16 giugno 2016

L'intera bibbia è un plagio continuo


Il personaggio di Gesù è un ibrido letterario-astrologico, e più esplicitamente un plagio della figura del Dio Sole egiziano Horus.
Dai geroglifici dei tempi egizi si vedono le immagini dell'Annunciazione, dell'Immacolata Concezione, della nascita e dell'adorazione di Horus. Le immagini iniziano con Thaw che annuncia alla vergine Isis che concepirà Horus, dopodiché il fantasma sacro Nef ingravida la vergine, e abbiamo poi il parto della vergine e l'adorazione. E la storia prosegue con continue e precise analogie con la storia di Gesù. 

Ma l'intera bibbia è un plagio continuo. La storia di Noè e della sua arca è presa direttamente dalla tradizione antica. Il concetto di diluvio universale o grande alluvione è molto frequente nel mondo antico, con oltre 200 citazioni in differenti periodi ed epoche, tuttavia la storia di Noè è copiata dalla leggenda di Gilgamesh del 2600 a.c.. 
Questa storia parla di un grande alluvione ordinato da Dio, di un'arca che trasportava animali portati in salvo e persino la liberazione di una colomba, che insieme ad altre cose corrisponde del tutto alla storia di Noé. 
Anche la storia di Mosè è un plagio. Sulla nascita di Mosé si legge che fu messo in una cesta ed abbandonato in riva ad un fiume in modo da evitare l'infanticidio. Venne successivamente salvato da una figlia di reali e da lei cresciuto come un principe. Questa è la stessa identica storia raccontata nel mito di Sargon di Akkad del 2250 a.c.. 
Mosè è conosciuto anche come portatore delle leggi, colui che ha portato i dieci comandamenti, ma l'idea delle leggi date da Dio ad un profeta su una montagna è un tema ricorrente nell'antichità. 
Per esempio, in Babilonia a Nemo venne assegnato l'incarico di andare a ritirare le tavoli delle leggi sulla montagna per poi darle al suo popolo, in India Manou fece la stessa cosa, ed a Creta un uomo di nome Minos ascese il monte Dicta dove Zeus gli diede le sacri leggi, mentre in Egitto c'era Mises che portò le tavole di pietra sopra le quali c'erano le leggi scritte da Dio (tra l'altro tutti i nomi si assomigliano tra loro). 
Gli stessi 10 comandamenti sono ripresi interamente dalla formula magica numero 125 del Libro Egizio dei Morti. I
n effetti la religione egiziana costituisce il 90% delle basi fondamentali della teologia Giudaico-Cristiana: battesimo, vita dopo la morte, giudizio finale, parto della vergine, morte e resurrezione, crocifissione, l'arca dell'alleanza, circoncisioni, salvatori, la santa comunione, la grande alluvione, pasqua, natale, ascesa al cielo, e molti altri, sono tutti concetti ascrivibili a credenze egizie create molto prima dell'ebraismo e del cristianesimo. 
Giustino il Martire, uno dei primi difensori e storici cristiani, scrisse "Quando noi affermiamo che Gesù Cristo, nostro Maestro, fu generato senza unione sessuale, fu crocifisso, morto, risorto e poi asceso in cielo, non proponiamo niente di diverso da ciò che voi considerate appartenga alle credenze dei seguaci del Dio Giove", "Gesù era nato da una vergine, accettate questa come una similitudine con le credenze circa il Dio Perseo". 
