30 ottobre 2014

Gli scienziati scoprono impronte di dinosauro in un luogo insolito: un muro verticale!

L'appuntamento con la storia è in Bolivia. Precisamente a circa 5 km dalla città di Sucre. Qui, infatti, si trova un sito di straordinaria importanza archeologica, Cal Orko, dove campeggia un'imponente lastra di calcare
lunga circa 1.5 km e alta oltre 100 metri. Su questo muro, che ha un'inclinazione di 72 gradi, i visitatori possono osservare le impronte lasciate dai dinosauri quando più di 68 milioni di anni fa abitavano la Terra. 

La parete dove hanno danzato i dinosauri, infatti, ospita più di 5055 impronte di 462 specie diverse di dinosauri. Cal Orko è situato interamente all'interno di una cava di calcare di proprietà di Fancesa, National Cement Factory della Bolivia. Stando agli scienziati, le impronte si sarebbero formate durante il Maastrichtiano, nel periodo Cretaceo dell'era Mesozoica. Una serie di fluttuazioni climatiche hanno reso la regione interessante dal punto di vista palontologico. 

Le zampe di queste creature, affondando nel terreno reso morbido dal clima caldo umido, hanno lasciato impronte indelebili che si sono solidificate nei successivi periodi di siccità. Il clima caldo umido poi è tornato, sigillando le tracce sotto strati di fango e sedimenti e permettendo che giungessero fino a noi. L'attività tettonica ha fatto il resto, portando la terra, dapprima pianeggiante, al livello di inclinazione di oggi, e permettendo a turisti e studiosi di osservare comodamente questo straordinario reperto, e di seguire le tracce e il sentiero percorso da oltre 400 diversi dinosauri. http://www.huffingtonpost.it/2013/10/23/bolivia-il-muro-dei-dinosauri_n_4147473.html

1 commento:

Anonimo ha detto...

INFO UFO:
Papa Francesco: l’evoluzione della vita intelligente extraterrestre fa parte del piano di Dio
pope francis alien
Credit: Michael Salla.
Sul sito ovnihoje.com è stato pubblicato un articolo intitolato: "Quello che le varie religioni del mondo discutono; possono esistere altre forme di vita nell'universo? ".
Lo stesso articolo è stato pubblicato sul sito examiner.com , che riporta una dichiarazione fatta da Papa Francesco, che è legato al nostro argomento preferito. Il Pontefice ha iniziato la sua dichiarazione respingendo l'idea semplicistica che si nasconde dietro il creazionismo secondo il quale Dio avrebbe creato l'universo in sei giorni e sei notti.
Il Pontefice ha detto:
"Quando leggiamo nella Genesi il racconto della creazione, osiamo immaginare Dio come un mago che con la sua bacchetta magica avrebbe creato tutto. Ma non è così. "
Il Pontefice, invece, ha accettato la visione evolutiva di un "Dio creatore" che sarebbe intervenuto misteriosamente attraverso la natura e le leggi universali che governano il cosmo, affermando che:
"Dio e Cristo camminano al nostro fianco, e sono presenti anche in natura e lo scienziato deve essere motivato dalla fiducia che la natura nasconde nei suoi meccanismi evolutivi, il potenziale per l'intelligenza e la libertà di scoprire, realizzare e raggiungere uno sviluppo che è nel piano del Creatore. "
Secondo l'articolo, il Papa ha proseguito la discussione sull'evoluzione della vita intelligente extraterrestre, in cui faceva riferimento ad altri "esseri dell'universo":
"Dio ha creato tutti gli esseri e ha permesso loro di svilupparsi in conformità delle leggi interne che ha dato a ciascuno di queste creature, quindi esse sono in grado di svilupparsi per raggiungere lo stato di un essere completo. Allo stesso tempo Dio ha dato l’autonomia a tutti gli esseri viventi dell'universo, .Egli ha assicurato la sua presenza costante, dando all'essere tutte le realtà. E così, creando continuò per secoli e secoli, millenni e millenni, fino a diventare quello che conosciamo oggi, proprio perché Dio non è un demiurgo o un mago, ma il Creatore che dà l'essenza a tutte le cose."
Ciò significa che il Papa ha approvato esplicitamente la visione che la vita extraterrestre potrebbe essersi evoluta in molti mondi diversi, raggiungendo l'autonomia e che lo rende un tassello fondamentale nel "disegno del Creatore." Da notare l’affermazione fatta dal Papa quando quando ha detto "tutte le realtà dell’universo"; probabilmente si riferiva ad altre dimensioni? Michael Salla, che ha scritto l'articolo per examiner.com, cita: "Non possiamo sottovalutare la portata della dichiarazione del Papa, dato che supporta le idee radicali di un disegno intelligente, come ad esempio che un intervento extraterrestre nella storia umana può essere parte del "piano del Creatore." Salla ritiene che la dichiarazione fatta dal Papa del 27 ottobre è la prova che la Chiesa cattolica sta preparando il mondo per i prossimi grandi eventi legati all'esistenza di vita intelligente extraterrestre.
© Fonte di riferimento: ovnihoje.com

Post più popolari

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...