25 aprile 2018

Campi Flegrei, il buco nero delle vie di fuga per 500 mila persone

POZZUOLI - A gennaio 2017 la Regione assegnò, con tanto di delibera, alla direzione generale Lavori pubblici e all'AcAM, l'Agenzia regionale per la mobilità sostenibile, un obiettivo prioritario e urgente:
individuare le «aree di incontro per l'esodo di massa di mezzo milione di persone e i relativi cancelli di accesso alla viabilità principale» per mettersi in salvo in caso di pericolo. Obiettivo che, finora, non è stato raggiunto. Ritardi su ritardi. Malgrado si siano succedute, in questi mesi, decine di riunioni in prefettura tra i sindaci dei Comuni flegrei. La Regione, con il dirigente della protezione civile Celestino Rampino, ha convocato i primi cittadini per la prossima settimana per fare il punto della situazione e sentire le proposte che arrivano dai territori. Ma i sindaci fanno sapere che, loro, le proposte alla Regione le hanno fatte. E l'unico dato inconfutabile è che a tutt'oggi ancora non si sa, in caso di esodo di massa per colpa di una ipotetica emergenza sismica, dove dovrebbero dirigersi i bus dell'Acam per mettere in salvo migliaia di persone. Nè si sa da quali varchi transitare in sicurezza.

https://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/campi_flegrei_il_buco_nero_delle_vie_di_fuga-3607155.html#

1 commento:

Anonimo ha detto...

Continui disservizi che alla fine sono sempre voluti perché il sistema di un'Elite occulta che domina dietro le quinte più moriamo è più sono contenti. Pertanto se accade qualche evento nefasto anche che non sia artificiale per loro, e tutto ben accetto, daltronde siamo loro mucche da mungere o vittime sacrificali per il loro ambito Nwo per la depopolazione, oppure in caso di scambio di poli dovuto a Nibiru negli anni a venire, meno persone ci sono sulla terra e piu loro si sentono al sicuro quando le masse sapranno di essere stati traditi, usati e che gli hanno negato le informazioni per mettersi in salvo dai continui mutamenti in tutto il mondo riguardo i 4 elementi che si scatenano sempre piu e come pure che il Vesuvio prima o poi eruttera' anche come predetto dagli alieni che hanno avvisato l'addotto pier fortunato zanfretta e che gli stessi scienzati sono sempre più convinti, senza scomodare gli alieni, che una eruzione catastrofica e ormai prossima o imprevedibile, e il film (Pompei) di qualche hanno fa, è stato creato per preparare psicologicamente le masse a questo evento che si ripeterà, anche se pochi sanno devodificare i segnali dati e per molti e solo un film per rivivere un evento passato, che per gli italioti sembra quasi per loro non dover più succedere.. e credono sempre di essere sicuri o protetti....

Post più popolari

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...