Infatti, all'epoca i primi cristiani ben sapevano come la religione cristiana fosse simile a molte che esistevano in quel tempo, e per risolvere la questione cercarono goffamente di incolpare il demonio del fatto che avrebbe diffuso le similitudini pagane col cristianesimo prima della venuta di Cristo. E non solo: col passe del tempo i cristiani, come al solito, confusero le storie e mutilarono i testi per far perdere il ricordo delle similitudini del cristianesimo con le antiche religioni pagane misteriche. 
All'interno della stessa Bibbia ci sono tentativi di plagio tra i suoi stessi personaggi, come nel caso di Giuseppe del Vecchio Testamento, che era praticamente un prototipo di Gesù, ed infatti era stato generato da una nascita miracolosa, aveva un numero di fratelli simile a quello dei discepoli di Gesù, fu venduto dal fratello Giuda per delle monete d'argento ed inizia a lavorare alla stessa età in cui Gesù inizia il suo ministero. 
Per di più, manca qualsiasi prova storica non religiosa dell'esistenza del Gesù e delle storie narrate nel Vangelo. Ci sono oltre 40 storici che hanno vissuto sia durante che subito dopo la presunta vita di Gesù, i quali hanno prodotto moltissime testimonianze dei fatti dell'epoca, ma manca qualsiasi riferimento al Gesù dei Vangeli o a qualsiasi personaggio che gli somigli. Di tutti gli incredibili episodi raccontati nei Vangeli non vi è traccia storica, mentre vi è traccia storica di eventi di qualsiasi altro genere. 
Il Gesù del Vangelo non è mai esistito, studi approfonditi possono al massimo giungere a mostrare come vi sia una corrispondenza tra il Gesù del Vangelo e delle leggende riconducibili ad un rivoltoso anti-romano che incitava a combattere l'occupazione romana di Israele in nome di Dio. 
Da notare che anche i seguaci delle altre religioni antiche sostenevano che la loro divinità era realmente esistita nel modo in cui raccontavano i loro testi sacri, e venivano individuati luoghi dove qualche presunto dio, o qualcosa di simile, nacque, camminò, soffrì e morì, ecc. Nel corso dei secoli, chi gestiva la religione cristiana ha fatto di tutto per soffocare tali verità, condannando alla tortura ed alla morte chiunque osasse mettere in discussione la verità ufficiale imposta. Tuttavia, il diffondersi delle libertà e la riduzione del potere da parte di chi gestisce la religione hanno permesso la diffusione di studi ed informazioni che conducono alla vera verità sulla religione. 
Non a caso si giunse immediatamente alla verità non appena nacque l'illuminismo: "La religione cristiana è la parodia del culto del Sole, hanno messo un uomo chiamato Cristo al posto del Sole e adorano quella figura come originariamente si adorava il sole", Thomas Paine (1737-1809).

