16 giugno 2016

ESITO BREXIT- il gruppo Bilderberg ha gia' deciso...


NEW YORK (WSI) – “Una storia d’amore col silenzio”, così il Guardian chiama la tradizionale segretezza intorno alla conferenza Bilderberg, un meeting annuale del quale un tempo si parlava assai poco sui media mainstream, ma che sta sentendo crescere, anno dopo anno, la pressione intorno a sé. La ragione è semplice, vi partecipano alcuni fra i più potenti capi di Stato, vertici delle multinazionali, alcuni giornalisti, e ciascuno rigorosamente vincolato a tacere i contenuti dell’incontro. Questo garantirebbe la libertà di espressione dei partecipanti. Ma al pubblico, anche non solo a quello appassionato di complotti, tanta riservatezza sembra ingiustificata, se non sospetta.

Quest’anno, potrebbe essere tenuta una conferenza stampa dell’evento, fatto che in precedenza mai accaduto? Questa la domanda che l’inviato del Guardian ha posto a qualcuno degli invitati alla conferenza, una domanda legittima, “visto il numero di politici che vi prendono parte”. Fra gli interrogati c’è anche una vecchia conoscenza del Bilderberg e dell’alta finanza italiana,Franco Bernabé. La sua risposta, dopo una risata: “Ci sono un po’ di vostri colleghi nella conferenza, membri della stampa. Giornalisti”. Vero, ma vincolati dall’omertà del Bilderberg; che farsene, del resto, di giornalisti che non possono esercitare il loro obbligo d’informare? “Pensavo fosse accettabile che almeno Nbc, Bloomberg e il Financial Times, che hanno giornalisti all’interno del Bilderberg, fossero a Dresda per coprire il summit”, scrive sconsolato il reporter del Guardian, “ma non ci sono”.


Le misure di sicurezza sono, come sempre, impressionanti, si parla di mille poliziotti impiegati per contenere 15 dimostranti, di telefoni che non funzionano per giorni, con pochi media tradizionali interessati a fare breccia in un evento apertamente ostile a ogni forma di trasparenza.
Tuttavia, nota il Guardian, le cose stanno pian piano cambiando: “per cominciare le agenzie d’informazione hanno iniziato a venire. Getty Images e Reuters sono qui”.

La loquacità dei partecipanti resta pochissima, ma quest’anno almeno uno di loro, Peter Thiel, cofondatore di PayPal e fra i più giovani invitati alla conferenza, ha voluto offrire una spiegazione sulla folle ossessione per la privacy che avvolge il Bilderberg:


“Il libertarianismo non è sinonimo di trasparenza radicale. […] Penso che spessi si abbiano le migliori conversazioni in gruppi piccoli, dove non tutto è monitorato; questo è il modo di fare conversazioni molto oneste e di pensare al futuro nel modo migliore”.
Brexit: Bilderberg non lo permetterà mai

Le élite globali hanno paura che uno scenario di Brexit possa mandare in fumo 70 anni di alleanza atlantica. Come previsto da Stratfor tempo addietro, i nazionalismi si sarebbero inevitabilmente opposti alla creazione di un blocco statale monolitico e il progetto degli Stati Uniti d’Europa voluto dalla Germania è destinato a fallire, o per lo meno rimanere in fase di stallo.

L’agenzia di intelligence americana osserva come tutto sia iniziato quando nel 2004 Bilderberg ha votato per l’allargamento dell’Ue, che ha scatenato una prima grande ondata migratoria dalla Polonia al Regno Unito.

Nonostante le politiche di confini aperti dell’Europa, la crisi dei migranti e gliattentati terrroistici di Parigi e Bruxelles, hanno costretto i leader politici dei singoli Stati membri dell’Ue a tentare di accontentare i cittadini, per ragioni ovvie di popolarità. Il risultato è un progressivo rafforzamento dei confini e innalzamento delle barriere anti migranti, con l’obiettivo di ridurre sia il numero di rifugiati in fuga da guerre come quella in Siria, sia la manodopera a basso costo in entrata.

Per quanto abbiano tentato di eliminare qualsiasi sovranità nazionale, le autorità politiche delle forze europee sono nazionali prima di tutto e mettono i propri interessi davanti a qualsiasi altra cosa. Se non altro per tentare di essere rielette.

