Magaldi: "Le tre più alte cariche dello stato? Tutti massoni!"


Nell'ambito di un servizio dedicato a "Politica e massoneria" de La Gabbia dove l'inviato domanda a diversi politici "se sono massoni" o se "conoscono politici massoni", viene intervistato Gioele Magaldi, leader della loggia massonica "Grande Oriente Democratico", che in passato ha rivelato l'affiliazione di Mario Monti a ben due logge, (circostanza ribadita anche in questa occasione)  rivelando che il suo governo era composto da molti "grembiulini".  (Vedi anche: Magaldi sull'appartenenza alla massoneria internazionale di Monti e Draghi)

 Magaldi sostiene che le prime tre cariche dello Stato - Presidente della Repubblica, della Camera e del Senato - sono affiliati alla massoneria.

A domanda Magaldi risponde che buona parte dei Presidenti della Repubblica che si sono avvicendati in questi anni erano affiliati alla massoneria: "compreso l'attuale inquilino", Giorgio Napolitano. Poi rivela che Piero Grasso "è stato iniziato molti anni fa" (quando era in magistratura quindi?) e secondo Magaldi, persino Laura Boldrini "nell'ambito delle sue esperienze internazionali ha avuto un'affiliazione massonica".

Nonostante siano passati ben 10 giorni dalla divulgazione del servizio, vi risulta che qualcuno di questi abbia smentito?!? A me no! 

Tra i politici intervistati, nessuno sembra sapere niente, nessuno vuole parlare; tra questi Giulio Tremonti, che risponde cortesemente di non voler parlare; eppure lui probabilmente di cose da dirne ne avrebbe, visto che in più occasioni ha parlato di "illuminati"

L'unico tra i politici a rispondere in modo "dignitoso", seppur molto, molto, moltocauto, è l'ex Ministro Sacconi; alla domanda "molti suoi colleghi sono massoni?" Sacconi annuisce e risponde "presumo, può darsi", per poi rilasciare, sempre in modo molto cauto, la seguente dichiarazione: "Io penso che molti gruppi di pressione guardino all'Italia come un paese insieme importante e fragile, e questo tenti molti dal manipolare il corso democratico". Una risposta che per chi sa "leggere tra le righe", esprime più di quanto sembra...


Alessandro Raffa per nocensura.com 

Tratto da nocensura.com

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Allora, quà il dubbio è uno solo, a che gioco stanno giocando? Cioè, la massoneria per eccellenza ha come comandamento più importante la segretezza con la clausola della menzogna nel caso servisse a coprire tale segretezza. Ora? Massoni contro massoni o cosa? Si puntano il dito l'uno contro l'altro, oppure fa parte del gioco mettere in luce le affiliazioni massoniche? A me sa molto di "PROBLEMA" questo che stanno cercando di attuare, attendendo la "REAZIONE2 dei popoli per poi presentare e imporre la loro finale "SOLUZIONE". F.

Max Mattoni ha detto...

Concordo, giusta osservazione anonimo 10.29.
Il punto è che anche le logge ormai (ex) segrete, sono da sempre un paravento atto a occultare coloro che stanno ancora più in alto, al vertice della piramide.. sono gli intoccabili nonché innominabili ;)
La strategia in atto serve a depistare la massa sui veri burattinai che si muovono nell'oscurità più o meno da 2000 anni. Un recente studio eseguito con super computers rivela che l'intera economia occidentale è in mano a 147 super colossi, i quali a loro volta appartengono a 4 gruppi o persone. Lascio alla vostra immaginazione indovinare chi possono essere. Lo studio in questione è scientifico, non si tratta di ipotesi o supposizioni.

Anonimo ha detto...

Miles cum hasta

Un schieramento o l'altro che importanza può avere?
L'importante è partecipare

Post più popolari