Aumenta la paura tra Umbria e Marche, ennesima scossa di magnitudo 4.0 Richter

22 dicembre 2013 - Alle ore 11:06 una ennesima forte scossa di terremoto e' stata registrata tra Umbria e Marche nel distretto sismico Bacino di Gubbio.Il sisma di magnitudo 4 della scala Richter e' avvenuto ad una profondita' ipocentrale di 8,3 km.Questa scossa si va ad aggiungere alla sequenza sismica che nelle ultime 24 ore sta interessando questa zona sismica tra le piu' pericolose d'Italia.




SEGUICI SENZA CENSURE SU TELEGRAM

8 commenti:

Anonimo ha detto...

sequenza sismica in atto anche ad el hierro

Keope ha detto...

Ipocentro a 8.3 Km......forse quei criminali che si divertono con H.A.A.R.P. ne sanno qualche cosa.

Anonimo ha detto...

Basta con queste cazzate per favore.....Ma quale haaarp scie e varie, basta , arripigliateve..

Anonimo ha detto...

Scusa una riflessione molto pacata volevo fare,caro anonimo 15:21, se consideri tutte queste cose che hai citato come delle cazzate,cosa ti spinge allora a leggere e frequentare questo sito? Scusa ma è solo una semplice curiosità senza alcun intento polemico credimi,anche perchè io sono una persona che nel limite del possibile mi piace andare d'accordo con tutti.Ciao e ti ringrazio se vorrai rispondermi.

Marco ha detto...

Certo che ti rispondo, Innanzi tutto ti ringrazio per la tua educazione e moderazione, se ti senti chiamato in causa mi scuso con te e chi la pensa come te.
Però permettimi di dissentire sulle questioni scie e haarp.
Le prima, sono a mio modesto avviso, un affermazione impraticabile e assolutamente irrealizzabile per il semplice fatto che un azione cosi generalizzata e fatta da quella altezza coinvolgerebbe anche chi la compie e i suoi cari ecc.
La seconda invece è possibile, forse, comunque diciamo di si...
Realmente pensi che la natura si faccia manovrare a tal punto e non richiedere una contro-partita?
Saluti e buone feste 16.07, sinceri e spassionati auguri e ancora complimenti,( mi sono sentito imbarazzato per la mia affermazione forse troppo rude)

Anonimo ha detto...

Ti ringrazio per la tua cortese risposta, tranquillo non mi sono sentito chiamato in causa,anche perche quella delle 16:07 è stato il mio primo e unico intervento sul blog di questo articolo.Rispetto fermamente le tue opinioni e contraccambio vivamente gli auguri di buone feste.

Anonimo ha detto...

Ciao Marco, io ho molti dubbi sulla questione scie chimiche (dubbi, ma questa storia va investigata secondo me) e su questa vicenda del sistema HAARP moltissimi di più, cioè mi sembra proprio una bischerata.
Però, scusami, non mi tornano le tue obiezioni. Nel caso delle scie chimiche, il fatto che anche le famiglie degli "avvelenatori" (?) sarebbero coinvolte, non vuol dire proprio un piffero. L'essere umano è stupido, ha poca lungimiranza. Se pensi che abbiamo fatto esplodere ben due bombe atomiche alla fine della II guerra mondiale! Inoltre abbiamo costruito centrali atomiche in tutto il mondo, ben sapendo che è, per adesso, impossibilie smaltirne le scorie radiattive (lo dice il NAO, vai pure a vedere cos'è http://www.nao.org.uk/wp-content/uploads/2008/01/0708238es.pdf che ci vorranno 115 anni per smantellare una centrale inglese, e poi le scorie?!?). Poi, in caso di terremoto o disastri simili, l'è maiala (scusate, licenza poetica per esprimersi), Fukushima insegna. Per finire , anche quando queste centrali funzionano perfettamente bene (come in Germania) causano, in un raggio di 30 km nell'intorno, un aumento di circa il 76% sulle leucemie infantili e poi tutti gli altri tipi di tumore (http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2010/01/12/la-centrale-come-vicino-di-casa-pericolo.html, fonte l'autorevolissimo e tedesco Bundesamt für Strahlenschutz, ente per lo studio dei rischi derivanti dal nucleare).
Insomma, volevo dire... Pensare che si eviti di usare qualcosa perchè nocivo, non mi pare proprio un argomento vincente! Inoltre, come vedi, la Natura, se manovrata (è possibile farlo, certo, se pensi che riusciamo anche a generare energia nucleare spezzando atomi), certo che richiede una contropartita, pensa solo a quanti morti di leucemia in Francia e in Germania, nazioni ricoperte da centrali nucleari. Stefy

Anonimo ha detto...

Scusate, errate corrige. Le centrali nucleari, secondo lo studio tedesco, causano un aumento del 76% di leucemie infantili "solo" nei 5 km intorno alla centrale. In un raggio di 30 km si scende al 10% di aumento.
Stefy

Post più popolari

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...