi io mi chiedo se l'aiutino, sia di fondo per il nostro bene oppure per il loro.
Se sono tecnologicamente avanzati non è detto che usino la violenza per ottenere quello che a loro interessa, in poche parole noi pensiamo che se avessero voluto ci avrebbero già ridotto in cenere. Questo è forse quello che faremmo noi!
La loro psicologia credo che sia molto più sottile della nostra.
Forse ad alcuni di loro interessa qualcosa che non possono avere con la violenza e la morte?
Pensateci bene il discorso non fa una piega, perchè influire sulla nostra storia? Potrebbero avere secondi fini? Alcuni di loro secondo me sì!
Altri ci osservano ma non intervengono, altri ancora sarebbero quelli che ci hanno creato, altri ancora sono quelli che sono sempre vissuti qui, ne ho sentite a migliaia di teorie, ma ancora non riusciamo a trovare il bandolo della matassa.
Questo argomento lascia sempre nel dubbio, almeno se osservato un po' dal di fuori.
P.S. Credo fermamente in altre forme di vita, ma credo anche che alta tecnologia non significhi sempre alta spiritualità e coscenza. Il nostro esempio è lampante più siamo tecnologici più siamo cinici e ci allontaniamo dall'amore vero.
Spero comunque che qualcuno lassù ci voglia bene nonostante la nostra indole guerrafondaia!
Ciao a tutti!
S.

Anonimo ha detto...

Guardate il film del 2013 Challenger basato sul disastro dello Shuttle Challenger esploso in volo con i suoi 7 astronauti il 1 febbraio 1986. Bello,commovente,emozionante,ma cosa più importante vero.

Anonimo ha detto...

P.S. scusate,correzione, esploso il 28 gennaio 1986.Il 1 febbraio ma del 2003 invece esplose in volo,sempre causando la morte di 7 astronauti(come nel Challenger) lo Space Shuttle Columbia.

Anonimo ha detto...

per S:

il termine buono o cattivo non si- gnifica nulla in sostanza. sono parametri che usano gli umani! Diaciamo che sono alieni e quindi si basano su una logica totalmente diversa a cui probabilmente non riusciamo ad arrivare a comprendere. Se poi quelli che vengono ora o che sono venuti negli ultimi '60 anni non si sono mostrati chiaramente alla luce del sole, un motivo ci sara'!? Potrebbero anche sapere che la razza umana e' stata creata da quelli venuti in un lontanissimo passato e questo impedisce il contatto massvo definitivo e complica indubbiamente tutta la situazione. Stanno aspettando certi eventi che non si sono ancora verificati. Ci fosse una sola presenza ET, sarebbe forse piu' semplice, ma da quello che si puo' concludere e' che c'e' ne' sono molte. Questo pianeta sembra proprio un porto di mare!

Anonimo ha detto...

Per anonimo 14.27
Guarda che la penso esattamnete come te....infatti il mio BUONI era virgolettato.
Siamo noi che abbiamo una visione distorta sai dell'eventuale aspetto e sia del loro eventuale interesse.
Ciao!
S.

Anonimo ha detto...

Nel racconto qui sopra è stato tralasciato un piccolissimo particolare: il DNA alieno, scelto per dare vita all'Adam, la matrice insomma di noi esseri umani, era un assassino, colui cioè che si era ribellato al potere perché stanco di scavare oro e lo aveva fatto nel peggiore dei modi, uccidendo il suo capo (Enki? Non ricordo). Da qui la rivolta e la decisione di creare e usare degli schiavi (noi).A condanna del gesto del ribelle, la morte, per poter estrarre e manipolare il DNA. Questa la dice lunga sul genere umano...

Anonimo ha detto...

Vuoi forse dire che la razza umana si porta dietro il seme della violenza e della ribellione?!

Personalmente, ritengo che se in un lontano passato ci siano state influenze aliene, queste possonno aver influito sull'evoluzione dei primi ominidi allora in formazione. Ma non tutto deve essere andato bene, perche'' gli istinti animaleschi degli ominidi sono rimasti nel tempo. E ne vediamo i risultati ancora oggi!
Comunque sia andata, penso che sia meglio fare affidamento sugli ET venuti piu' di recente e non su quelli definiti Annunaki! Lasciamoli nel loro passato ! Altri Et migliori di loro ci sono di sicuro! E l'universo e' vasto!!!

