2 marzo 2017

7 segnali che indicano che sei più intelligente della media

In questo articolo ti propongo 7 indicatori di intelligenza sopra la media, rifacendomi a studi statistici
e ricerche scientifiche comprovate. Se ritrovi questi indicatori in te stesso, probabilmente puoi vantare un alto Q.I., ma non senza controindicazioni! 



Già, l’intelligenza è spesso associata a disturbi dell’umore, carattere introverso e… preoccupazioni! Per ogni “indicatore” citato vi segnalerò la fonte dello studio.

Le persone più intelligenti della media sono più inclini a preoccuparsi, vanno a letto tardi, possono essere molto disordinate e soffrire di disturbi mentali!
1. Hanno disturbi dell’umore

I disturbi dell’umore potrebbero essere il prezzo che alcune persone pagano per la loro intelligenza superiore alla media!



Un team di psicologi ha scoperto che un quoziente d’intelligenza più elevato è stato riscontrato nei soggetti affetti da disturbo bipolare. La ricerca alimenta l’acceso dibattito che correla l’intelligenza e la creatività ai disturbi mentali.

Non manca il parere di genetisti e biologi dell’evoluzione: la maggiore intelligenza dell’Homo Sapiens è stata, in origine, la sintesi di una serie di mutazioni genetiche. Il costo di queste mutazioni, tuttavia, potrebbe celarsi nella malattia mentale.

Le ricerche: Nithianantharajah et al. 2012 – Smith et al. 2015, British Journal of Psychiatry.
2. Soffrono d’ansia

L’ansia potrebbe essere un altro effetto collaterale dell’intelligenza sopra la media. Già, uno studio che ha coinvolto team di neuroscienziati, psichiatri, neurologi, radiologi, biofisici…. ha messo in relazione i livelli d’ansia con l’intelligenza. Sembrerebbe che le persone con un alto QI tenderebbero a soffrire più spesso di disturbi d’ansia rispetto a chi ha un’intelligenza nella media.



La risposta sarebbe celata in alcuni metaboliti della materia bianca subcorticale.

3. Sono anticonformiste

Anticonformismo non inteso come alternativo. Oggi essere alternativo è alla moda e, paradossalmente, l’anticonformismo è divenuto un conformismo!

Anticonformismo inteso come nuove idee e modi di essere del tutto personali. Su questa base, una ricerca ha correlato un livello d’intelligenza sopra la media a fattori come l’ateismo e l’essere politicamente liberale.

Ciò non significa che chi segue un credo o chi ha idee politiche di destra (o di sinistra…) è meno intelligente. Ciò significa semplicemente che uno studio ha osservato come chi si è dichiarato “Ateo” o “molto liberale” aveva un QI medio di 106. Al contrario, il gruppo che si è dichiarato “conservatore” o “religioso” ha visto un QI medio di appena 95.

4. Vanno a letto tardi

Lo studio ha esaminato le abitudini di 20.745 adolescenti e ha messo in evidenza come un elevato QI poteva essere correlato tra i giovani che avessero abitudini più sregolate di sonno – veglia. Non fantasticate su orari impossibili!

Lo studio ha notato che chi andava a letto verso mezzanotte e mezza e si alzava al mattino verso le 8, aveva un QI più elevato di chi andava a letto verso le 23,40 e si alzava alle 7,20!

8. Si fidano del prossimo

Le persone con un intelligenza superiore alla media NON sono diffidenti. La ricerca ha scoperto che chi è più felice e ha un’intelligenza più elevata, tende a fidarsi più facilmente.

La maggiore fiducia può essere giustificata da un grado di soddisfazione della vita maggiore oppure da una più elevata capacità di giudizio.

La ricerca: Carl & Billari 2014
6. Prendono più tempo per decidere

Ecco il rovescio della medaglia.
Chi è più riflessivo e ha un QI superiore alla media non riesce sempre a essere fermo nel prendere decisioni. Potrebbe rimandare le decisioni e agire di meno. Al contrario, chi ha un QI al di sotto della media, agirebbe con meno difficoltà senza problemi nel prendere decisioni.

La ricerca: Journal of Health Psychology (McElroy et al., 2016).


7. Non amano socializzare

Questo è un indicatore molto controverso: le persone più intelligenti sono anche le più solitarie.

La ricerca ha osservato che tanto più una persona con intelligenza sopra la media socializza e frequenta amici, tanto meno sarà soddisfatta della sua vita.

Hai capito bene! Alle persone intelligenti non piace socializzare, ne’ avere tanti amici. Preferiscono frequentare una cerchia molto ristretta di amici intimi.


Piccola curiosità: un esperimento condotto dal neuro-scienziato Robert Thatcher (presidente dell’Applied Neuroscience Petersburg, in Florida) ha dimostrato che chi ha condotto una vita caotica o irregolare, riuscirebbe in qualche modo a stimolare maggiormente creatività e intelligenza. Svolgendo una vita molto attiva il cervello si “allena”, viene stimolato e impara ad adeguarsi alle vicissitudini che gli si presentano d’avanti.

1 commento:

claude panzeri ha detto...

Cazzate...

C'è uno studio che dimostra che chi crede negli studi ufficiale manca d'intelligenza hahaha!

Il quoziente intellettuale è superato da mo. Oggi si vara il quoziente emozionale. Puoi pure essere Rainman, ma se non puoi socializzare non serve a un tubo.