Per grande dispiacere dei potenti del mondo delle conferenze Bilderberg – imprenditori, banchieri, politici, commentatori – dopo 70 anni di tentativi, il progetto per sopprimere le sovranità nazionali per creare un unico blocco europeo è per il momento è in serio pericolo. Una vittoria del fronte dei ‘Leave’ darebbe il definitivo colpo di grazia a tale progetto. E il gruppo dei Bilderberg non lo permetterà.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Be, potrebbero fare come i politici e i giornalisti a favore, ovvero potrebbero tirar fuori qualche frase ad effetto che si avvicina molto a quelle che già stanno usando....
Allora inizio:
In caso di brexit meta mondo si sveglierà senza bocca e l'altra metà senza culo.
In caso di brexit si sveglieranno tutti i supervulcani.
In caso di brexit verremo attaccati dagli extraterrestri.
In caso di brexit si scatenerà una glaciazione.
In caso di brexit finirà l'ossigeno.

Si accettano altri suggerimenti....

Daniele..

Anonimo ha detto...

Io non temo niente e nessuno. Questi "esseri" schifosi e le loro politiche contro l'umanità non mi spaventano. Non temo assolutamente il futuro. Quello che non mi uccide mi rende più forte e quello che dovesse uccidermi non mi tocca più di tanto perché una volta morto non c'è più coscienza ed esistenza,i problemi,le gioie,le emozioni sono tutte cose della vita non della morte,la morte è sonno eterno,fine per sempre dell'esistenza e del pensiero.

claude panzeri ha detto...

Hanno già deciso? E se l'intossicazione mentale via il mainstream pilotato dei media non bastasse, trucheranno le votazioni? E come? Tramite la manipolazione dei voti elettronici, come in Florida durante l'elezione di G. W.Bush alla presidenza degli Stati Uniti...?

Carlo del pucci ha detto...

Bravo e pure in Austria anno manipolato il voto, ma tanto e come la coda del maiale la puoi girare quanto vuoi....ma è sempre intorno al culo..dai dai c'e l'ha battono la bocca

Keope ha detto...

E invece credo, che alla fine, li mandereno tutti affanculo !!!!!!!

Anonimo ha detto...

Una europa disunita porta ad instabilità , a scelte non condivise, ad una politica del "fai tu che io sto a guardare", torneremo indietro di 50 anni e tutto ciò sarà molto pericoloso, sia per l'ascesa del nazionalismo in una europa divisa e in lotta tra popoli...sia per lo spettro dell'isis e co. che non aspetta altro che questo!..Ok...si ritorna ad una europa con i confini(dovremmo dire addio a tante cose che noi ragazzi adesso possiamo fare, i cinquantenni no sanno neanche cos'è l'europa), e poi? quando saremmo sopraffatti dai profughi a chi chiederemo aiuto??quando avremmo problemi economici a chi chiederemo una mano?Quando non riusciremo piu a controllare ciò che ci capita sui nostri confini a chi ci affideremo??...purtroppo a nessuno, perchè una unione europea forte(tralasciamo il fattore economico) non ci sarà più e la macchina burocratica degli aiuti sarà lenta e macchinosa(sempre se ci sarà) e fidatevi...le brutte cose che si prospettano per il futuro non staranno ad aspettare noi!Io, una europa divisa non la vedo una scelta ottimale per il futuro del paese, vedremo...potrei sbagliarmi, ma quando c'era bisogno di passaporto per oltrepassare il brennero eravamo appena usciti da una guerra distruttiva alimentata dalle diversità dei popoli che ha portato a tante cose nefaste!Insomma...abbiamo sbagliato metodo per unirci, ma l'idea NON ERA SBAGLIATA...ANZI!spero che i nazionalismi e l'odio verso una europa unita spariscano dalla scena attuale europea...lo spero tanto...non voglio vivere una terza guerra devastante che porta solo morte e distruzione, fomentata dall'odio verso il diverso.

Keope ha detto...

SII ONESTO, SE TI RIESCE.... QUANTO TI PAGANO PER DIRE SCEMPIAGGINI ????

Anonimo ha detto...

Anonimo...
non provo neppure pietà per la tua miseria intellettuale. Ignoranza sconfinata.

Keope ha detto...

tu invece dimostri di avere un povero cervello mononeuronico.....vedi di sparire

Anonimo ha detto...

la pagheranno si distruggeranno con le loro mani fidatevi, ci daranno sofferenza e dolore, ma alla fine pagheranno questo e', perche' cosi scritto!!

NUOVA ZELANDA: LAMPI DI LUCE SQUARCIANO IL CIELO DURANTE IL TERREMOTO!!!