10 aprile 2016

RENZI A NAPOLI CON I CECCHINI SUI TETTI, "LA GENTE NON DOVEVA ESSERE LA SUA SCORTA?"


E' ritornato a Napoli Matteo Renzi dopo le accese contestazioni di alcuni giorni fa.Il premier è arrivato  insieme al ministro Dario Franceschini, ed ha visitato il museo in compagnia del direttore Silvayn Bellenger.
Una tappa a sorpresa, prima dell'annunciato appuntamento al Museo ferroviario di Pietrarsa per gli Stati generali del turismo, inaugurati giovedì proprio da Franceschini. Il premier ha affermato che le istituzioni non hanno paura di chi tira sassi ed urla,ma sui tetti dei palazzi c'erano appostati cecchini pronti ad intervenire in caso di necessita'.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

bel videomontaggio!!Da cosa si capisce?dalla prima cosa che si va ad analizzare per scovare i foto e videomontaggi, ombre e luci!!!Come mai nelle inquadrature fatte in basso si nota una bella giornata di sole, con la luce che illumina fortemente un lato delle figure e palazzi.....mentre invece, su di un edificio, senza che abbia la possibilità di ombre, non si nota la stessa luce sia sul palazzo che sui due uomini?!?!Per di più, e questa è solo una sensazione, gli uomini non mi sembrano proprio delle forze armate italiane....ma è solo una sensazione; basta il primo punto per capire che è un videomontaggio.

Anonimo ha detto...

12:19 hai proprio ragione.

L'ORIGINE OCCULTA DELLA CRISI ECONOMICA CHE NESSUNO VEDE...(VIDEO)