LA NORMALIZZAZIONE DEI CHIP CORPOREI (RFID)




Fino a non molti anni fa chiunque denunciasse l'esistenza di una tecnologia per microchippare la popolazione, veniva regolarmente ignorato o deriso. Poi però il concetto di chip corporeo RFID (radio frequency identification) è stato gradualmente inoculato nel circuito culturale main-stream, quindi ciò che era considerato una balla complottista, si è tramutato in un fatto reale e risaputo, con tanto di voce dedicata su Wikipedia. Chi prima ne rideva, adesso è convinto di non averne mai dubitato, nel tipico atteggiamento psicologico da hindsight bias. Di conseguenza l'opera di derisione e discredito è slittata dal cosa al perché.

Il complottista oggi non è chi denunci l'esistenza di una tecnologia finalizzata a microchippare le persone come pecore in un gregge, ma chi 'insinui' che essa non sia stata immessa sul mercato con l'intento di arrecare un beneficio, ma per suggellare il definitivo assoggettamento popolare al meccanismo del debito e/o influire sulle naturali funzioni biologiche, emozionali e psichiche degli individui.
Secondo Wikipedia: "circolano, attraverso pubblicazioni a stampa o sul Web, teorie del complotto sull'uso dei microchip per il controllo mentale o spaziale degli individui." Non c'è da stupirsi che l'enciclopedia online ometta di menzionare le teorie attualmente più concepibili al livello di opinione pubblica, quelle circa i rischi per la libertà derivanti dalla eventuale diffusione dei microchip sottocutanei correlata ai noti progetti politici di messa al bando del denaro contante.


"Mentre in Italia si discute sull'innalzamento del limite per i pagamenti in contanti, in Europa ci sono Paesi virtuosi dove la moneta è vista come una cosa obsoleta e insicura. La Svezia sta sulla strada giusta per diventare il primo Paese al mondo "cashless" dove le transazioni presto avverranno solo con carte di credito e di debito. A sostenerlo è uno studio di Niklas Arvidsson, professore alla Stockholm’s KTH Royal Institute of Technology, specializzato in management industriale ed economico. (...) Questa estate il festival musicale svedese è stato organizzato con la filosofia del "cashless". Lo stesso Arvidsson auspica che le ultime resistenze vengano superate: minori contanti in giro aiutano a ridurre l'evasione, le frodi e il rischio di rapine."

Insomma, si profila un bivio all'orizzonte. Oggi occorre riflettere molto attentamente sulle nostre future scelte individuali di vita e di approccio al mercato, specie in materia di pagamenti elettronici, valute virtuali ed impianti biotecnologici.
Il filmato che segue sintetizza i punti salienti del passato e fotografa lo stato attuale, ma può essere considerato come una 'finestra aperta' su un futuro ormai prossimo, non del tutto scritto, il quale si compierà se non sapremo scegliere con lucidità.

Buona visione.

Canale YT Mega Dimension Zero


9 commenti:

Anonimo ha detto...

RIPORTO UN ESTRATTO DEL DISCORSO IN UN CONVEGNO DI JOSE DELGADO IN CUI ASSERISCE DI VOLER METTERE MICROCHIP ANCHE NEI CERVELLI DELLE PERSONE..... PSICOPATIA PURA....MA HO IL SOSPETTÒ CI SIANO RIUSCITI (HO USATO LA TREADUZIONE DI INTERNET , CI SONO MOLTI ERRORI )

