Parola d'ordine in atto: dimezzare la popolazione mondiale


di Gianni Lannes

Tecnocrazia significa che il reale governo degli Stati non è in mano a coloro che sono stati eletti con i criteri della democrazia rappresentativa, bensì è detenuto da una ristretta cerchia di oligarchi (Rockefeller & Rothschild), proprietaria di banche, risorse energetiche, industrie farmaceutiche, e mass media, la quale resta nell’anonimato

perché espressamente questo chiede ai direttori dei propri giornali e reti televisive "pubbliche" (sic!) e private, che, ad esempio, non debbono parlare criticamente delle riunioni del Bilderberg e della Trilateral Commission, nonché sfiorare le decisioni a porte chiuse del Codex Alimentarius, della Banca mondiale, del Fondo monetario internazionale e della Banca centrale europea, e così via. 

Questi organizzazioni terroristiche a cui sono affiliati anche i vertici delle autorità italiane (in primis l'ex presidente del consiglio dei ministri Enrico Letta, come luiMonti, Prodi, e tantissimi altri ben integrati ai piani bassi dell'organigramma), del nuovo ordine mondiale ritengono che un eccesso di popolazione minacci il loro potere. E così gli obiettivi malthusiani vengano perseguiti dalla élite favorendo le guerre, la sterilità, le malattie, soprattutto il cancro














Prendiamo in considerazione qualche elemento probante. Risale al 24 aprile 1974 il “Memorandum” per la Sicurezza Nazionale dal titolo emblematico:








«Implicazioni della crescita mondiale della popolazione per la sicurezza degli Stati Uniti e i suoi interessi all’estero». In questo memorandum confidenziale, desecretato nel 1989, Henry Kissinger proponeva «lo spopolamento (depopulation) dovrebbe divenire la prima priorità della politica USA verso il Terzo Mondo», in particolare verso 13 paesi, in testa ai quali c’è l’America Latina.



































Kissinger trasformò poi questo memorandum in un manifesto ambientalista per l’allora presidente Jimmy Carter che si chiamava “Global 2000”: dove si prevedeva anche la scarsità alimentare programmata per ridurre la popolazione nel Terzo Mondo. Questo obiettivo è anche e tuttora in agenda di ONU, di UNFPA (United Nations Population Fund) e dell’UNICEF. Il programma di una riduzione demografica forzata è da allora più volte riemerso concretamente. 






















Altri due fatti incontrovertibili alla voce condizionamenti: il clan Rockefeller è proprietario dei suoli a New York dove è sorto il Palazzo dell'Onu (ho acquisito i documenti del governo USA). David Rockefeller ha finanzato anche Greenpeace. Singolare coincidenza: i cosiddetti "guerrieri dell'arcobaleno", o meglio i caporioni, negano l'esistenza delle scie chimiche. 











Robert Mc Namara, ex presidente della Banca Mondiale, ex segretario degli Stati Uniti e uno dei maggiori fautori del programma mondiale di vaccinazioni ha dichiarato:








«Bisogna prender misure drastiche di riduzione demografica, contro la volontà delle popolazioni. Ridurre il tasso di natalità si è rivelato impossibile o insufficiente; bisogna quindi aumentare il tasso di mortalità. Come? Con mezzi naturali: la carestia, la malattia». 








Il vero pericolo c’è l’abbiamo in patria, e avanza inesorabilmente contro di noi: vale a dire una politica genetica fuori controllo che può introdurre (attraverso i vaccini e il cibo), ormai nei bambini, pericolose mutazioni genetiche, per finalità politiche che non vanno di sicuro nella direzione della salute, né della libertà e per mezzo dei questo è destinato a compiersi attraverso i programmi di vaccinazione pediatrica. Mai sentito parlare di una sperimentazione segreta sui bambini decollata nel 2006 sotto il secondo Governo Prodi (ministro della salute tale Livia Turco)? Per fortuna alcuni tribunali italiani (ultimo caso cronologico il Tribunale di Pesaro) hanno cominciato ricoscere il nesso di causalità tra vaccinazioni obbligatorie e autismo.
























L’ulteriore passo della ricerca militare (gli Usa sono i maggiori produttori al mondo di armi batteriologiche e la nazione dove, per legge, le aziende farmaceutiche sono affiliate alle forze armate) è riuscito a trasformare l’agente patogeno in forma cristallina, in modo che lo si potesse veicolare senza deteriorarsi per irrorazione aerea, inserito nella catena alimentare oppure facendone come veicolo trasmettitore insetti come zanzare. Una tazza di questo agente è in grado di far ammalare l’intera popolazione del Belgio. Aumentandone la virulenza alla settima potenza l’agente procura deperimento fisico e depressione; all’ottava potenza è in grado di provocare la sindrome da affaticamento cronico (encefalomielite mialgica); alla decima potenza si ottengono i sintomi tipici dell’Aids, con morte entro un certo lasso di tempo.






