Scie di morte nei nostri cieli!


Italia: Brenta, aerosol militare - foto Renata (tutti i diritti riservati)
Senza tregua, la tragedia non si arresta, mentre le autorità fanno finta di niente e i negazionisti sparano menzogne. Macchine volanti di morte a bassa quota (sotto i 3 mila metri d’altitudine) seguitano indisturbate ad inquinare l’aria che respirano miliardi di persone. In Italia va anche peggio, grazie alla connivenza dello Stato tricolore completamente succube del Nuovo Ordine Mondiale che usa il gendarme a stelle e  strisce. 

Italia: Madonna di Campiglio, aerosol militare - foto renata (tutti i diritti riservati)


Viaggio in lungo ed in largo nello Stivale  da decenni ed ho notato - come migliaia di altre persone - una crescente intensificazione delle scie chimiche, a base soprattutto di bario altamente tossico (ma non solo), riscontrato perfino nelle acque di falda e negli invasi idrici che dissetano una mezza dozzina di regioni. La situazione è oltremodo critica: si stanno manifestando gravi patologie tumorali e i bambini sono quelli più colpiti con tumori dell’apparato linfatico. 

Italia: malghe a Campiglio, aerosol militare - foto Renata (tutti i diritti riservati)

Trentino Alto Adige, aerosol militare - foto Renata (tutti i diritti riservati)


Ricevo quotidianamente relazioni, descrizioni e prove inconfutabili da mezzo mondo. E c’è chi esasperato da questa lenta agonia azzarda pure l’ipotesi di abbattere in volo con missili terra-aria, qualcuno di questi velivoli militari della NATO che operano in noti aeroporti d’Italia, oppure di sabotarli a terra. Poiché i magistrati hanno le mani legate dai Trattati segreti e dall’inviolabilità giuridica a livello internazionale del Pentagono, se queste sperimentazioni non cesseranno definitivamente, prima o poi qualcuno metterà in atto tali propositi di ribellione a salvaguardia della vita.


Roma - aerolsol militare - foto Renata (tutti i diritti riservati)



Un fatto è però certo: è in atto un esperimento militare e le cavie (disinformate e non consenzienti) siamo tutti noi.



Italia, aerosolterapia NATO - foto renata (tutti i diritti riservati)

Ecco cosa mi ha scritto ieri un’attenta cittadina: «Buona sera , volevo portare alla Sua attenzione questo fenomeno che sto riscontrando in moltissime persone che  mi riferiscono i suddetti fatti : sentirti addormentati non riescono più a svolgere il loro lavoro, quando nel cielo appare questa cappa biancastra che sembra un collante.  Molta gente sta avendo  improvvisi svenimenti, fatti tutte le analisi non risulta alcuna patologia. Altri invece hanno dolori diffusi ma anche qui senza diagnosi che poi scompaiono all'improvviso tutti o quasi stiamo perdendo la memoria rem mentre non viene scalfita molto la memoria remota Sono tutti effetti che io sto riscontrando  anche personalmente non è che ci stanno  ammalando tutti ???? . Scrivo a lei perchè ho visto un suo articolo sulle scie chimiche e  volevo farle partecipe del mio riscontro sulle persone... Antonietta».



Memorandum Groves - La questione è semplice: tra l’altro, è in atto un tentativo sperimentale di menomare la popolazione mondiale tramite l’inquinamento delle risorse idriche, un avvelenamento che durerà anche per le generazioni future. Ecco cosa ha pianificato il governo degli Stati Uniti d’America a partire dal 30 ottobre 1943. Attenzione: non è storia passata, bensì il nostro presente. Di che si tratta? Di un documento ufficiale, appunto un memorandum inviato il 30 ottobre 1943 al brigadiere generale L.R. Groves (direttore del progetto Manhattan)da James Bryant Conant (presidente del Consiglio della Ricerca per la Difesa degli USA) e addirittura da due premi Nobel, ossia Arthur H. Compton, coadiuvato dal collega Harold C. Urey.



In altri termini: materiali radioattivi usati da 70 anni come arma militare contro le inermi ed ignare popolazioni civili alleate: nanoparticelle mortali che piovono dal cielo per annientare la vita.  

