In questa incredibile città le persone vivono senza politica, nessuna religione e senza soldi





C’è ancora un posto dove vivere, e non solo per i suoi paesaggi, ma per i loro ideali di società che non seguono gli standard a cui siamo abituati. In questa città non ci sono soldi, nessuna religione, nessuna politica. Questo è veramente un paradiso.

Pensate in un posto del genere senza tutti questi fattori che in realtà sono i nostri problemi, un luogo dove si può finalmente vivere in pace.

Questo posto esiste e si chiama “Auroville”!


Auroville è stata fondata nel 1968, il progetto venne presentato al Governo Indiano, che decise di appoggiarlo e lo porto’ all’Assemblea Generale dell’UNESCO. Nel 1966 l’ UNESCO approvo’ all’unanimita’ una risoluzione che raccomandava Auroville come progetto di basilare importanza per il futuro dell’umanità. I suoi abitanti appartengono a nazioni e culture diverse, coesistono senza alcun problema, poiché non hanno un sistema politico, non hanno religione e non utilizzano i nostri sistemi economici ma vivono attraverso il sistema di scambio, i cittadini percepiscono una specie di “reddito di cittadinanza” lavorando per la comunità nel campo preferito, niente è imposto.



Auroville si trova nel sud dell’India, a 150 chilometri da Chennai a Madras. In questa città gli edifici sono realizzati sulla base di un’architettura sperimentale, in quanto sono in continua evoluzione. Questo perché queste strutture cercano di ottimizzare l’uso delle energie rinnovabili che è il loro obiettivo principale: il riutilizzo e il riciclaggio.


La persona che ha progettato, gestito e fondato questa meravigliosa città era: Mirra Alfassa, meglio conosciuta come “Madre”.



“Ci dovrebbe essere un luogo sulla Terra che nessuna nazione può rivendicare come proprio, in cui tutti gli esseri umani di buona volontà che hanno una sincera aspirazione possono vivere liberamente come cittadini del mondo, obbedendo a un’unica autorità, quella della verità suprema. Un luogo di pace, concordia e armonia dove l’istinto combattivo dell’uomo è stato utilizzato esclusivamente per eliminare la causa delle loro sofferenze e delle tante miserie, per superare le loro debolezze e l’ignoranza, e per trionfare sui loro limiti. Un luogo dove i bisogni dello spirito e l’interesse del progresso prevalgano sul soddisfacimento dei desideri e delle passioni o la ricerca del piacere e godimento materiale” questa era l’idea di Alfassa.



Da questo ideale, ora abbiamo questa straordinaria città.


La cosiddetta “città dell’aurora” vuole diventare un punto di riferimento per lo sviluppo ecosostenibile e l’innovazione sociale indiana e del mondo. La città è autosufficiente energeticamente grazie all’energia solare. Si fonda sull’agricoltura biologica e produzione di latte e latticini, il riciclaggio della quasi totalità dei materiali e la costruzione con tecniche di bioedilizia. Vanta un sistema educativo gratuito e senza voti. Si struttura sulla proprietà collettiva, senza leggi o forze dell’ordine e coltiva l’arte spontanea, la quiete e la meditazione.


Sicuramente questa città è un esempio da seguire, principi sani, condivisione e fratellanza, se qualcuno desidera visitare questa città (sono tantissimi i visitatori ogni anno) può trovare informazioni cliccando su questo link: auroville.org


11 commenti:

Anonimo ha detto...

ok andarla a visitare, ma per poterci andare a vivere come si fa?

luigiza ha detto...

@Anonimo del 6 marzo 2017 18:48

Ma almeno hanno aperto le porte a criiiistoooo?
Perchp se lo hanno fatto dalla terra sgorgherà spontaneamente come minimo latte e miele e le galline salteranno in padella già spennate e pulite delle interiora.

Anonimo ha detto...

Anche la comunità di Charles Manson era un posto idilliaco e utopistico dove vivere prima che cominciassero a sbroccare a causa di tutti i tipi di droghe che si facevano e compissero il massacro di Sharon Tate e dei suoi amici presenti nella villa di Roman Polanski a Cielo Drive ricco quartiere di Los Angeles, oltre ad altri omicidi compiuti dalla comunità dopo tali fatti.

Anonimo ha detto...

All'anonimo delle 21:24
Prima di giudicare persone che non conosci perché non leggi il terzo libro dell'avvocato Paolo franceschetti.
Potresti cambiare idea ( forse) su Manson.
Perché sono tutti assassini ( gli altri).
Finché un gg ,spero mai per te, fratello....
Il Manson di turno sarai tu!
Allora.... Dimostra poi di essere innocente.
Una volta se eri non conforme eri eretico, oggi sei assassino e terrorista.
Ma evidentemente ci piace così!!!!
Tanto ci conformiamo !!!! O no????

Anonimo ha detto...

All'anonimo delle 21:24
Prima di giudicare persone che non conosci perché non leggi il terzo libro dell'avvocato Paolo franceschetti.
Potresti cambiare idea ( forse) su Manson.
Perché sono tutti assassini ( gli altri).
Finché un gg ,spero mai per te, fratello....
Il Manson di turno sarai tu!
Allora.... Dimostra poi di essere innocente.
Una volta se eri non conforme eri eretico, oggi sei assassino e terrorista.
Ma evidentemente ci piace così!!!!
Tanto ci conformiamo !!!! O no????

claude panzeri ha detto...