Del micoplasma, derivato dalla brucella modificata e cristallizzata, il mondo medico non sa nulla, essendo tecnologia militare, non deve esser resa nota. Essa come tale è brevettata dall’esercito.






Nel febbraio del 1962 negli USA fu varato lo “Special Virus Cancer Program”, che ufficialmente si doveva occupare di ricerca anticancro, mentre poi è venuto a galla che esso fu varato dalla Cia insieme al National Institute of Health allo scopo di mettere a punto un agente patogeno contro il quale l’uomo non abbia alcuna immunità naturale. Questo tipo di ricerca è stato avviato al fine di “tenere sotto controllo la popolazione”. Provate a chiedervi per chi ha lavorato per anni ed anni, il famigerato Robert Gallo (alla voce HIV+AIDS). Nel 1997 il Pentagono ha rivelato che nel 1953 il governo americano chiese e ottenne da quello canadese di poter testare sui 500 mila abitanti della città di Winnipeg una nuova arma chimica, il cancerogeno solfuro di zinco cadmio, che fu spruzzato dagli aerei per 36 volte successive. Al sindaco della città fu detto che si trattava di una nebbia chimica che avrebbe protetto la città da un possibile attacco nucleare. 











Per la cronaca documentata: nel 1963 la Nasa in collaborazione con diverse università europee ha varato in Sardegna - su aree abitate - il primo esperimento in Europa di irrorazione aerea con il bario, una sostanza tossica che provoca malattie neurodegenerative come attesta la letteratura scientifica. 














Veniamo al dunque: l’aerosolterapia bellica. Si tratta delle scie chimiche rilasciate quotidianamente da numerosi aerei che solcano i cieli di gran parte dle mondo, compresa l'Europa e soprattutto l'Italia. Non è vapore acqueo, o residuo della combustione del motore; ne è prova il fatto che persistono a lungo in cielo, a bassa quota, mentre le scie di condensa si originano a quote superiori agli 8 mila metri di altitudine e con determinate condizioni metereologiche. Gli aerei cisterna privi di contrassegni di identificazione (pur obbligatori in base alle norme internazionali) che nebulizzano quotidianamente i cieli di Gaia volano infatti nelle aerovie militari, notoriamente sottostanti a quelle civili. Chi minaccia come Matteo Renzi dal salotto della Rai (Ballarò) - per giunta senza contraddittorio - di trattamento sanitario obbligatorio i testimoni del pericoloso fenomeno (iscritti al PD), o farnetica da siti online spazzatura come Giornalettismo.com, fa alla prova dei fatti soltanto disinfomazione e non ha alcun rispetto per la vita. Queste scie contengono particolato metallico, in particolare bario, alluminio, litio, torio radioattivo, polimeri artificiali eccetera.






Quando era ministro Antonio Di Pietro ebbe a dichiarare pubblicamente che si trattava di “una tecnologia militare che doveva restare segreta”. Ebbene chi ne è al corrente all’interno delle istituzioni dello Stato tricolore, dorme sonni tranquilli, pensando che si tratta di una tecnologia militare volta a proteggerci, oppure volta a migliorare la nostra salute. Assodato che esiste una ricerca bellica a perfezionare armi biologiche per la guerra e per la drastica riduzione della popolazione mondiale, dobbiamo chiederci se la presenza sempre più persistente di scie chimiche nei cieli sia puramente casuale. Infine, qualche esperto intruppato spieghi al popolo sovrano la genesi del terremoto registrato - dall'Istituto Nazionale di geofisica e Vulcanologia - il 16 dicembre 2013 nel Golfo di Napoli, con ipocentro (profondità) a zero chilometri.






La paura collettiva è la più potente arma di controllo delle masse, mentre la soluzione universale che stanno approntando è l'intaurazione di un nuovo ordine mondiale. Altro che complottismo. Allora, non possiamo arrenderci senza combattere. Giù la testa criminali planetari: siamo alla resa dei conti. Popoli di Madre Terra: SU LA TESTA!










