Tensioni sismiche in forte aumento lungo il versante del pacifico del centro-sud America

26 marzo 2012 - MESSICO - Un terremoto di magnitudo 6,0 e' scoppiato lungo il confine tra la placca tettonica del Pacifico e quella di Cocos ad una profondità di 9.9 km (6.1 miglia), conosciuta come la salita Nord-Est del Pacifico. Il terremoto e' avvenuto dopo che la regione era stata scossa da due sismi di magnitudo superiore al 5 grado richter. L'epicentro del sisma è stato localizzato a 862 km (535 miglia) SSW da Acapulco, Guerrero, Messico. La regione si sta ancora riprendendo dagli effetti del terremoto 7,4 che ha colpito Oaxaca in Messico il 20 marzo scorso. I quadratini rossi sulla mappa della tettonica a placche (sopra) riflettono i terremoti che hanno colpito i confini delle placche tettoniche nelle ultime 24 ore. Si tratta di una chiara indicazione che le sollecitazioni sismiche continuano ad aumentare lungo alcune di queste regioni ad alto rischio. - http://theextinctionprotocol.wordpress.com/
SEGUITECI SU FACEBOOK!!!                 

Nessun commento:

NO CENSURA SOSTIENI LA LIBERA INFORMAZIONE