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Basta! Non ne possiamo più, chiediamo una tregua ai governi,perchè ci stanno facendo questo? Dove vogliono arrivare? Di questo passo tra pochi anni la terra sarà un pianeta deserto inabitabile, forse solo le regioni che adesso sono ricoperte dai ghiacci potranno resistere, ma da tutte le altre parti (Europa compresa) le migliaia di tonnellate di trimetilalluminio e Bario contamineranno i terreni.

as ha detto...

Quanto impiegherà ancora la gente a svegliarsi? Mi verrebbe voglia di morire e basta ... mi risollevo solo ricordando che l'umanità si è ripresa (almeno parzialmente)dopo crimini orrendi dello stesso tipo. Bisogna lottare fino alla fine.

Unknown ha detto...

Queste foto le ho scattate io lo scorso anno. Non aggiungo altro (e in questi giorni, proprio dopo il maltempo, stanno ricominciando a "sciare"!!).

http://inglobati.blogspot.it/2013/01/scie-chimiche.html

Anonimo ha detto...

Se le cose andranno avanti senza l'intervento delle autorità competenti, tra poco assisteremo a scene di giustizia "fai da te" ad opera di cittadini esasperati e si ritornerà ai tempi del Far West...

La sparatoria accaduta davanti a Palazzo Chigi ne è un esempio...

Anonimo ha detto...

Non vedo l'eccezionalità' di queste foto (tutti i diritti riservati... chi te li tocca, ce ne sono milioni di foto del genere e migliori direi).

Io invece vi voglio sottoporre un elemento che dovrebbe far riflettere...

Le scie chimiche le fanno anche in Russia (viste dall'aeroporto di Mosca).

Ergo Russia (e Cina aggiungerei) ed Usa ed Europa sono strettamente alleati e perseguono lo stesso obbiettivo, nonostante facciano vedere l'inverso.

Quale e' il loro obbiettivo?
L'uomo, la sua umiliazione!

Ricordate la "leggenda" di Lucifero che viene spedito da Dio sulla terra? Cosa dice Lucifero a Dio in attesa del Giorno del Giudizio?
Li umilierò traendoli in inganno.

Se voi credete ancora nel "parlamento" (avete mai visto un mento parlare? hihi) o se crederte che andando da un politico o ad una trasmissione televisiva potete cambiare le cose, allora siete di certo ingannati.
Vi e' un unico modo per eliminare questo e altri problemi, ed e' contaggiare il tuo prossimo migliorando prima te stesso... (troppo difficile da capire vero? Continuiamo a protestare contro il monitor di un computer).

Anonimo ha detto...

A volte mi domando se non sia meglio un regime di tipo totalitario fascista a questa pseudo democrazia di ispirazione orwelliana.
Nel primo caso la malvagità è manifesta, ma basta solo adeguarsi alle regole per sopravviere (non sto dicendo che sia giusta, anzi...) nel secondo caso si finge di essere buoni si predica l'amore tra i popoli e la fratellanza, mentre dietro le quinte si preparano stragi, si avvelenano i cieli si introducono esperimenti aberranti, si dichiarano guerre sotto il falso nome di "missioni di pace".
Credo che tra queste due realtà la seconda sia senza dubbio la peggiore, ed è quella nella quale ci troviamo a vivere.
Quanto all'attentato di Roma ci sono molte prove che si sia trattato di un finto attentato o false flag:
1) L'attentatore "squilibrato" presenta capelli corti semi rasati, il classico taglio delle forze dell'ordine o dei militari.

2) L'attentatore voleva colpire i politici, tuttavia nessun politico era presente al momento della sparatoria.

3) L'attentatore ha sparato più di 6 colpi colpendo i carabinieri in punti sensibilissimi del corpo umano, quali il collo, senza causare la morte di nessun agente.

4) L'agente a terra ferito non presenta un enorme perdita di sangue, nonostante il duro colpo subito.

5) L'attentatore senza lavoro, appare vestito "firmato".

6) Nonostante la grande presenza di giornalisti e telecamere, non abbiamo ancora visto un solo video nel momento della sparatoria.

7) L'attentatore spara ben 8 colpi, ma nessun agente ha risposto al fuoco !