15 commenti:

Anonimo ha detto...

Il termine plagio associato alla Bibbia è del tutto privo di validità. Aldilà di probabili assonanze con testi più risalenti, la Bibbia contiene molte più cose incommensurabili e difficilmente percettibili dall'intelletto umano, di quante ne possano apparire dal mero senso letterale. Inoltre ci sono versioni della Bibbia risalenti ad epoche antecedenti. Forse l'intento è quello di pervertire il pensiero razionale autentico, negando l'esistenza di un Ente superiore e la dimensione immateriale dell'esistenza, facendo uso del peggiore armamentario massonico-illuministico?
Per chi ha a cuore l'approfondimento della reale essenza della vita, vista con gli occhi dello spirito:
http://baysidechurch.org/writings/
http://www.swedenborg.com/bookstore/e-books/
https://fondazioneswedenborg.wordpress.com/

Anonimo ha detto...

E allora che facciamo....adoriamo il sole?come l'uomo nelle caverne?qui mi si propina giove che è una figura della mitologia greca e gesù invece non sarebbe mai esistito?balle!cmq non mi interessa nulla di queste teorie e non ci credo perchè non c'è messaggio migliore del suo per l'umanità....la prova che sia esistito consiste nei cristiani ancora viventi oggi dopo 2000 anni.Capisco che gli esempi religiosi annientino quasi completamente il suo messaggio(infatti io non appartengo a nessuna chiesa fatta da mani d'uomo o nata dall'iniziativa dell'uomo) e che quindi si fa fatica ad avvicinarsi al vangelo, ma se si studia e si legge attentamente si capisce subito che non può essere un falso perchè lì c'è coerenza,logica,bontà,giustizia,pace,amore,salvezza e speranza,ovviamente non riguardo a questo mondo.La prova dell'esistenza di gesù può benissimo essere anche la sindone che,a parte le sparate assurde che si sono dette su questo oggetto,esso non è ancora spiegabile,soprattutto perchè contiene delle informazioni tridimensionali,cosa impossibile per un'immagine dipinta o cmq piatta.Chi non studia per conto suo, tutte queste cose,non le saprà mai e non ci crederà perchè guarda caso l'argomento gesù è sempre,sempre,sempre screditato,in tutto e per tutto....da coloro che ignorano la verità o che vogliono trascinare altri nella non verità.Poi,se proprio volete credere a giove coi fulmini e a mercurio con le alette o agli egiziani che adoravano i gatti siete liberi di farlo ma se proprio volete adorare il sole,ricordatevi che tra un pò diventerà una gigante rossa e poi esploderà!Non sarebbe meglio qualcosa di eterno da adorare?Che ci siano connessioni tra mosè e ghilgamesh è storia vecchia ma la cosa importante è il messaggio che dà in tutto il contesto della sua storia e non tutto il contorno perchè è chiaro che la tradizione è stata filtrata anche dal pensiero umano che è fallibile.gesù ci ama e vorrebbe che fossimo tutti felici e questo non l'ha detto nessun altro in tutta la storia dell'umanità....quando gesù vide che molti seguaci lo lasciarono,disse ai discepoli "volete andarvene anche voi?"e pietro rispose"signore...da chi andremo?tu hai parole di vita eterna!"uno storico serio,una volta disse che c'erano più prove che fosse vissuto realmente gesù che giulio cesare...pensate un pò!questi tizi che scrivono questi articoli sono principalmente dei grandi ignoranti!ciao da fata'91

Anonimo ha detto...

Lo stesso tema di Paine, magistralmente più approfondito fino nei minimi dettagli, è storicamente trattato ne "La Congiura dei Satanisti" pubblicata da http://guerrieridellaluce.org/ dalla quale traggo e riassumo:
Circa la figura di Mosè, va detto che fu veramente salvato dalle acque, ma da adulto, nel 1344 a.C. Lo stesso nome (Mosè) fu assunto solo dopo l'attraversamento del Mar Rosso. Fino ad allora, il suo nome era Akhenaton ed era il faraone.
Un'altra particolarità riguardante Gesù è che Barabba si chiamava anch'egli "Gesù" (Yeshua)e, "bar abbà" significa "Figlio di (bar)Dio Abbà)".
Il Dio della Bibbia, poi, è molto umano e viveva a Creta, prima di trasferirsi nell'isola di Pancaia (Oceano Indiano).....

Anonimo ha detto...

Mah... non condivido, i vangeli sono molto antichi senza contare i rotoli di Nag Hammadi che sono quasi contemporanei dell'età di Gesù.
Per me Gesù, e gli apostoli sono esistiti realmente ed è stato un grande filosofo un "illuminato" paragonabile per certi versi al Buddha anche se ci son differenze tra i due personaggi.
Quanto al culto è evidente che c'è del sincretismo alcune feste romane come il Sol invictus (25 dicembre) si è fusa con il Natale oppure pensiamo a titoli onorifici come il pontifex (pontefice) maximus era una alta carica ai tempi dei romani.

Perché l'elie vuole annientare il cristo (clikkami) ha detto...

Perfavore, pybblica questo link a tema che può dare risposte a molti:

Anonimo ha detto...

Cacchius ancora oggi se ne parla?
Chi lo tiene vivo il ricordo dei 10 piani di morbidezza?
Tirate la catena con tutto il vatic-ano

Anonimo ha detto...

