26 ottobre 2016

Nuovo fortissimo terremoto registrato nel centro Italia M 6.3


Ore 21.20 nuova forte scossa di terremoto ha scosso il centro Italia M 6.3.Il sisma e' stato avvertito in vaste aree dello stivale.

SEGUITECI SU FACEBOOK!!!

20 commenti:

Anonimo ha detto...

Oh cazzo... ero convinto che avessi cancellato il mio post precedente e invece ecco un altro terremoto. Ma che succedesi sta spaccand l'Italia? O forse è in corso una guerra con armi sismiche contro noi italiani?

shaktia ha detto...

La seconda opzione

shaktia ha detto...

La seconda opzione

Anonimo ha detto...

Raga si è sentita a Bologna

Anonimo ha detto...

TUTTO IL MEDITERRANEO E MEZZA EUROPA STA TREMANDO DA OGGI��

Anonimo ha detto...

Terremoti in italia?per tutto il resto c'è HAARP.....

Nicola ha detto...

Pure in Veneto Feltre (BL). Si è avvertita

Anonimo ha detto...

La butto li, potrebbe risvegliarsi il vesuvio?

Anonimo ha detto...

E' da ieri che è in atto una tempesta geomagnetica a causa dell'attività solare.

Anonimo ha detto...

Ma possibile che venga rilevata da tutti l'intensità 6.3 e subito dopo il giornalista deve rettificare dicendo che in realtà e di magnitudo 5,9...ma tutte le volte ci devono prendere in giro in questo modo...sarebbe ora di dire basta, ormai abbiamo capito il giochino...sulla pelle nostra sempre...così lo stato non paga...ma lo stato non dovremmo essere noi...tanto alla fine siamo sempre noi a subire e a non reagire...ma quando ci sveglieremo...e tutti questi terremoti in serie e a profondità entro i 10 km...ma vi sembrano normali...i terremoti veri e naturali da sempre sono molto più in profondità...sveglia...che è ora...i terremoti fanno PIL...che orrore anche solo pensarlo...del resto come le guerre...ancora più orribile...ma questa umanità quando farà il salto evolutivo...

Anonimo ha detto...

Sì è un problema assicurativo, fino a 6.0 Richter lo stato deve risarcire da 5.9 richter no... Dalle prime notizie sembra che alcuni paesi dell'entroterra marchigiano siano stati rasi al suolo. Potrebbero esserci diverse ipotesi o siamo già in guerra (russi?, iraniani?) oppure è vera la storia di Nibiru oppure fà parte delle politiche assassine attuate dall'unione europea oppure sono i vulcani dell'area vesuviana-flegrea... Le ipotesi sono tante e suggestive ma resta una sola certezza l'Italia sta andando a pezzi e noi con lei.


P.S.: Tu sei ottimista a credere nel salto evolutivo, qui dove vivo se ti guardi attorno si vede solo tanta indifferenza, tanto menefreghismo e maleducazione. Questa è un'epoca di decadenza totale, altro che salto quantico.... qui dovremmo parlare di kaliyuga o età del piombo.

Anonimo ha detto...

E' vero sono ottimista e credo nell'umanità che è migliore di quanto ci vogliono far credere, poi purtroppo ci sono molti che ancora dormono sonni profondi e si adeguano ai condizionamenti senza essere consapevoli che stanno facendo il gioco di chi ci vuole tutti sottomessi, ignoranti e impotenti...noi siamo altro, molto di più, ma sta a ognuno di noi rendersene conto per dare poi l'esempio a chi ancora dorme...sono ottimista perchè il kaliyuga è finito e sta iniziando una nuova epoca dove il mondo sarà migliore, ma il cambiamento deve prima di tutto cominciare dentro di noi, il cambiamento siamo noi nel momento in cui non accettiamo più tutte le balle che ci propinano ogni giorno...ci vogliono depressi e spaventati e noi in risposta dobbiamo essere felici e leggeri, perchè tutto questo scempio finirà mi auguro presto e non vorrei essere nei panni di chi sta manovrando tutto questo massacro...in fondo io vivo bene perchè sono serena dentro e sono consapevole che chi si nutre di oscurità verrà sopraffatto dalla luce e dall'amore, energie potentissime...dobbiamo essere comunque positivi, anche se è difficile, ma uniti possiamo farcela...

Anonimo ha detto...

Faccio in osservazione; mentre ascoltavo alla radio la notizia della prima scossa e intervistavano le persone dal luogo dell'epicentro che sostenevano subito dopo la scossa c'è stato un violento temporale con grandine, cose non collegate o?

Anonimo ha detto...

‪Da quando esiste il mondo, esistono anche i terremoti. Che i militari cerchino di testare nuove armi belliche e' senz'altro vero, poi che riescano a controllare e comandare la natura a loro piacimento e' tutto da dimostrare, non sono Dei e spesso fanno casini. La Natura vince sull'uomo e non viceversa. Dare la colpa all'uomo per ogni calamita' naturale che succede nel mondo, significa non voler guardare in faccia la realta', che la Terra e' in sofferenza, che e' ammalata e tenta di difendersi ritrovando il suo equilibrio che l'uomo in generale ha compromesso e danneggiato con i suoi comportamenti quotidiani antiecologici‬

Anonimo ha detto...