8) La pistola e il caricatore dell'attentatore sono state posate a terra con precisione (vedi foto di Repubblica) nonostante nessuno potesse toccare l'arma prima dell'arrivo della polizia scientifica e l'attentatore lasciandole cadere a terra non avrebbe mai potuto allinearle cosi vicine.

9) L'agente ferito è stato colpito mentre era in piedi, quindi la linea di sangue doveva colare verso il petto. Nelle foto scende solo a lato del collo. Inoltre normalmente in una ferita al collo il sangue schizza!

10) Nei filmati, tra l'altro di pessima qualità, si vedono gli agenti appoggiarsi a terra e non cadere di colpo, come invece sarebbe logico dopo esser stati colpiti.

11) Di questo Luigi, l'attentatore, erano 20 anni che non si sapeva niente, eppure aveva parenti.

Ora vi chiederete: A cosa serve allora questa messinscena?

Strategia della Tensione, si crea un problema, si aspetta la reazione (paura) e si offre la soluzione (leggi più severe e sempre meno privacy per i cittadini, maggior controllo della popolazione).

Anonimo ha detto...

xc chi se ne intende un pò di firme dei servizi segreti faccio notare che l'attentatore viene da ROSArno e fa il muratore. fate vobis
sulle scie che dire? intanto chelatevi con zeolite,alga clorella,coriandolo...e continuiamo a informare più gente possibile.se qualcuno dispone di missili terra-aria ottimo tanto sono quasi tutti droni senza pilota

Anonimo ha detto...

I missili terra aria sono una bella idea ma non si possono comprare al mercato...
Forse farebbe più danni una nazione che attua una resitenza passiva in stile Gandhi che non un drone abbattuto: tipo ritirare i soldi dalle banche, non pagare le multe, boicottare il più possibile le multinazionali, occupare pacificamente le sedi di equitalia...
Ma l'italiano medio questo non lo capisce, spende ancora i soldi per andare a vedere le partite allo stadio, poi ci si lamenta se Balotelli ha cinque Ferrari e guadagna 10 milioni di euro l'anno.
Questa è la peggiroe civiltà posssibile.

Anonimo ha detto...

Ma siamo sicuri di questo post sulle scie chimiche?
Foto fatte sulle Alpi (che vanno se non erro da 2 a 4000 metri) e qui si riporta che gli aerei viaggiano sotto 3000 metri, ovviamente impossibile e comunque io non ne ho mai visti cosi "bassi".
Perche' questo maldestro errore?
Poi i documenti segreti, benche' sdoganati, posso costruirli anche io se volete, chi vi dice siano veri?

Non dico che le scie chimiche non siano un problema, anzi sono il primo a dirlo (e da ben 8 anni), ma questo post che tra l'altro cita un non verificabile problema alla memoria REM, mi pare una gran caxxxxxxxxta... non vi pare?

Spero non ci sia l'intento di creare ulteriori psicosi.
Comunque vorrei una risposta dagli autori del blog per capire perche' mai scrivere un post cosi maldestro...grazie!

IvaNavI ha detto...

Pienamente d'accordo co0n te 30 aprile 2013 23:00 ;)

Anonimo ha detto...

L'articolo è scritto male? Le foto non sono di vostro gradimento?
MA andate a caghè debunkers, questo non è il forum del cicap!!!

Anonimo ha detto...

Vorrei replicare all' "attenta cittadina" premettendo che non ho la sufficiente conoscenza per dare un mio giudizio sulle scie chimiche . Perdita di memoria , svenimenti , disturbi del sonno ,un "rincoglionimento generale" insomma... non sono causati da scie chimiche! prova a spegnere la tv e a leggere un buon libro , prova a togliere tuo figlio da davanti alla play station e a fargli fare sport o escursioni nei boschi ,non dare piu' retta ai media ma viaggia e elabora una tua visione . vedrai che che il cervello comincia a ragionare e a memorizzare,dormirai meglio e sarai piu' vigile. Ci stiamo rincoglionendo davanti a iphon ipad e cagate varie e non sappiamo nemmeno piu' farci un nodo alle scarpe! senza andare a cercare cause in fenomeni a noi sconosciuti , ( che ripeto potrebbero essere anche vere) mi sembra che la gente per stare a testa in su a guardare le scie chimiche stia inciampando nelle pietre

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM