La Nasa chiude il sito… e nasconde Ison

Negli Stati Uniti chiusi per shutdown, anche il sito della Nasa ha smesso di funzionare. “A causa della mancanza di fondi del governo federale, il website non è disponibile. Ci scusiamo per l’inconveniente”, recita una scritta che appare digitando sul pc www.nasa.gov. Un inevitabile effetto del braccio di ferro sul bilancio tra democratici e repubblicani, a quanto pare. O forse, solo un abile stratagemma per evitare di dare notizie imbarazzanti – o peggio, preoccupanti – sulla ormai imminente Ison.Le ultime notizie sulla supercometa (contraddistinta
dalla sigla C/2012 S1) , attesa nei nostri cieli giusto giusto per Natale, la danno vicinissima a Marte ( ieri lo ha sorvolato a “soli” 10,8 milioni di chilometri dalla sua superficie) e oltre il punto nel quale il calore emesso del Sole fa sciogliere gli elementi volatili di cui è costituita. A questa 

distanza, il ghiaccio che ne avvolge il nucleo roccioso, sublimando e trasformandosi in gas, renderà la coda di Ison molto più luminosa e spettacolare. Ma mai quanto avverrà il prossimo 28 novembre: in quel giorno, la cometa raggiungerà il suo perielio, ovvero il punto di massima vicinanza alla nostra stella, e si illuminerà di immenso. A patto, ovviamente, che sopravviva a questo incontro a tu per tu con il Sole: secondo gli astronomi, ci sono 50 probabilità su 100 che si frantumi e50 che superi indenne l’appuntamento. Solo allora avremo la sicurezza di vederla splendere, tra dicembre e gennaio, anche sopra le nostre teste e senza bisogno di telescopi. Per ora, dice Matthew Knight, C/2012 S1 appare un po’ più luminosa della collegaLovejoy, apparsa nei cieli australi nel 2011. Secondo l’astronomo della Nasa, Ison sarebbe grande circa il doppio: dunque, avrebbe un nucleo di appena un chilometro di diametro. Una stima decisamente al ribasso. Altri scienziati, osservando l’emissione di polveri (oltre 51 mila kg al minuto) ne hanno ipotizzato un diametro di almeno 5 chilometri- nulla comunque di eclatante. Ma altri ricercatori hanno azzardato numeri molto, molto maggiori arrivando persino a centinaia di chilometri. IL NUCLEO DELLA COMETA È SPEZZATO IN TRE? Ma se così fosse, non ci troveremmo di fronte ad una semplice cometa, per quanto super, ma a qualcosa di molto diverso e al momento non noto. Le anomalie non si contano. Innanzitutto, sono pochissime le immagini diffuse dai canali ufficiali ed hanno fatto discutere, a questo proposito, le fotografie scattate dal telescopio spaziale Hubble. Alcune, in particolare, sembrano mostrare un nucleo ripartito in tre parti e la presenza di “satelliti”, una sorta di piccoli asteroidi compagni di viaggio nel cosmo. Oltre a dimensioni e forma, ad oggi non sono ancora chiare neppure la sua rotazione assiale e la sua composizione. Insomma, mai evento astronomico- per giunta tanto atteso e previsto con largo anticipo come questo- fu più vago e lacunoso. Ecco perchè c’è spazio per ipotesi sconcertanti. Come quelle dell’astronomo “eretico” James McCanney che dal suo blog continua a lanciare alert su Ison. Nell’ultimo, postato poche ore fa, ha di nuovo puntato il dito contro gli ex colleghi della Nasa, accusandoli di alterare e celare i dati rilevati da Hubble e dalle strumentazioni collocate su Marte, come il Mars Reconnaissance Orbiter e il rover Curiosity. “Hanno certamente visto quella miriade di interazioni elettriche tra Ison e il pianeta, come le ho viste io. Ma stanno nascondendo le informazioni sulla sua luminosità da quando hanno scoperto la presenza di raggi X nelle comete, come io avevo predetto.” Lo scienziato, in aperta polemica con il resto del mondo accademico, sostiene che questi oggetti non siano semplici “palle di neve sporca” a spasso per la galassia, ma corpi rocciosi dotati di una carica elettromagnetica. C’è dunque una congiura del silenzio? Un oggetto di appena 5 km di diametro può davvero essere la cometa del millennio? O forse gli scienziati allineati al potere stanno mascherando la reale natura di C/2012 S1? E dunque, lo shutdown è solo un alibi per consentire alla Nasa di chiudere il flusso di informazioni scomode su questo misterioso viaggiatore spaziale? UN'IMMAGINE DI ISON RIPRESA DAL TELESCOPIO HUBBLE I teorici del complotto non hanno dubbi. Per loro, le risposte sono già chiare: in avvicinamento al nostro sistema solare, c’è un oggetto decisamente massivo, di natura forse planetaria e potenzialmente pericoloso. Nulla a che vedere con una normale seppur scenografica cometa. Per noi, comuni mortali, l’appuntamento è al prossimo 28 novembre: se Ison supererà l’esame del Sole, presto la vedremo anche noi, ad occhio nudo. E la verità, allora, non potrà più essere nascosta. SABRINA PIERAGOSTINI http://www.extremamente.it/2013/10/02/la-nasa-chiude-il-sito-e-nasconde-ison/

