La Nasa sta progettando test nucleari sulla Luna: Anonymous colpisce ancora


L’operazione Apocalisse continua.Le rete Anonymous dopo essersi infiltrata nei siti di uomini politici, banche, sindacati, neo brigatisti, ha alzato il livello del’asticella: si è occupata dei progetti segreti della Nasa.E i documenti top secret scaricati sono da allarme rosso, l’ente spaziale americano starebbe progettando di testare esperimenti nucleari sulla Luna.
La motivazione è triplice, scientifica, militare e politica. E’ la motivazione militare a preoccupare maggiormente “trarre informazioni dal presente lavoro sulla capacità di armi nucleari mai testate nell’eventualità di una guerra spaziale”, contro chi o che cosa?


Tutto nella più totale riservatezza, chiaro che la diffusione di tali notizie potrebbero scatenare reazioni decisamente negative. Anche perché non si tratterebbe solo di una dimostrazione di considerevole potenza militare e di tecnologia avanzata, ma la Nasa stessa si pone un inquietante interrogativo “Le detonazioni di un’arma nucleare sul o nei pressi del nostro satellite, potrebbero provocare disturbi ambientali, contaminazioni biologiche ed radiologiche fino ad avere ripercussione sulla gravità del nostro pianeta, al momento non ancora calcolabili con ragionevole certezza”.
L’equazione che mostriamo, sempre estrapolata dal documento, testimonia che gli scienziati americani stanno valutando anche il momento migliore per far esplodere le testate nucleari, al fine evitare che in qualche modo vengano viste e avvertite dalla Terra.

la (F) è il risultato che dovrebbero ottenere dall’equazione.  F sta per FUOCO meglio noto come PUNTO FOCALE. il punto focale l’ottengono calcolando (V) velocità/ (P) potenza di impatto che viene moltiplicato con (M) che è la sorgente di illuminazione che a sua volta è moltiplicata per il tempo di illuminazione  dal momento in cui gli ioni verrebbero sprigionati dall’esplosione.
 Partendo dal presupposto che si veda l’esplosione sia visibile nonostante i 384 mila chilometri  che separano la Terra dalla Luna la Nasa sembra essere giunta alla conclusione che l’esplosione sarà meno visibile durante un preciso momento della fase di luna piena, di per sé già molto luminosa.


SEGUICI SENZA CENSURE SU TELEGRAM

10 commenti:

Anonimo ha detto...

www.progettoatlanticus.net/2013/09/atlanticast-il-podcast.html?m=1


gran bella idea

Anonimo ha detto...

Anonimus, fate saltare tutto !!!! Sti bastardi vogliono farci morire tutti!!! Ma chi si credono di essere??? Dio ha creato l universo gratis e noi come ospiti dobbiamo avere rispetto visto e considerato che ci sono altri esseri oltre gli umani !!!

Anonimo ha detto...

io dico che sono tutti esauriti ..e che non gli cadrà bene ..ma

Anonimo ha detto...

MA SULLA LUNA CI SONO PER CERTO BASI ALIENE OCCULTE DA MOLTO TEMPO! SE GLI USA FARANNO ESPERIMENTI ATOMICI SULLA LUNA, DAGLI ET AVRANNO LA RISPOSTA DURA CHE SI MERITANO!!!

Anonimo ha detto...

No dai,al massimo puoi solo ipotizzare che ci siano,non puoi darlo per certo. Per dare una cosa per certa ci vogliono le prove evidenti,concrete,tangibili. Te lo dico amichevolmente senza nessun intento polemico.

Anonimo ha detto...

Mi spiace ma a mio parere è una storia vecchia... nulla di nuovo ha scoperto anonymus...da qui,incomincio a dubitare alla veridicità di questo gruppo di informatori....comunque la famosa missione apollo 13 era stata studiata per sganciare un bomba atomica sulla superficie lunare... e per fortuna l'uomo non è riuscito nella sua follia.. la conseguenza di tale gesto avrebbe fatto collassare la luna sul pianeta terra e immaginate voi le conseguenze..(pensate solo alla gravità differente della luna rispetto alla terra, e all'effetto che la luna fa sulle maree..) Fortuna che Esseri più evoluti di noi per volere del Padre, sono intervenuti per evitare una catastrofe. Pensate solo al come mai l'uomo non ha più fatto missioni sulla Luna... La verità c'è... basta solo volerla cercare...

Anonimo ha detto...

Io intendevo dire ipotetiche le basi aliene sulla Luna,non gli esperimenti nuleari.

Anonimo ha detto...

Scusate l'errore, volevo dire nucleari.

Anonimo ha detto...

Meglio la che quà!!! Comunque gran danno non possono fare. Nemmeno con il più potente degli ordigni immaginabili.
Preferisco che i test nucleari siano condotti sulla Luna piuttosto che sulla terra.
AR

Anonimo ha detto...

"Le detonazioni di un’arma nucleare sul o nei pressi del nostro satellite, potrebbero provocare disturbi ambientali, contaminazioni biologiche ed radiologiche fino ad avere ripercussione sulla gravità del nostro pianeta, al momento non ancora calcolabili con ragionevole certezza”."

No. Non possono. Abbiamo già ampiamente notato che le radiazioni nocive rimangono fuori dalla nostra atomosfera e se i test vengono condotti sulla Luna la distanza è talmente elevata da non poter essere un pericolo nessun test umano con armi umane. Il più grande missile spaziale non può trasportare più del previsto ed al momento il fattore peso è determinante anche per eventuali bombe nucleari interplanetarie.
La storia del "non se ne deve accorgere nessuno" fa troppo ridere! Come se fosse possibile nascondere un missile nucleare al mondo intero. Come se fosse possibile nascondere un'esplosione nucleare ai potentissimi telescopi del mondo intero puntati costantemente sul satellite. O li condurranno nel lato nascosto della luna? Perchè allora cambia tutto. A quel punto nemmeno ci si deve preoccupare delle polveri alzate dell'esplosione.
AR

Post più popolari