È ufficiale: il 1 luglio l’unione europea diventa un immenso campo di concentramento

26/05/2021 - Di Jean-Michel Grau

Il passaporto sanitario dovrebbe essere attuato formalmente dal 1 ° luglio al permettere di nuovo il flusso tra i diversi paesi dell’UE.

Infatti, è stato appena raggiunto un accordo tra i deputati al Parlamento europeo e gli Stati membri sulla tessera sanitaria che consentirà di utilizzare un codice QR per indicare che il suo titolare è stato vaccinato, che ha superato un test negativo o che è immune dopo essere stato infettato da Covid19.

Non dobbiamo illuderci: questo “ausweis”2 European non è altro che un permesso di lasciare la prigione europea a cielo aperto per potersi muovere di nuovo tra i diversi paesi europei.

Si ratifica così la creazione di Alpha + e beta, in altre parole, un gigantesco apartheid europeo, a seconda che uno sia stato vaccinato o meno.
Questo dispositivo completa un intero arsenale repressivo e liberticida come il tracciamento, il monitoraggio, la geolocalizzazione, la polizia a tutto campo, i vari e vari confini, l’uso della museruola, il coprifuoco e, ultimo ma non meno importante.3 , la propaganda mediatica e censura sui social media.

Qualsiasi somiglianza tra questo nuovo Naziland e il suo modello sarebbe pura coincidenza. Allora chi può ancora credere che oggi l’Europa sia pace? Non sarebbe piuttosto la guerra?
Un’Europa in guerra contro i suoi popoli per stabilire definitivamente il suo dominio prima del crollo economico previsto per quest’anno, preludio al Big Reset del pazzo di Davos per mettere in piedi moneta digitale e reddito universale, carota della sottomissione totale di tutta la classe media, futura classe europea di zombi.
Questo scenario da incubo non impedisce, al contrario, all’ Euro-Kommissar Didier Reynders di paragonare questo accordo all’elezione di un papa twittando entusiasticamente:

“Fumo bianco: abbiamo un accordo sulla proposta della Commissione per un certificato europeo Covid. “
” Abbiamo raggiunto questo nuovo strumento a tempo di record per salvaguardare la libera circolazione di tutti i cittadini “, si è congratulato.I Kommissari europei

È vero che francamente non c’è niente di cui rallegrarsi in questo “passaporto” che non è altro che un semplice permesso di assenza dalla prigione europea, preludio a un probabile prossimo più sofisticato sesamo, del tipo di chip digitale sottocutaneo, versione schwabiana transumanista del attuale braccialetto elettronico per i detenuti.

Il capo Kommissar Ursula von der Leyen ha sottolineato che questo certificato sarebbe “un elemento chiave sulla strada per riprendere i viaggi sicuri e facili in tutta l’UE. “
In altre parole, il poco zucchero tra due colpi di frusta sul muso.
Ma lasciamo l’ultima parola all’inenaribile portasciugamani del mercato interno, Thierry Breton, con grande slancio lirico:

“L’Europa va avanti unita al certificato digitale Covid… Un segnale forte per il turismo e la ripresa! “

Naturalmente, con tutti i proprietari di ristoranti sull’orlo del fallimento, il 75% dei quali Klaus Schwab ha previsto che scomparirà, il turismo ripartirà da solo …
Tuttavia, c’è solo un’ombra in questa meravigliosa immagine: nonostante la tessera sanitaria, ogni cittadino potrebbe essere sottoposto a quarantena. Perché i 27, sottolineando che questo rimane nell’ordine delle competenze nazionali, vogliono mantenere questa possibilità in caso di comparsa di una variante.
Tuttavia, è risaputo, le varianti ignorando i confini, è molto probabile che le quarantene siano ancora nel menu europeo nonostante questo cosiddetto pass per la libertà. Il diavolo è nei dettagli …Centri di detenzione predisposti in Germania per chi viola le norme

Questa tessera sanitaria che, ricordiamolo, altro non è che un atto coercitivo occulto per farsi vaccinare è nel menu del vertice dei leader europei del 24 e 25 maggio a Bruxelles. L’accordo dovrà essere approvato dal parlamento nella prossima sessione plenaria dal 7 al 10 giugno a Strasburgo.

“Questo permetterà l’entrata in vigore il 1 ° luglio”, ha confermato il deputato spagnolo Juan Fernando López Aguilar, il parlamento negoziatore, ha detto in una conferenza stampa.
Non c’è dubbio che tutti i kapos di questa attuale Union de l’Enfermement voteranno tutti a braccia alzate all’unanimità per convalidare con entusiasmo questo ausweis.

Senza dubbio, pensano, che tutti gli europei accetteranno di buon grado di smettere di vivere per evitare di morire.

Fonte: https://nouveau-monde.ca/

Traduzione: Gerard Trousson

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Noi non smetteremo mai di vivere per evitare di morire, basterà ribellarsi piano piano ma sempre piu lontano, discretamente e in silenzio senza che se ne accorgano, disarmando i loro protettori e facendo loro visita nel sonno profondo, senza pietà per dare l`esempio. Guerra civile? Nooooo, vedrete e vedranno, che chi sta nella ragione vincerà, senza scrupoli!

Anonimo ha detto...

non esiste religione, che non ha come profezia la caduta dell'europa, e che non ha il famoso marchio della bestia, sensa il quale ricchi o poveri grandi o piccoli, non potranno ne vendere ne comprare..

IL TUO CONTRIBUTO FA LA DIFFERENZA! CONTRO LA CENSURA SOSTIENI LA LIBERA INFORMAZIONE