21 commenti:

Anonimo ha detto...

Ahh perfetto

Anonimo ha detto...

Se poi succederà un disastro di qualsiasi tipo sulla Terra, la loro giustificazione sarà che non avevano i fondi per tenere monitorato il cielo e lo spazio?
Mah!....
La data del primo ottobre gira in rete da un po' ormai, speriamo che non succeda niente ragazzi!
In bocca al lupo a tutti....

Anonimo ha detto...

Ci sono decine di migliaia di telescopi puntati sul nostro universo. Non serve più la NASA per scovare un qualsiasi oggetto proveniente dallo spazio.
State tranquilli! Per ora non c'è nulla che minacci seriamente la Terra.

Anonimo ha detto...

Da profano già quello che si vede attraverso un telescopio di tipo amatoriale, ma anche vedendo le riprese fatte su youtube del pianeta cosiddetto rosso (marte) è palese che colori dello stesso vengono corretti accentuando le desertificazioni e cambianto completamente le possibili composizioni della materia non che l'atmosfera dello stesso.
Le ipotesi che però di volta in volta possiamo fare difronte all'oscurantismo sono sempre molteplici e aperte sono molteplici oltre che varie: Si potrebbe dire che in questo momento la cometa si trova in prospettiva con altri corpi celesti che non ci vogliono far vedere oppure che lo stesso corpo celeste in se adesso osservato mostrerebbe alcune particolarità da nascondere ecc. di fatto quanto possono durare queste menzogne, e se il tempo non fosse a noi comuni mortali favorevole? E per questo che invito tutti ad approfondire gli argomenti di volta in volta e ad non accontentarsi delle prime ipotesi non verificate. Andiamo negli osservatori astronomici e verifichiamo con i nostri occhi perchè chi vuole mantenere il potere mantiene oscurata la conoscenza.

Anonimo ha detto...

"quanto possono durare queste menzogne"
meno di zero secondi.

Anonimo ha detto...

Io non sono così sicura che non succederà nulla alla Terra. Anche in Russia quando è caduto (esploso) il meteorite a febbraio tutti i telescopi erano puntati sul nostro universo, non mi sembra che si siano accorti di qualcosa!?!?
E comunque anche se si fossero accorti che qualcosa di pericoloso si stava avvicinando al nostro pianeta non ci avrebbero avvertiti per la solita questione di non allarmare la popolazione.
Insomma credo che, sia se sono a conoscenza o meno di qualche imminente pericolo, noi poveri mortali non lo sapremo mai se non quando succederà.

Anonimo ha detto...

se succederà qualcosa i primi a perire saranno proprio gli americcani ... quindi che si devono nascondere i coglioni che sono ? Il male sta li ed è proprio li che la terra si girerà sotto sopra. SOno dei coglioni e l'abbronzato è il capo dei coglioni e tutta la ricchezza accumulata alle nostre spalle e dei poveri di tutto il mondo ,se la sbatterà al culo (scusate le volgarità).

Nastydusty ha detto...

Se é davvero una cometa speriamo che vada a finire nel sole.

Anonimo ha detto...

Calma fratelli, che comunque la Nasa continua il suo monitoraggio della ISON.

http://www.aliveuniverseimages.com/flash-news/spazio-astronomia/575-dalla-sonda-della-nasa-mro-le-prime-immagini-della-cometa-ison-vista-da-marte

Anonimo ha detto...

le profezie attuali parlano da anni di cometa dell'avvertimento, vedasi Garabandal apparizioni.Se ben ricordo ho letto dello scontro di 2 comete nel cielo e di 15 minuti in cui ognuno di noi si vedrà nella Luce di Dio cioè un giudizio dei vivi senza morte e con possibilità di chiedere perdono (morti ci saranno di infarto nel vedersi )Tutte le profezie sembrano indicarlo prossimo, forse è Ison

Anonimo ha detto...