http://rense.com/general17/imp.htm


Testimonianza del Congresso 1974 reale del Dr. Jose Delgado- "Abbiamo bisogno di un programma di PSICOCHIRURGIA per il controllo politico della nostra società. Lo scopo è il controllo fisico di pensiero. Tutti coloro che si discosta dalla norma data può essere chirurgicamente mutilato. "L'individuo può pensare che la realtà più importante è la propria esistenza, ma questo è solo il suo personale punto di vista. Questo manca di prospettiva storica. "L'uomo fa non hanno il diritto di sviluppare la propria mente. Questo tipo di orientamento liberale ha grande appeal. Dobbiamo elettricamente controllo THE BRAIN. Qualche giorno eserciti e generali saranno controllati da stimolazione elettrica del cervello." Direttore Dr. Jose M.R. Delgado di Neuropsichiatria Yale University Medical School Congressional Record, Nr. 26, vol. 118 24 febbraio 1974 (Autore di "Controllo fisico della mente" 1969) Il seguente articolo è stato originariamente pubblicato nell'edizione del giornale di lingua finlandese, SPEKULA 36th-anno (3 ° trimestre, 1999). SPEKULA è una pubblicazione Finlandia settentrionale degli studenti di medicina e medici di OLK Università di Oulu (OULUN LAAKETIETEELLINEN KILTA). GLI IMPIANTI DI MICROCHIP, CONTROLLO MENTALE E CIBERNETICA Di Rauni-Leena Luukanen-Kilde, MD ex Chief Medical Officer di Finlandia Nel 1948 Norbert Weiner pubblicò un libro, cibernetica, definito come una teoria di comunicazione e controllo neurologica già in uso in piccoli cerchi a quel tempo. Yoneji Masuda, "Padre della società dell'informazione," ha dichiarato la sua preoccupazione nel 1980 che la nostra libertà è minacciata orwelliana-stile da tecnologia cibernetica totalmente sconosciuta alla maggior parte delle persone. Questa tecnologia collega il cervello delle persone tramite microchip impiantato a satelliti controllati da super-computer basati su terra. I primi impianti di cervello sono stati inseriti chirurgicamente nel 1874, nello stato dell'Ohio, U.S.A. e anche a Stoccolma, Svezia. Elettrodi di cervello si inseriscono nei crani dei neonati nel 1946 all'insaputa dei loro genitori. Anni ' 50 e ' 60, gli impianti elettrici sono stati inseriti nel cervello di animali ed esseri umani, soprattutto negli Stati Uniti, durante la ricerca nella modificazione del comportamento e cervello e funzionamento del corpo. Metodi di controllo (MC) di mente sono stati utilizzati nel tentativo di cambiare atteggiamenti e comportamento umano. Influenzare le funzioni cerebrali, è diventato un obiettivo importante di servizi militari e di intelligence. Trent'anni fa gli impianti di cervello si presentò in xrays le dimensioni di un centimetro. Gli impianti successivi ridotto alla dimensione di un chicco di riso. Essi erano costituiti da silicio, più tardi ancora di arseniuro di gallio. Oggi sono abbastanza piccoli da essere inserito nel collo o schiena e anche stomie-neamente in diverse parti del corpo durante operazioni chirurgiche, con o senza il consenso del soggetto. Ora è quasi impossibile da rilevare o rimuoverli. È tecnicamente possibile per ogni neonato deve essere iniettato con un micro-chip, che quindi potrebbe funzionare per identificare la persona per il resto della sua vita. Tali piano

Anonimo ha detto...

http://www.abductionspazioaddotti.it/forum/showthread.php?tid=2930

Anonimo ha detto...

io gli metterei un bel MEGACHIP "ntoculo"... a prescindere!

Anonimo ha detto...

14:14 è un estratto finto come una banconota da 2 euro!
il sito da dove lo hai preso ti ha trollato alla grande caro!
Prima di credere a tutto ciò che leggi e ti piace(perchè la verità è che ci credi perchè ci vuoi credere, anche se è lampante che sia una menzogna orchestrata ad arte), faresti bene a essere obiettivo!e una storiella inventata quella ce hai postato....svegliati!!

Anonimo ha detto...

armatevi di siringhe al mercurio da piantare in testa,ci serviranno il giorno che ci faranno la proposta....ieri con le mani,domani con le spade

Anonimo ha detto...

https://youtu.be/23pXqY3X6c8

9. 52 trollaccio demente troglodita senza dignità e senza vergogna ci sono anche moltissimi video dei suoi esperimenti sui tori e sul gatti... Oltre che moltissime persone che si ritrovano impianti in questo lo dicono anche dottori come il dottor Leir .... di quello che vi è scritto purtroppo non è falsa nemmeno una virgola e E tu sei senza l ennesimo infame senza dignità pagato da qualcuno per deridere e DisInformare su argomenti che stanno rovinando la vita a decine di persone compresi bambini vittime di Esperimenti e abusi sessuali....( mk ultra ). Ti auguro il peggio Che la vita possa riservare agli infami collaborazoonisti

Anonimo ha detto...

https://youtu.be/23pXqY3X6c8

I video degli esperimenti del dottore jose delgado ..... In cui dopo avere impiantato un microchip nel cervello dei tori riesci a telecomandarli da remoto come fossero macchinine

Anonimo ha detto...

https://youtu.be/23pXqY3X6c8

I video degli esperimenti del dottore jose delgado ..... In cui dopo avere impiantato un microchip nel cervello dei tori riesci a telecomandarli da remoto come fossero macchinine

Anonimo ha detto...

"piccoli idioti crescono", Delgado rilasciava scariche elettriche nel cervello degli animali...se a te mentre guidi ti danno una scossa nel cervello...ti fermi o continui a fare quello che stavi facendo? ti blocchi dal dolore ciccio!!! quello che faceva delgado non è quello che pensi tu, non pilotava gli animali, gli dava le batoste di scariche elettriche fino a bloccarli!!
Invece voi, pensate che inviava informazioni al toro(come nei film di fantascienza) facendoli fare quello che voleva, magari anche il caffè la mattina ahahahah. dai su, basta volare con la fantasia gente!

SOSTIENI LA LIBERA INFORMAZIONE