Fata 91: "perché lì c'è coerenza, logica, bontà, giustizia, pace, amore, salvezza e speranza..."
«Non crediate che io sia venuto a portare pace sulla terra; sono venuto a portare non pace, ma spada (Matteo 10,34)».
In ogni caso, le risposte al fatto se Gesù sia esistito veramente, o meno, sono tutte nella Bibbia, ma bisogna studiarla tutta e con mente aperta, lasciando da parte ciò che ognuno vorrebbe sentirsi dire...
Su Giove e sul Sole, bisogna studiare un tantinello di più e si avranno tutte le risposte al di là dei miti e delle credenze acquisite solo per sentito dire.

Marco ha detto...

Buongiorno a tutti. Leggendo questo articolo é evidente di come purtroppo molte persone,ossessionati dal dover provare razionalmente l'esistenza di qualcosa,non comprendano in realtà che alla base del cristianesimo ci sia proprio il concetto di "credere per fede". Oltre a questo fatto molti credenti vengono sviati dalla religione,ubbidendo a rituali e usanze istituite da uomini e non avendo una benché minima conoscenza della parola di Dio. Gesù,questo personaggio inventato secondo molti,é stato chiaro: Le mie pecore ascoltano la mia voce,io le conosco ed esse mi seguono. Qui sta tutto l'amore di Dio,ognuno é libero di pensarla come vuole;libero arbitrio ma che porterà poi a delle conseguenze. Del resto in un mondo così razionalmente scientifico forse é più facile credere alla TEORIA del big bang o alla TEORIA della evoluzione... ma teoria non é un'ipotesi senza prove scientifiche?

Marco ha detto...

Buongiorno a tutti. Leggendo questo articolo é evidente di come purtroppo molte persone,ossessionati dal dover provare razionalmente l'esistenza di qualcosa,non comprendano in realtà che alla base del cristianesimo ci sia proprio il concetto di "credere per fede". Oltre a questo fatto molti credenti vengono sviati dalla religione,ubbidendo a rituali e usanze istituite da uomini e non avendo una benché minima conoscenza della parola di Dio. Gesù,questo personaggio inventato secondo molti,é stato chiaro: Le mie pecore ascoltano la mia voce,io le conosco ed esse mi seguono. Qui sta tutto l'amore di Dio,ognuno é libero di pensarla come vuole;libero arbitrio ma che porterà poi a delle conseguenze. Del resto in un mondo così razionalmente scientifico forse é più facile credere alla TEORIA del big bang o alla TEORIA della evoluzione... ma teoria non é un'ipotesi senza prove scientifiche?

Anonimo ha detto...

Premetto di essere un cristiano non denominazionale. Perché le religioni hanno sempre ahimè tenuto schiavo l'uomo! Che Gesù o altre figure bibliche , nel loro culto e nelle loro storie sono state precedute da altri culti o da altre figure, questo non lo si può certo nascondere! Ma una persona che ha un minimo di discernimento e conoscenza dovrebbe farsi qualche domanda in più e non fermarsi alle apparenze. Provo a portarvi alla mia idea, con molta umiltà , rispetto per chi la pensa diversamente e chi ricerca la verità: è un dato di fatto e tutti i testi antichi narrano di cicli di civiltà più o meno avanzate , che hanno ricevuto aiuto e/o salvezza da entità esterne, e ad un certo punto Puff!!! Scomparse! Nel NULLA! E reset si riparte! Ora quella forza che ha generato l'universo con le sue leggi matematiche e cicliche perché avrebbe dovuto eventualmente dispensare solo NOI in questo spazio e tempo di una figura che nel NS ciclo conosciamo come Gesù ma che potrebbe essere stato in precedenza o altrove ,chiamato con svariati nomi. Io lo chiamo AMORE. sfido chiunque a dire che non esiste o non è mai esistito. Non si può provare storicamente che l'amore esiste? Forse è vero, ma le opere di chi AMA si!
Dai loro frutti li riconoscerete, coloro che hanno creduto.....
Voi atei.. ( tranne quelli di buona volonta') Con tutto rispetto che frutto avete portato all'umanità? Fame , violenza ,continue guerre di cui 2 mondiali e tanti pseudo scienziati che il max che hanno saputo fare è stata la bomba atomica?
Ora decidete pure dove mettere fede e cuore! Buon cammino
Gesù è esistito e continuerà ad esistere fintanto che esistera' quel suo splendido messaggio di amore che trascende tempo e spazio.

Anonimo ha detto...

Premetto di essere un cristiano non denominazionale. Perché le religioni hanno sempre ahimè tenuto schiavo l'uomo! Che Gesù o altre figure bibliche , nel loro culto e nelle loro storie sono state precedute da altri culti o da altre figure, questo non lo si può certo nascondere! Ma una persona che ha un minimo di discernimento e conoscenza dovrebbe farsi qualche domanda in più e non fermarsi alle apparenze. Provo a portarvi alla mia idea, con molta umiltà , rispetto per chi la pensa diversamente e chi ricerca la verità: è un dato di fatto e tutti i testi antichi narrano di cicli di civiltà più o meno avanzate , che hanno ricevuto aiuto e/o salvezza da entità esterne, e ad un certo punto Puff!!! Scomparse! Nel NULLA! E reset si riparte! Ora quella forza che ha generato l'universo con le sue leggi matematiche e cicliche perché avrebbe dovuto eventualmente dispensare solo NOI in questo spazio e tempo di una figura che nel NS ciclo conosciamo come Gesù ma che potrebbe essere stato in precedenza o altrove ,chiamato con svariati nomi. Io lo chiamo AMORE. sfido chiunque a dire che non esiste o non è mai esistito. Non si può provare storicamente che l'amore esiste? Forse è vero, ma le opere di chi AMA si!
Dai loro frutti li riconoscerete, coloro che hanno creduto.....
Voi atei.. ( tranne quelli di buona volonta') Con tutto rispetto che frutto avete portato all'umanità? Fame , violenza ,continue guerre di cui 2 mondiali e tanti pseudo scienziati che il max che hanno saputo fare è stata la bomba atomica?
Ora decidete pure dove mettere fede e cuore! Buon cammino
Gesù è esistito e continuerà ad esistere fintanto che esistera' quel suo splendido messaggio di amore che trascende tempo e spazio.

Anonimo ha detto...

http://sebirblu.blogspot.it/2014/05/perche-lelie-sionista-vuole-annientare.html - ecco il link corretto, cortesemente publicatelo e leggetelo, è importante, a tema del post per capire molte cose..

Anonimo ha detto...

l'unico dio che vedo tutti i giorni e a cui rispondo delle mie azioni nel bene e nel male è la NATURA!!La natura non si ammala...muta, la natura non è faziosa...accoglie qualsiasi cosa, la natura ti permette di vivere...ma anche di morire, la natura è equilibrio e nessuno può farci nulla!

Anonimo ha detto...

I soliti complottisti comunisti che denigrano e insultano le SACRE SCRITTURE scrivendo cose campate in aria!

Anonimo ha detto...

Alla fine la verità sarà una sola. Se dopo la morte ci fosse:
- Il nulla: chi se ne frega di cosa si è fatto nella vita, tanto si sparisce totalmente, ci si dimentica di tutto e di tutti, non si è più coscienti, ci si... annulla.
- La reincarnazione: posso anche godermi ogni giorno facendo ciò che più mi aggrada, tanto al massimo pagherò in un'altra vita.
- Il Giudizio di Dio: spero di non averlo mai scontentato e di aver vissuto secondo la sua volontà, altrimenti mi attende la sofferenza, il dolore ed il pianto... in eterno, nei secoli dei secoli, senza fine. In caso contrario, il Paradiso.

Voi in qualche categoria preferireste ricadere? O, se preferite, per sicurezza quale scegliereste? Riflettete con saggezza.

L'ORIGINE OCCULTA DELLA CRISI ECONOMICA CHE NESSUNO VEDE...(VIDEO)