Massiccia esplosione da una galassia vicina alla Terra

Il telescopio cosmico della NASA, Swift, ha ricevuto una forte emissione di raggi gamma improvvisa alle 21:21 del 27 maggio. Gli astronomi non sono sicuri se questo è un lampo gamma, noto anche come BRG, o raggi X ultraluminosi (ULEX). Gli scienziati affermano che se è un BRG , l’esplosione è provenuta probabilmente da una collisione di stelle di neutroni, mentre se invece si tratta di un ULEX , l’esplosione proviene da un buco nero che consuma gas.
Ma qualunque cosa sia, gli scienziati annunciano che questo evento è il più vicino che gli astronomi abbiano mai osservato nella storia della cosmologia. Uno degli ultimi focolai GRB vicini, fu ad una distanza di 2,6 milioni di anni luce, mentre la Galassia di Andromeda si trova a 2,5 milioni di anni luce dalla Terra. Secondo gli astronomi, anche se questa esplosione è più vicina alla Terra, il nostro pianeta non rischia assolutamente di essere colpito da raggi gamma.
http://www.segretiemisteri.com/?p=11156
SEGUITECI SU FACEBOOK!!!

1 commento:

Anonimo ha detto...

Piccolo chiarimento: nell'articolo lo stesso fenomeno viene chiamato in due modi diversi: 'GRB' e 'RGB'. La dicitura corretta e' GRB (Gamma Ray Burst).

Michele

NO CENSURA SOSTIENI LA LIBERA INFORMAZIONE