It vaticano e causa di tutto se nessuno soffre nessuno mai piu avrà esigenza di pregare . È la fede il male piu grande cristo non era nessuno è Francesco e un mafioso gesuita a.e il complotto hanno fatto fuori il tedesco perche si era aperto agli extraterrestri

Anonimo ha detto...

Con tutto il rispetto anonimo delle 17:44, ma credo che tu abbia fatto di tutta un'erba un fascio. Il mio parere anche non è del tutto positivo su Francesco e tanto meno sulla chiesa, ma con Cristo non si tocca. Volenti o nolenti e questa è una delle più grosse battaglie tra il bene e il male. Spiegami, perché' l'elite oscura ma dominatrice del mondo con la sue potenze è così tanto adoratrice di satana? E questo sono loro a fartelo ben capire, nemmeno un cieco sarebbe in grado di farselo sfuggire, i segni sono ovunque...

Anonimo ha detto...

US never shut down its major agencies like NSA and NASA ...this is so funny because they are preparing something dark

Anonimo ha detto...

Per Anonimo delle 17:44

La Chiesa cattolica, andava rinforzata con il rapporto "OMEGA"...3, che lo sanno tutti stà nella testa del Pesce dell'Acquario...infatti la Vergine è Ascesa perchè il SoleLeone ha fatto l'Alleanza anche con il Toro, immancabile nella triade.

Il bello però ed anche il brutto del Patteggiamento è che alcuni si sono accorti che le Costellazioni sono una Favola astrologica, non scientifica, in quanto non esistono, sono una invenzione come le Ere, in quanto queste stelle se li vedi da un'altra prospettiva cambiano forma, infatti, sono DEI Mutaforma.
"Regina Coeli"...Via Della Lungara - Roma

Anonimo ha detto...

Zeus, gli Dei ed il Fato...Onnipotente
ovvero la Coscienza Suprema, che non Riconosce alcuna era zodiacale, alcun 2012, alcuna immagine o statua animata, alcun messaggio mentale da propagandare dovute a visioni mentali evaniscenti ed ingannevoli, da parte degli dei per volere di Zeus il dio del mondo, i cui Regni sono attualmente sulla Terra, in cielo e sottoterra e su altri periferici pianetini ai confini dell'Universo, dove con Pugno di Ferro Governa le proprie Anime schiave da secoli.

"Ma quello che soprattutto rende umano questo dio Zeus è la sua consapevolezza di non essere onnipotente, di dover obbedire anche lui, al pari degli altri dèi e degli uomini, alle decisioni di una forza superiore e imperscrutabile, il Fato.

I decreti del Fato sono spesso contrari ai suoi desideri: uomini a lui cari sono destinati a volte a una morte prematura, ed egli non può impedirlo; gli stessi suoi figli sono colpiti da sventure che egli non può evitare; e lui stesso dovrà un giorno perire perchè gli dèi della Grecia, per quanto chiamati immortali, dovranno cadere alla Fine dei Tempi, quando tutto si dissolverà e rimarrà solo il Fato, la Legge Assoluta."

http://terradeifaraoni.blogspot.it/2012/05/caratteri-di-zeus.html

Anonimo ha detto...

Questa è una Visione di Santa Ildegarda, vede un essere INGIOIELLATO di tutto punto, e con le ali piene di SPECCHI...alla faccia della povertà e del NARCISISMO!
Infatti nel suo monastero, seguendone l'Esempio, le sue monachelle erano tutte sfarzosamente ingioiellate...
Con cosa interagiva questa monaca in realtà secondo voi?

"Vidi una figura il cui volto e i piedi rilucevano di un tale splendore che i miei occhi ne erano accecati. Sulla veste di seta bianca recava un mantello verde magnificamente ornato di gemme. Alle orecchie, pendevano gioielli, aveva anelli al braccio e monili di oro fino tempestati di pietre...

