TG1: la soluzione per combattere i tumori? Il microchip! VIDEO

Nessuno mette in dubbio che la tecnologia possa avere applicazioni positive per l’uomo e la salute. Ma non siamo così ingenui da non vedere ciò che ci circonda: ogni scoperta scientifica è stata finanziata e/o utilizzata dai soliti ignoti per trarne profitto a discapito del benessere dell’umanità.


Da anni la propaganda sta spingendo la massa a credere nei possibili benefici di un microchip sottocutaneo da impiantare a tutti i cittadini. Ora è venuto il turno dei tumori. Dopo decenni di studi e miliardi di finanziamenti, ecco l’imprevedibile “soluzione”… http://www.losai.eu/tg1-la-soluzione-per-combattere-i-tumori-il-microchip-video/


SEGUICI SENZA CENSURE SU TELEGRAM

26 commenti:

Anonimo ha detto...

Infami figli di Putttana... non avete più idee per costringere la gente a usare il microchip. ... mi fate schifo... ma i tempi sono saturi e la fine per élite è vicina ...svegliaaa

Anonimo ha detto...

Quoto il primo commento e aggiungo che fino a poco tempo fa parlavo di queste cose e tutti a ridermi dietro se non peggio; quindi oltre agli infami, quanta gente stupida c'è in giro?
Mi associo...SVEGLIA!!!!!

Anonimo ha detto...

Concordo in pieno con voi signori. . .. il chip mettetevelo su x il culo

Anonimo ha detto...

Se lo mettano in quel posto il microchip, quando una civiltà giugne a questo livello di paura tanto vale che si estingua.
Purtroppo aggiungo anche che siamo circondati da personaggi che vivono come zombies e non hanno la benchè minima voglia di svegliarsi, figli del cosiddetto 'benessere'.

Anonimo ha detto...

il tg1 se lo infili nel culo il microchip

Anonimo ha detto...

I deficienti che si dovrebbero svegliare siete voi...nel chip si studia l'effetto delle cellule tumorali e immunitarie...si usa un chip, COMPOSTO DA MICROCANALI E MICROCAMERE, dove risiedono le cellule di entrambe le parti, MANTENENDOLE IN VITA...in questo modo si può studiare perfettamente il loro modo di operare(immunitarie e tumorali) direttamente dentro il microchip, il quale potra essere studiato e osservato attraverso le nuove tecnologie adatte al microchip!!
NON VE LO IMPIANTANO A VOI PER FARVI ELIMINARE IL TUMORE...TESTONI!!!!!!!!!!!!!!Ma potranno sostituire le cavie, svolgendo un lavoro anche migliore rispetto alle cavie, in quanto si va direttamente ad analizzare le cellule TENUTE IN VITA nel microchip!

Vedete quanto siete poco svegli ed intelligenti?!?!?!?...avete letto due paroline chiave nel titolo(sbagliato), avete ascoltate senza attenzione il video e siete andati a conclusione SBAGLIATISSIME...FACENDO ANCHE UNA FIGURA DI CACCA!!!

VE LO RIPETO PER L'ENNESIMA VOLTA....ANDATE A STUDIARE, invece di fare i PRESUNTUOSI senza un BRICIOLO DI CERVELLO!!!

Anonimo ha detto...

Il commento delle 16:17 è proprio scritto da un poveraccio :D!
Oltre a non aver capito il senso dell'articolo(peraltro errato), offende e crede che il microchip sia utilizzato su esseri umani hihihi!
Fossi in lui chinerei il capo e direi a me stesso: "torno a studiare e la prossima volta sto zitto!"
ahaha

Anonimo ha detto...

Riferito al commento delle 16:40

Non è la gente che è infame e stupida, forse e lei che è poco sveglio e non capisce gli articoli e addirittura un video dove spiega cosa ci si fa con il microchip!
La gente credo che stia continuando a riderle dietro.

Anonimo ha detto...

Oh eppure nel servizio del TG1 i ricercatori hanno quasi fatto lo SPELLING per spiegarvelo...eppure non capite!
Non so cos'altro pensare oltre al fatto che siete proprio poveri di materia grigia!
Al termine del servizio vi hanno anche detto a cosa serviranno:Ad affiancare e col tempo sostituire la sperimentazione animale, con una sperimentazione in vitro(microchip) direttamente delle cellule!
Spero che adesso abbiate afferrato il concetto...se non ci siete ancora arrivati, spegnete il pc e datevi al bricolage.
Comunque neanche la presentatrice del TG1 non ci ha capito na mazza...date le sue parole!

Anonimo ha detto...

E oltre alla presentatrice del TG1...NEANCHE CHI HA SCRITTO STO ARTICOLO HA CAPITO A COSA SERVANO...questo denota la spiccata intelligenza del redattore :D!

Anonimo ha detto...

Alcuni capiscono solo quello che vogliono capire... e altri ne aprofittano buttando giù gli articoli in modo da aiutarli a farlo.

Anonimo ha detto...

La soluzione migliore è che il microchip se lo mettano i ricercatori e le persone che lo finanziano.......quali migliori cavie di loro stessi ?

Anonimo ha detto...

Alle 18;38 un meschino fan dei new....trolls!

Anonimo ha detto...

