NO CENSURA SOSTIENI LA LIBERA INFORMAZIONE

Scoperta Una Rara Galassia Rettangolare!


Un team internazionale di astronomi ha scoperto una rarissima galassia nana dalla forma rettangolare con una somiglianza che ricorda quasi uno smeraldo. Gli astronomi, dall'Australia, Germania, Svizzera e Finlandia, hanno scoperto questa piccola gemma galattica in un gruppo di 250 diverse galassie distanti circa 70 milioni di anni luce. "Nell'Universo intorno a noi, la maggior parte delle galassie esistono in tre forme: sferica, a disco o irregolare" ha speigato Alister Graham, della Swinburne University of Technology. L'astronomo ha dichiarato che questa galassia rettangolare è un oggetto davvero insolito. "E' una di quelle cosa che ti fanno sorridere perché in teoria non dovrebbe esistere, o meglio, non ci si aspetterebbe che esistesse."



"E' un po' come la Torre di Pisa o la scoperta di qualche nuova esotica specie che a prima vista sembra sfidare le leggi della natura."

L'insolita galassia è stata rilevata durante un'indagine astronomica portata avanti con il Telescopio Giapponese Subaru, all'interno di un programma dell'astrofisico Dr. Lee Spitler, della Swinburne University of Technology.
Gli astronomi comunque sospettano che molto probabilmente non è davvero realmente una galassia cubica, ma piuttosto potremmo star vedendo un disco gonfio di profilo come se guardassimo ad un piccolo cilindro.

Immagine a falsi colori di LEDA 074886, ottenuta con la Suprime-Cam a bordo del Subaru Telescope. Il contrasto mette in evidenza il disco che si trova all'interno. Credit: Graham et al.
A supporto di questo scenario arrivano anche le osservazioni fatte con il gigantesco telescopio Keck, alle Hawaii, che ha rivelato un sottile disco in rapido movimento all'interno della galassia. Questo bordo esterno del disco galattico ruota ad una velocità che ha un eccesso di 100.000 km/h.
"Una possibilità è che la galassia potrebbe essersi formata dalla collisione di due galassie a spirale" ha spiegato Duncan Forbes, professore della Swinburne University e co-autore della ricerca.
"Mentre le stelle pre-esistenti delle galassie iniziali sono state spinte verso orbite larghe, creando questa forma a smeraldo, il gas si è accumulato all'interno del piano interno dove si è condensato per formare nuove stelle ed il disco che osserviamo."

Immagine ravvicinata del disco all'interno della galassia LEDA 074886. Credit: Graham et al.
Nonostante la sua apparente unicità, parzialmente dovuta al suo orientamento, gli astronomi sono riusciti a ottenere delle informazioni molto utili riguardo ai modelli di formazione delle galassie.
Mentre la forma esterna è qualcosa di presente in diverse simulazioni computerizzate che non invocano la produzione di nuove stelle, le strutture a disco sono attinenti a simulazioni che invece invocano proprio la formazione di stelle.

"Questo sottolinea l'importanza del combinare le lezioni imparate da entrambi i tipi di passate simulazioni per meglio comprendere l'evoluzione galattica nel futuro" ha spiegato Graham.
"Una delle ragioni per cui questa galassia a smeraldo è stata difficile da scoprire è per via del suo status da nana: ha 50 volte meno stelle della nostra Via lattea, in più è distante da noi l'equivalente di 700 volte la Via Lattea da capo a capo. Curiosamente, se l'orientamento sarà giusto, quando la nostra galassia colliderà con Andromeda, tra 3 miliardi di anni circa, potremmo essere anche noi ospiti di una simile galassia rettangolare.
http://www.swinburne.edu.au/chancellery/mediacentre/media-centre/news/2012/03/astronomers-discover-emerald-cut-galaxy
http://www.naoj.org/Pressrelease/2012/03/19/index.html
http://arxiv.org/pdf/1203.3608.pdf
http://www.link2universe.net/2012-03-21/scoperta-una-rarissima-galassia-rettangolare/#more-10976 

SEGUITECI SU FACEBOOK!!!          

Nessun commento:

NO CENSURA SOSTIENI LA LIBERA INFORMAZIONE