RIFERIMENTI:























































































































25 commenti:

alexandra ha detto...

non ci posso credere di quello che succede a questo mondo e noi ancora che restiamo con le mani in mano GENTE SVEGLIA CI STANNO PRENDENDO PER IL CUL0 !!!!!!!!!!!! SVEGLIA|||||||

Anonimo ha detto...

alexandra io sono d'accordo con te: al grido SVEGLIA io ci sono. Ma dopo che facciamo??
Qui il problema non è rendersi conto che c'è qualcosa di marcio che sta succedendo, solo un inetto non riuscirebbe a capire.....il problema è cosa noi possiamo realmente fare per contrastare questi poteri immensi. Il mio pessimismo deriva dal fatto che se qui non si mobilitano milioni e milioni di persone questi signori continueranno a fare qual cazzo che vogliono con la vita degli esseri umani. Io e te come spero migliaia di persone abbiamo capito che è in corso qualcosa di mai visto nella storia: potete chiamarlo complottismo,NWO ecc ecc. La domanda cruciale però che mi viene è come minchia facciamo a combattere sta gente qua visto che siamo ancora in pochi. Considera che abbiamo contro una grandissima parte dei media mondiali, non siamo miliardari quindi non possiamo disporre di attrezzature che ci possono dare una mano nell'informare se non a livello locale, da soli non possiamo fare una minchia. La maggior parte delle persone che leggono questo blog(o altre fonti di informazione libera) spero siano consapevoli di quello che sta succedendo e quindi qualcuno proponga quello che si può fare,un idea un piano d'azione qualcosa di reale e fattibile. Ho purtroppo la netta sensazione che non sarà nessun meteorite,cometa,o fukushima che farà finire la vita sulla terra. La verità non proviene dall'universo bensi dal mondo stesso e soprattutto dallo stato di degrado morale e sociale che ormai si è impossessato di noi. Saremo noi stessi ad autodistruggerci: avidità,odio,fanatismi,estremismi in genere sono solo alcuni degli elementi che ci porteranno all'estinzione.
P.S
Anche se visti gli ultimi rilevamenti sul caso Fukushima nutro un sentimento di terrore se fossero vere le fonti.

Anonimo ha detto...

Sto leggendo l'ultimo libro di Dan Brown "inferno".
la trama e' incentrata proprio sull'esplosione demografica dell'ultimo secolo che ha portato la popolazione mondiale da poco piu' di un miliardo a piu' di sette miliardi.
Come nella realta' il romanzo parla di qualcuno che vuole dimezzare l'umanita' con una catastrofe ond'evitare l'estinzone del genere umano a causa della mancanza di risorse.
Ci stanno forse mettendo in guardia?

Anonimo ha detto...

Guardate, io sono come voi, mi rendo perfettamente conto che c'è chi vuole sopraffare il prossimo con metodi vigliacchi per una totale questione di potere, ed è realtà non fantasia o fantascienza. Ho provato tante volte ad esporre certe problematiche ad amici e parenti, ma a meno che non la si butti in un discorso "terroristico", quindi sconvolgendoli, la cosa non attrae, non rimane più di tanto impressa. Poi non immagino una volta che finiti i discorsi come questi fatti davanti ad una cena soddisfacente o davanti ad una fresca birra, tornando a casa e vedendo che la loro tv 40" a led è ancora lì, la bella sala con un divano di 3mt, l'iphone che fa le foto da paura, il suv o l'auto nuova appena parcheggiata, tutto scompaia e arrivi un falso senso di tranquillità e sicurezza perché "intanto in questo momento noi stiamo bene"... Come fai capire a certa gente quello che da lì a poco tempo potrebbe capitargli a meno che non sono disposti a delle rinunce per salvare la propria anima e la vita dei loro figli? F.

Anonimo ha detto...

Caro F. io sono l'anonimo delle 14.57 mi chiamo Paolo cosi facciamo prima. Il sentimento che provi te è uguale al mio. Quando provo a spiegare queste cose ai miei genitori mi guardano come venissi da Marte e non li biasimo. A volte mi perdo in discorsi talmente pessimistici ma di cruda realtà che li faccio preoccupare in modo devastante. E questo mi dispiace perchè hanno tanti cazzi loro (come tutti del resto) e non voglio caricarli anche di questi pensieri. Vorrei poter fare qualcosa di più per salvarli da un ipotetica catastrofe ma non posso fare nulla. Qualcosa è in atto, ho vari scenari di cosa potrebbe succedere....... e che a volte ho la sensazione che possa succedere qualcosa di grave da un momento all'altro, come se ad un certo punto vai a fare la spesa un venerdi e succede un qualcosa da film. bohhh non lo so,..questa troppa tranquillità mi fa paura,tanti fatti che stanno succedendo e nessuno ne parla..... in tv dicono sempre che va tutto bene,strani avvistamenti cose incomprese ma che cazzo sta succedendo???