Vidi una seconda figura [...] Aveva al posto della testa uno splendore abba­gliante, e al centro del ventre una testa di uomo barbuto, grigio di capelli, e artigli di leone ai piedi. La sorreggevano sei ali vorticanti: due partivano all'indietro e risalivano fino a congiungersi al di sopra dello splendore, due ricadevano sulla nuca, due scendevano giù per l'anca fino ai talloni. Si alza­vano e si distendevano come per prendere il volo.
Il corpo di quell'essere non era coperto di piume ma di squame, come un pesce.
Le ali erano adorne di specchi..."

http://www.escatologia.biz/cuomo_apocalittici_aureolati01.htm

"Trasferitasi nel monastero di Rupertsberg, da lei stessa fondato nel 1150, si dice facesse vestire sfarzosamente le consorelle, adornandole con gioielli..."

http://it.wikipedia.org/wiki/Ildegarda_di_Bingen

Anonimo ha detto...

Se Testa di Pesce appariva nella zona Vele di Secondigliano di Napoli, o nei famosi Quartieri Spagnoli, lo avrebbero di certo Convertito alla Povertà con fare immediato: poi si poteva anche guardare nei tanti suoi Specchi, dove l'Illusione mentale e preda dei demoni, che propagandano la povertà altrui, ma, in Verità, fanno vita da pascià!

E questi sono i Santi...molto seguiti pregati e riveriti persino dai Papi odierni:

"La profezia sulla Chiesa di Ildegarda di Bingen"

http://www.corrispondenzaromana.it/la-profezia-sulla-chiesa-di-ildegarda-di-bingen/

Anonimo ha detto...

Gli orecchini pendenti alle orecchie, non li porta...però veste di bianco e verde ama le pietre e gemme preziose temepestate, bracialetti, anelli e monili vari e tene una capa di tutto riguardo...

http://i0.wp.com/www.tacchettidiferro.it/wp-content/uploads/2013/05/Mago-Otelma-oroscopo.jpg?resize=770%2C462

Erry ha detto...

Ragazzuoli e ragazzuole mettete i nomi e no anonimo. Cosi' non si capisce chi scrive. Vale per tutti. Anche per te Rosalba ;)

Anonimo ha detto...

"03 ottobre 2013 11:35"

Sotto i 100 m di diametro qualsiasi asteride non provoca danni irreparabili alla popolazione infatti il danno provocato da quello russo sono state le onde d'urto conseguenti alla distruzione in atmosfera del masso. Nulla di più.
Oggetti non artificiali sotto i 50 metri non sono visibili comunque per varie problematiche. Quindi anche in questo caso la NASA non poteva far nulla perchè non ci sono i mezzi per avvistare tali oggetti. Non esiste la tecnologia per avvistare oggetti di 15-20 metri di diametro in caduta verso la Terra come quello dell'evento russo. Nessuno si era accorto del meteorite in arrivo perchè nessuno comunque poteva vederlo fino alla sua entrata in atmosfera. La cosa positiva è che se non lo vediamo vuol dire che grossi danni non provocherà. Al massimo come abbiamo visto distrugge vetri, nella peggiore delle ipotesi colpisce costruzioni o esseri viventi causandone la morte ma non provoca danni seri alla terra, non a sufficienza per causare un disastro. Sotto i 50-100m per nostra fortuna si distruggono con l'attrito atmosferico.
Sia chiaro che di questi oggetti ne cadono costantemente parecchie tonnellate all'anno solo che per buona parte di essi non esistono filmati o non provocano danni perchè cadono in zone non popolate.

"Insomma credo che, sia se sono a conoscenza o meno di qualche imminente pericolo, noi poveri mortali non lo sapremo mai se non quando succederà."
Il pericolo non c'è e se c'è non possono più tenerlo nascosto a nessuno. Ripeto che ci sono troppi telescopi puntati verso l'universo. Con o senza NASA le informazioni oggi viaggiano con la stessa velocità della luce da una parte all'altra del mondo. Gli amatori che scoprono un qualsiasi oggetto non identificato nel cielo divulgano con velocità impressionante la notizia. Quindi stai tranquilla che se arriva un oggetto dallo spazio che potrebbe causare danni seri alla Terra tutti in meno di 7-8 ore sapremmo dove e quando arriva. Il problema che sollevo è un'altro: a chi interessa sapere se stà cadendo un asteroide in oceano o al polo?
L'evento russo ha dato prova del disinteresse generale verso questo argomento. Fate un sondaggio e vedrete che ben pochi si ricordano quando e dove è successo. Poi mi saprete dire se serve allarmare la popolazione per un asteroide in caduta che comunque più di spaccare vetri o

Anonimo ha detto...

QUELLO IN RUSSIA ERA BEN ALTRO CHE UN METEORITE, INFORMATEVI MEGLIO!

Post più popolari