C'è anche da aggiungere che il sottosuolo adiacente la costa adriatica è pesantemente sfruttato. Mi ricordo solo pochi anni fà navigando da Veezia a Bari si incontravano in mezzo al are decine e decine di piattaforme o pozzi petrolifieri, secondo me sfruttare in modo folle queste risorse ha creato degli squilibri

Anonimo ha detto...

Ne dite di castronerie, non vi fermate neanche davanti al rispetto del dolore, dovete sparare stupidaggini sempre, da nibiru all'haarp, alle armi belliche ai pozzi di metano che distano 100-150 km dagli epicentri....mhà; il cervello fatelo funzionare invece di vedere GomBLoDDi ovunque!11!!1!!!!

Anonimo ha detto...

VOGlIO PRECISARE CHE LA STORIA DELLO STATO CHE NON PAGA ENTRO I 6.0 DI MAGNITUDO NON PAGA è UNA BUFALA: FUNZIONA IN MODO TOTALMENTE DIVERSO:
Dalla riforma varata dal governo Monti, lo Stato non paga più i danni direttamente ai cittadini in caso di calamità naturale, lasciando a LORO la facoltà di assicurarsi. Il ruolo di Roma tuttavia rimane centrale nella copertura dei disastri. Dalla dichiarazione dello stato di calamità naturale, infatti, parte un iter che ingloba sia la gestione dei pagamenti che la valutazione dei danni. Il capitolo finale è semplice: gli enti territoriali (Regioni e Comuni) distribuiscono a chi ne ha fatto richiesta i fondi stanziati dal Governo. Nel mezzo, tuttavia, ci sono procedure dai tempi biblici, assai complesse e spesso inefficaci. L’ammontare dei fondi destinati alle calamità naturali viene indicato in Legge di Stabilità.
Le compagnie assicurative prevedono un rimborso per ricostruzione, sistemazione a nuovo o acquisto di un nuovo immobile, in base all’entità dei danni subiti e alle clausole contrattuali stabilite in fase di sottoscrizione. Fondamentale per stabilire il costo è la grandezza dell’abitazione (e anche, ovviamente, l’anno in cui è stata edificata e se è stata edificata con i criteri antisismici), visto che le tariffe sono tutte al metro quadrato. In tal senso, si va dai 2,50 euro per i territori italiani a basso rischio sismico fino ai 3,50/4 euro al metro quadro per gli immobili situati in zone ad alto rischio di terremoto. A questa somma bisogna sommare un’altra voce obbligatoria di spesa, ovvero quella relativa al costo del premio minimo di partenza. In soldoni: per assicurare contro il terremoto una casa di circa cento metri quadri si va da un minimo di 250 euro a un massimo di 400 euro l’anno.
non voglio elogiare lo stato ma bisogna fare chiarezza

Anonimo ha detto...

Ma secondo te, puoi fare chiarezza con gente che crede che il terremoto lo ha causato un pianeta che si avvicina alla terra?!qua stiamo tornando all'epoca della terra piatta e del sole che gira attorno alla Terra e vogliono anche essere creduti, pena...una epurazione ahahahah mi fanno ridere e piangere sti 4 *****...Galilei starebbe bestemmiando nella tomba!!

Anonimo ha detto...

IO penso che il magnetismo c'entra, ma non sia causato dalle finte bombe haarp, ma bensi dall'allineamento dei pianeti. Chi ci crede e ci ha creduto si è salvato e ringrazia chi studia per questo. chi crede solo quello che la nuova globalizzazione e gli stati economici ci vogliono vendere e intortare ha la mente cieca alla verità. La verità assoluta non esiste ma sicuramente di ciechi il mondo è pieno

Anonimo ha detto...

la storia dell'allineamento dei pianeti è una fuffa abbastanza acclarata!Io non credo assolutamente che un allineamento porti a scombussolamenti magnetici e gravitazionali, per il semplice motivo che non si ha una sommatoria di forze tali da spostare intere masse continentali, sennò avremo dovuto avere maree insolite nel mondo, e per insolite parlo di decine di metri di differenza tra un punto e un altro, La luna crea moti gravitazionali rilevanti, difatti in molti punti del pianeta si puo assistere a eventi di ritiro delle acque quando la luna si trova nella parte opposta!Ma nona avvengono terremoti per colpa della luna; se fosse come dici tu nel momento dell'allineamento, molti punti del il mondo sarebbe state sommerso dalle acque per decine e decine di metri...si figuri la crosta terrestre...invece non avviene, appunto perchè le forze gravitazionali non influisco a tal punto.La colpa e da rivedersi nei moti crostali del pianeta.
PS: studi scientifici sull'allineamento dei pianeti e le gravitazioni ad esse associateper terremoti non ne ho mai vista l'ombra, è sicuro che si tratta di studi scientifici mirati?o di qualche blogger che scrive storielle annettendo link di altra gente di dubbio spessore?? faccia attenzione.