Anonimo ha detto...

UN PRINCIPIO SPESSO DIMENTICATO|:
IL PRINCIPIO SPESSO DIMENTICATO E' QUELLO " della parsimonia od economia delle ipotesi". In altri termini: bisogna seguire ipotesi e teorie con la massima parsimomia escludenddo di fatto quelle non verosimili. Bisogna seguire quello che e' o che potrebbe essere e non quello che non e' o non potrebbe essre!E qui', di cose che travalicano il principio di parsimonia delle ipotesi c'e' ne' sono troppe! Fermo restnando che questo pianeta e' in mano a gente sbagliata, ricordatevi bene che anche costoro alla fine la morte se li prende tutti e finiscono al camposanto inesorabilmente!!!

Anonimo ha detto...

giusto dimezzare la popolazione, non si può mica crescere all'infinito!!
meno persone = più risorse per tutti

Max

Marco ha detto...

Vi giuro che ho letto prima i commenti e poi le notizie...mi permetto di fare le mie congratulazioni per i commenti di Paolo e F.
E' tanta roba, cultura, moderazione e lucidità mentale, oltre a buon senso.
Marco

Anonimo ha detto...

cominciamo con il non votare più ed altri sistemi di disobbedienza civile; ad esempio non lasciamo le case pignorate, non utilizziamo più le carte di credito, non andiamo più al vaticano come pecore quando si affaccia il papa, non guardiamo più certi programmi televisivi, ecc ci sono tante piccole cose che possiamo fare........

Anonimo ha detto...

Totalmente d'accordo anche io con Paolo e F. È inuitle gridare sveglia come nel primo commento(anche se hai pienamente ragione anche tu Alexandra), ma vedi noi siamo già svegli e lo sappiamo benissimo che ci stanno prendendo per il culo,ma è come combattere contro i mulini a vento,credimi sono sacrosante parole quelle che hanno scritto Paolo e F. Speriamo in qualche maniera di venirne fuori. Franco.

Anonimo ha detto...

Io spero che la loro avidita li punisca come nelle ultime del film " il bambino con il pigiama a righe"

Anonimo ha detto...

Uccidiamoli tutti

Anonimo ha detto...

finche sento commenti come uccidiamoli tutti o che é giusto dimezzare la popolazione -max e se fossi proprio tu uno degli eliminati- mi dico che ci meritiamo certi esseri che governano il mondo... Poi per fortuna c`é anche un`umanita che ama, rispetta gli altri, che aiuta e non giudica o emette sentenze... Cambiamo noi e miglioriamoci prima di erigerci a giudici o peggio a dispensatori di vita e morte... Se no tra noi e loro non ci sara altra differenza se non l`invidia x il potere di morte...

Anonimo ha detto...

ieri ho sentito che in Belgio, dopo l'Olanda, è in vigore l'eutanasia per i bambini.
Ad essere eliminati, ovviamente, saranno i bambini che presentano gravi disturbi fisici o psicologici. Comincio a credere sia vero che qualcuno vuole diminuire il più possibile la popolazione mondiale.
Una domanda ingenua : perché non vengono eliminati i delinquenti? Fra mafia, camorra, ... semplici corrotti e corruttori ed altri, ci sarebbe un abbassamento della popolazione mondiale non indifferente.

Anonimo ha detto...

20.37, è la sola cosa che sai dire?
Motiva la tua affermazione, sai di cosa stiamo parlando?

Anonimo ha detto...

volevo dire 23.37

Anonimo ha detto...

Consiglio di vedere l' intervista di billy ryan
Project camelot:la missione anglosassone

#ScieChimicheComiche ha detto...

Posso dissentire? (democraticamente)
hey raga tranquilli le scie chimiche NON esistono ;)

Anonimo ha detto...

