Massacro al Cairo durante manifestazioni e scontri, forse 100 morti

ICAIRO - Più di 100 persone sono state uccise al Cairo, secondo la BBC,  negli scontri durante una manifestazione di protesta tenuta dai sostenitori del deposto presidente egiziano Mohammed Morsi. Almeno altre 175 persone, stando alla Fratellanza, sono rimaste ferite da colpi d'arma da fuoco esplosi dalle forze di sicurezza.

Secondo Al Jazeera i morti sarebbero 120, 70 invece per i Fratelli Musulmani. Comunque, un massacro.
La battaglia ha avuto luogo attorno alla moschea di Rabaa al-Adawiya  e c'è sangue sulle strade.Un medico in un ospedale da campo, ha detto che più di 1.000 manifestanti erano stati feriti.
Questa mattina il ministro dell'Interno Mohammed Ibrahim ha promesso di porre fine al sit-in presso la moschea. Egli ha detto che i residenti locali si erano lamentati l e che la protesta sarebbe stata "portata al suo termine presto e in modo legale".

Durante la notte, grandi manifestazioni sono state tenute da sostenitori e oppositori di Morsi. Molte migliaia hanno invece occupato piazza Tahrir del Cairo a sostegno dell'esercito, che ha rimosso  Morsi dalla carica all'inizio di questo mese. Il capo dell'esercito Gen. Abdel Fattah al-Sisi aveva esortato la gente a scendere in piazza per dare al militare un mandato per il suo intervento.

http://wwwaqvariuscom.blogspot.it/

SEGUITECI SU FACEBOOK!!!

Nessun commento:

Post più popolari