Rischi AstraZeneca noti, ma il Cts disse sì agli «open day» under 18


27/10/2021 - orna d’attualità, grazie ad un’inchiesta di Report su Rai Tre – si legge sul Fatto Quotidiano – il vaccino AstraZeneca. Nell’Unione europea sono attese fino a marzo altre 200 milioni di dosi, ma verranno regalate ai Paesi in via di sviluppo.


Ai giovani dell’Italia e dell’Ue non conviene dare AZ per i rischi di eventi trombotici, per quanto rari; i meno giovani non si fidano più. E stasera Report, getterà un’ombra sulla gestione, nella primavera scorsa, del vaccino anglo-svedese, che prima non si doveva dare agli anziani (perché gli over 55 erano solo il 12,2% dei 24 mila volontari del trial pre-autorizzazione) e poi, dopo l’allarme per le trombosi con carenza di piastrine (trombocitopenia), è stato escluso per giovani.


Il 7 aprile 2021, – prosegue il Fatto – dopo la sospensione decisa con altri Paesi a marzo, anche in Italia AZ fu “consigliato” solo dai 60 anni in su; in Gran Bretagna prima sopra i 30 e poi sopra i 40, in Germania sopra i 60. Ma ancora il 12 maggio, quando le scorte di AZ si accumulavano mentre mancavano Pfizer/Biontech e Moderna, il Comitato tecnico scientifico autorizzava le Regioni – Liguria e Sicilia a fare gli “open day” con AstraZeneca per tutti gli over 18 “volontari”.


Il verbale citava il report dell’Agenzia europea del farmaco Ema che riferiva di appena 1,1 “eventi trombotici” collegabili al vaccino su 100 mila somministrazioni contro 8 decessi da Covid su 100 mila persone, dato in sé corretto ma – chiarisce il Winton centre for risk and communication dell’Università di Cambridge, consulente di Ema – solo per la fascia d’età 50/59 anni, che non era quella su cui concentrare le attenzioni. Solo l’11 giugno renderanno vincolante la raccomandazione, dopo la morte il 10 della 18enne ligure Camilla Canepa che ora i periti del pm attribuiscono alla vaccinazione (del 25 maggio).

https://www.lapekoranera.it/2021/10/25/vaccini-rischi-astrazeneca-noti-ma-il-cts-disse-si-agli-open-day-under-18/

Affari Italiani


 SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

4 commenti:

  1. Senza Parole,l'ho visto a Report. Astrazeneca è un vaccino non adatto ai giovani. Lo stato lo sapeva, e li ha fatti vaccinare lo stesso. Poi Astrazeneca è sparito..adesso lo danno ai paesi poveri, dove la maggior parte sono giovani. Wow!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto giusto. Vita media dei paesi poveri la conosci? Non hanno bisogno di Astrazeneca x morire giovani

      Elimina
  2. E di nuovo l ipocrisia...ma la vuoi smettere di ipocrizzare? Li in africa fanno 10 figli alla volta, e anche senza astrazeneca muoiono prima di qua. Basta rispondere: la c e poverta ma fanno troppi figli, e ovvio che la i vaccini avranno piu effetto per non far crescere piu bambini. Loro da paesi ricchi vogliono dare l esempio al resto del pianeta, perche qua se ne nascono 1.5 e la ne nascono 10, se 1.5 ne fa 2.5 vent anni dopo, 10 ne fanno 15 in venti anni. Noi saremo 4 e loro 25, per fare un esempio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scambi i dati matematici per ipocrisia. Già la Fallaci nei suoi ultimi libri ha previsto tutto, 20 anni fa hanno provato a contenere AIDS e crescita eccessiva con i profilattici ma la cosa non ha funzionato. Non credo ad un piano stabilito x uccidere ma rispetto la tua idea. Mi piace leggerti perché non offendi o almeno cerchi di non farlo.
      Stammi bene

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

SOSTIENI TERRA REAL TIME CON UNA DONAZIONE

Post più popolari