Commento 20:18...per favore spremi le meningi(alquanto piccole) per capire....IL MICROCHIP VA NEI MACCHINARI DI ANALISI NON NEGLI ESSERI VIVENTI, ALL'INTERNO DEL MICROCHIP CI SONO LE CELLULE VIVENTI CHE VENGONO ANALIZZATE!!!!!!!!!!!!!!!!
Se non capisci adesso...sei proprio tardo!!!

Anonimo ha detto...

Niente...a lavare la testa ai ciuchi si perde tempo e sapone!!

Anonimo ha detto...

Credo che si possa esporre la propria opinione senza offendere nessuno.Questo mondo sta diventando troppo violento,pieno di gente arrogante che non rispetta le idee altrui. Credo che abbassare i toni sia doveroso. Scusate per l'intromissione ma la maleducazione mi irrita parecchio.

Anonimo ha detto...

Quoto il commento qui sopra..calma calma...lo smartphone con i social network sono come i chip che dite voi...e poi se ficcheranno un chip con la forza a qualcuno..sarà il momento di spaccare teste..non di parlare...

Anonimo ha detto...

Questa elite che tanto decantate,
vi ha gia' ammazzati nel sonno,
a me poco ci manca...
se poi ci si stanca.

Anonimo ha detto...

Qua nessuno ha decantato niente... ma se invece di trarre conclusioni frettolose avessero ascoltato tutti con attenzione il video non saremmo neanche qua a discutere. è inutile spiegarlo dato che si viene accusati di trollaggio dai classici zotici con forcone e torcia a caccia di streghe

Anonimo ha detto...

Bastardi...

Anonimo ha detto...

Partiamo dal fatto che il corpo umano è una macchina perfetta. Continuiamo col fatto che il cosiddetto benessere ha provocato dissesti nell'organismo umano e in tutta la società. Consideriamo anche che chi comanda per i propri interessi ci spinge al consumo di cio' che ci fa male eludendo i princìpi basilari per cui una pianta potrebbe aiutare l'uomo nel ripristino funzionale. E io dovrei accettare per buono una tecnologia che, sempre secondo determinati babbioni non tutti(e meno male che siamo naturalmente diversi),mi convinca a tenere un loro progetto in corpo per valutare come reagisce e a cosa? Aveva ragione il mitico Totò: MA MI FACCI IL PIACERE!

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 9:43
NON LO TIENI IN CORPO DIO SANTO!!!!!!!!!!!!!
Ma tutti i commenti sopra li hai letti?????????MA CRISTO!!!!
Quel chip si inserisce dentro una macchina che lo studia!!!!!!!
IL MICROCHIP FUNGE DA CONTENITORE DI STUDIO, TIPO UNA RIPRODUZIONE DI UNA CAVIA...DIRETTAMENTE IL MICROCHIP(con microcanali e microcamere)!!!!!
TU IN CORPO NON TI METTI UNA CIPPA!!!!!!!!!!!!
MA CRISTO SANTO...leggere accuratamente e vedere il video non è diffile, ma siete RITARDATI?????????????

QUI NON SI PARLA CHI CHIP DA METTERE SOTTO PELLE PER STUDIARE IL CORPO UMANO, SI PARLA DI CHIP DOVE INSERIRCI DENTRO LE CELLULE VIVE DA STUDIARE DENTRO MACCHINARI!!!!
UTILIZZATE IL CERVELLO NAGGIA SANTA!

Anonimo ha detto...

IDIOTA chi ancora pensa che quel chip vada inserito nel corpo!
Video, commenti e parole scritte non servono a niente...più della metà della gente che legge qui non capisce neanche quanto è lungo!
Non cè altra spiegazione che pensare che siate affetti da qualche ritardo...e non lo dico con cattiveria, ma constato i fatti!AVETE CAPITO IL CONTRARIO DI CIO' CHE DICONO I RICERCATORI E I VIDEO!
Poveretti!

reLOVEution ha detto...

Uno verrà preso....uno verrà lasciato.....la scelta é libera, l'effetto della scelta sarà ineluttabile.....😉

Yhwhnn Boanerges ha detto...

Ma la sperimentazione perchè la fanno, evidentemente un giorno quando vedranno che tale CHIP avrà ottenuto dei risultati, lo impianteranno sull'uomo prima su i pazienti malati e po con la scusa di prevenire che è meglio che curare, su tutti gli altri, ma in definitiva è sempre quella minestra...

Yhwhnn Boanerges ha detto...

giusto, ma il problema che i ricercatori non lo mettono, lo devono sperimentare prima sugli animali, poi sull'esercito, com'è sempre, poi sui malati terminali, poi su quelli sani e infine diverrà d'obbligo per la popolazione, ma questa è un astuzia, se il RFID presentato qualche decennio fa, ad uso umano, è già sperimentato in alcuni paesi, come spagna, USA e qualcun altro, In italia lo applicano già sugli animali... Se questi chip è di uso per la apparecchiature è un altro discorso, ma potrebbe essere benissimo che dalla macchina lo potrebbero impiantere sull'uomo, modificandolo, nessuno può sapere la tecnologia dove singerà, come il RFID è già attualmente usanto...http://www.disinformazione.it/biochip2.htm

Post più popolari