Ok, puoi dissentire, spiegaci allora tutte le analisi fatte nei terreni e in alta quota che riprendono l'alto contenuto di metalli pesanti come alluminio, bario e altro? E il perdurare così allungo di scie di "condensa" che fino agli anni 90 o poco prima duravano giusto il tempo del passaggio dell'aereo? E che queste scie di condensa si verificano anche molto al di sotto degli 8 mila metri (altezza dalla quale parte il crearsi delle scie di condensa vista la rarefazione dell'aria e la sua temperatura)? Puoi dissentire pure quanto vuoi, ci mancherebbe, ma fatti un'analisi ai polmoni e falla fare anche ai tuoi figli prima, poi però non lamentarti se un giorno ti riscontreranno malattie gravi del genere, perché la causa la conoscevi e non l'hai voluta accettare.. Di analisi ce né sono un casino che provino la loro esistenza, ma adesso come adesso solo un cieco può non vedere quello che accade sopra le nostre teste. Chi ha dai 30 anni in sù sa benissimo riconoscere quello che è un aereo che lascia un scia di condensa e quella invece chimica che dura quasi per tutto il tragitto che percorre l'aereo stesso e che con il passare delle ore diventa nuvola prima e fuliggine poi. Se vogliamo prenderci per il culo e farci fare la pelle a cuore aperto siamo pure liberi di farlo, ma prima almeno guardiamo negli occhi i nostri figli perché questo è solo l'inizio e probabilmente il peggio sarà per loro. F.

Anonimo ha detto...

Anonimo, 11 gennaio, 12:47: cercavo solo di far notare che queste persone che vogliono diminuire la popolazione mondiale "tirano nel mucchio".
Non si preoccupano minimamente di chi verrebbe eliminato. L'eutanasia dei bambini, ad es., che mi ricorda quella dell'antica Sparta dalla Rupe Tarpea, perché non sono produttivi, ma consumano, e vengono accettati con difficoltà in una società dove si vuole anche eliminare ciò che non risponde a certi canoni di bellezza ed efficienza. Dicendo che lo si fa nel loro interesse.

Anonimo ha detto...


Salve a tutti!

Leggendo i commenti, alcuni di voi si chiedono cosa possono fare personalmente di veramente utile
nel cercare di contrastare questa ristretta cerchia di "oligarchi della tecnocrazia"...

Ci sarebbero tante cose da dire a proposito... ma per il momento mi limito a darvi un
consiglio che inizialmente potrebbe sembrarvi semplice e innocuo ma che all'atto
pratico si dimostrerà di estrema UTILITA'... mi riferisco alla Pratica della PREGHIERA!

Questo STRUMENTO, così tanto bistrattato dall'attuale "società" (sopratutto Occidentale),
se usato in maniera CORRETTA può rivelarsi un'arma INCREDIBILE nelle nostre mani...

Il metodo che vi espongo (già testato positivamente da molte persone) è il seguente:

una volta al giorno (o più, se preferite) inviate la vostra PREGHIERA di PACE a un fiume, corso
d'acqua o semplicemente alla conduttura idrica della vostra città o luogo di appartenenza.
Potete fare la stesso procedimento anche per l'acqua che voi (e la vostra famiglia) assumete
quotidianamente.Molte ricerche (sopratutto quelle portate avanti dal pioniere Masaru Emoto)
hanno dimostrato che l'acqua ha una sua "memoria" e viene influenzata costantemente dai PENSIERI che
emaniamo (sottoforma Verbale e Scritta).Se teniamo conto che il 70% del nostro corpo
ne è costituito a sua volta, possiamo dedurne che le molecole d'acqua ingerite possano influenzare
tutte le altre presenti dentro di NOI... se riflettete un attimo, potrete giungere quindi a determinate
conclusioni...

Ovviamente l'argomento è molto vasto, e chi ha voglia di approfondire può documentarsi tranquillamente
sul Web (a parte i filmati di Masaru Emoto, cercate il documentario russo "I SEGRETI DELL'ACQUA").

Anonimo ha detto...

Permettimi una riflessione ad alta voce.Contro questi potentati criminali dell'alta finanza internazionale forse è meglio usare le armi invece della preghiera.E credimi penso che anche LUI sarebbe d'accordo,d'altronde non disse "occhio per occhio e dente per dente".Ecco,questo è il Dio che piace a me,quello che dice di punire con la massima severità questi schifosi criminali,e non quello che dice di perdonare sempre e amare i nostri nemici,perchè facendo questo continueremo sempre a prenderlo in quel posto.

Fra ha detto...

Dodo di che cosa facciamo?.. dopodichè inizieremo a capire che senza Dio non ne usciremo mai da questa situazione... dopodichè sarà necessario che l'uomo smetta di credersi autonomo.. queste cose segnano i nostri limiti... l'uomo che vuole mettersi al posto di Dio e crede di essere autosufficente alimenta ogni giorno la sua distruzione.. perchè senza Dio sarà sempre il male a vincere

Anonimo ha detto...

Dovrebbero vietare gli allucinogeni

Anonimo ha detto...

Caro anonimo all'italiano chiedigli tutto tranne di non andare a prendere la benedizione dal papa anche se la chiesa dice sempre che sono diminuiti i fedeli

Post più popolari