Anonimo ha detto...

Mamma che orgia de cazzate ma ci credete davvero o fumate il crack

Anonimo ha detto...

Per anonimo 18.46
Tu cosa ci fai in un sito cosi?
Se secondo te parliamo tutti di cazzate quello che ha fumato crack sei tu!
Continua la tua vita insieme agli altri che la pensano come te e accenditi la tv che ti fa bene!
P.S. Saremo pure fumati ma almeno siamo più educati e civili di te.

Anonimo ha detto...

Quello delle 18,46 e' solo un disturbatore, un troll! Cercano solo di far tacere chi la pensa in un altro modo diverso dai conformisti vigenti!

Anonimo ha detto...

Io vedo due cose.
Una voglia irrefrenabile di trovare altro. Di assicurarsi qualcosa. Evidentemente le religioni non soddusfano piu tutti. C e bisogno di credere in altro. In miraggi avvistamenti, leggende, racconti testimonianze nuove. Adatta all era moderna.
Addirittura ne scrivete comr se qualcuno vi abbia detti la verita.
Non potrebbe essere che altre civilta tanto tempo fa si siano evolute per poi estinguersi? Noi stessi abbiamo tecnologie che tra 1 milioni di anni se ritrovate farebbero dire le stesse cose ai nostri eredi. I nostri antenati o mio dio sono stati illuminati wow questi con una foto vedono dentro il corpo es di una radiografia. Banale esempio ma che vi fa capire cio che volevo dire.

Anonimo ha detto...

Una commentatrice parecchi mesi fa disse:quando si smette di credere in Dio si crede a tutto il resto. Mah chissà che non avesse ragione.Da un non religioso,ma non per questo ateo.

Anonimo ha detto...

mi hanno sempre affascinato questi argomenti e secondo me è tutto strettamente collegato. religioni, alieni, spirito, madre terra.. è spesso cerco sensazioni dentro me e sento che l'umanità non è troppo lontana dal conoscere.. certo che ci sarà una scrematura delle anime non preparate, ad ogni modo ci aspetta un futuro luminoso e il cosmo ci richiamerà. le anime non pronte si ripresenteranno in altre vite e vedranno anche loro con gli occhi del corpo. gli occhi del cuore sanno già tutto. buonanotte fratelli e sorelle delle stelle =)

Anonimo ha detto...

rispondo ad anonimo del 25/5 ore 17.07
leggiti i libri di sitchin,perche' la storia di enki e' ben diversa.

Anonimo ha detto...


Nulla mi dà il senso dell’infinito
quanto l’imbecillità del genere umano,
diceva quel Renan che scrisse una storia
laica di un Gesù. Geova, o il luminoso Elohim,
non ha mai manipolato il nostro genoma,
come una mitica argilla; Adamo fu generato
da un adamita ancora più antico, anche Eden
scade nel risibile come luogo originario di tutti
quanti: si proviene dall’Africa, geneticamente,
e geneticamente non esistono le razze. In ogni dove
si è diffuso il falso credo che delle pergamene
antiquate e la cabala dei sorci ci parlino di noi stessi,
che esse siano l’apocalisse e facciano resuscitare
i morti di fame con oroscopi. Dalla preistoria
alle prime scritture, tante, le generazioni orali
che ci vollero per delineare una sommaria storia
dei figli dell’uomo; molte ancora aspettano
per rimeditarla nei suoi valori. Purtroppo, oggi
non si parla che di calcio, di rigore e di verdoni,
e, pur interrogandoci per il futuro, ci fidiamo poco
del pensiero politico, di motori del Diritto: la mafiosità
di serpenti va a danno del popolo ed è sempre più difficile
sopravvivere sotto una cappa di smog, mangiare i frutti
di una terra senza etichetta. Un tempo si indicavano
le donne come bestie da soma; ora, lo sono gli immigrati,
ma comunque lo siamo anche noi, nel consumismo
di beni spesso effimeri. E il sentimento nazionale?
Sembra pornografia, a giudicare dalle libertà del sistema.

F.20.00.wen.exu.fof.oru.m.i

NO CENSURA SOSTIENI LA LIBERA INFORMAZIONE