Questo forum è la fiera degli ignoranti, troppo spesso, quasi sempre!

Nessuno ha mai sentito parlare di Sri Aurobindo, di cui Madre è stata a punto, la madre...

Sri Aurobindo, la riincarnazione de San giovanni apostolo. Ho tradotto anni fa i suoi aforismi in italiano dalla prima edizione in Francese all'epoca di Pondicherry, quest angolo francese nelle Indie

Gli incensi di Auroville sono famosi nel mondo intero, elaborati secondo la tradizione.

E vero tuttavia che col tempo è apparsa une piccola mafia locale e che gli intenti lodevoli iniziali sono stati alterati.

Mi sembra ovvio di dover finanziare la propria casa e pagare la corrente, a voi no?

Come al solito, i strollzi occupano lo spazio, Che miseria!

Hahaha! Scherzavo, mi sono inventato tutto... .azzo, mi caduto lo spinello nel bicchiere di Chardonnay veneto biologico. Ci hic ao!

Anonimo ha detto...

panzeri l'ignorante sei tuuuuuuuu, leggi l'articolo...dice cose mooooooolto diverse!
niente moneta? creduloni, li dovete andarci con il cash, sennò niente casetta in un posto per latitanti!
Poi cè panzeri, che crede che san giovanni si reincarna in un indiano figlio della "madre"...e basta cazzate da narcotizzati!
Panzeri vai a fare il pensionato e lascia stare la rete che non fa per te!
traduci aforismi?...come non fare nulla facendo finta di far qualcosa con google translate!

biccio ha detto...

Se posso dire la mia,certe cose vanno vissute,almeno un po' per poterne parlare a dovere.
Ad Auroville ci sn stato nel 2015.
Stavo viaggiando l'India zaino in spalla e avendo letto di Auroville in diversi articoli come quello qui sopra,ero incuriosito di visitarla!
Ve la faccio breve,NON è vero che si ricicla ogni cosa,NON è vero che è tutto biologico,NON è vero che non si utilizzano i soldi...insomma il 90% delle cose che si dicono NON sono così!
Auroville è composta per il 90% da occidentali,fra l'altro benestanti,che usano le stesse linee guida di questa società folle per poi pensare di vivere in maniera "alternativa"!
È una forma di capitalismo 2.0 o di folle società 2.0 se volete...
La stratificazione in classi è più che presente proprio come nella società "civile",i soldi garantiscono vantaggi e privilegi proprio come altrove,e sono dell'opinione che se una qualcosa porta benessere questo benessere si estenda in maniera naturale anche alle zone accanto...cosa che nel caso di Auroville NON è così!
I villaggi accanto vivono nella povertà estrema,ragione in più per pensare che sia un pessimo esperimento sociale,nato da idee ottime se vogliamo,ma inesorabilmente trasformato in un piccolo riflesso sfocato di ciò che il mondo oggi è!
Pieno di gente che se la racconta,pieno di gente che crede di essere privilegiata per un qualche motivo non ben definito...quasi la totale assenza di indiani "aurovilliani" la dice lunga sul quanto sia difficile diventarne cittadino!
I diversi ristoranti (per gente comune e per autovilliani) sono uno a gli antipodi dell'altro!
Ho mangiato sia in uno che nell'altro grazie ad un ragazzo conosciuto la,e vi garantisco che la differenza è la stessa che c'è dalla trattoria di "Gigi il troione" ad un ristorante stellato...
Non fatevi abbindolare gente...scavate a fondo e soprattutto non raccontatevela,siate onesti con voi,con ciò che sentite dentro e con la realtà che vi si presenta davanti...è l'unico modo per trovare un minimo di obiettività lungo la via,per cercare di restare centrati...

claude panzeri ha detto...

Grazie Biccio!

Un po avevo capito che tra i lodevoli intenti iniziali e la realtà di oggi era passata acqua sotto al ponte. Da giramondo so bene quanto conta vedere le cose con propri occhi, viverle.
Ciao!

biccio ha detto...

Si Claude,calcola che ogni tot,inviati del governo indiano siedono al tavolo con i responsabili di Auroville per decidere su cosa fare e cosa non...
Ad oggi è decisamente possibile vivere "off-grid",cioè senza dipendere da nessuno per le utenze di casa e roba simile,ma tu pensa un po' se qualcosa come Auroville fosse davvero un esempio di qualcosa del genere per il resto del mondo,immagina se la gente iniziasse a capire che ha potere,che può vivere dignitosamente senza dipendere da nessuno,che può vivere a misura d'uomo aiutandosi con il prossimo,che può tirare fuori da sè il meglio che ha a disposizione,che tutto ciò che ci circonda,il sistema nel quale viviamo è semplicemente una gabbia....
Sarebbe la rivoluzione...il sistema crollerebbe...e c'è chi ha tutto l'interesse perché NON sia cosi...

Anonimo ha detto...

ah bene, ho scritto 4 messaggi come quello di biccio però sono stati puntualmente cancellati!!!
Dicevo le stesse identiche cose, aggiungendo che si può benissimo andare sul sito di auroville per scoprirle(cè un link ai FAQ dove rispondono su tutto), però mi han cancellato il messaggio 4 volte, si vede che dava fastidio.
però a panzeri va bene quello che dice biccio, quando lo ho scritto io son stato attaccato ed han cancellato i messaggi...bella storia sto TRT!